Differenze tra le versioni di "Fargo (serie televisiva)"

Jump to navigation Jump to search
Nessun cambiamento nella dimensione ,  5 anni fa
m
correzione refusi
(+ episodio 1x06)
m (correzione refusi)
*{{NDR|Parlando di Lester Nygaard}} Scrivevo il mio nome sul pugno col pennarello prima di colpirlo così sapevano tutti che ero stato io. ('''Sam Hess''')
 
*{{NDR|Nella sal d'aspetto del pronto soccorso}}<br>'''Lorne Malvo''': Che ha fatto al naso?<br>'''Lester Nygaard''': Oh, è stato... È stato solo un malinteso.<br>'''Lorne Malvo''': Ma è lei che ha frainteso l'altro o è l'altro che ha frainteso lei?<br>'''Lester Nygaard''': Prego?<br>'''Lorne Malvo''': Il malinteso da parte di chi?<br>'''Lester Nygaard''': Oh, no. Voglio dire che... Non... Non è bene ripensare a queste cose.<br>'''Lorne Malvo''': Perché?<br>'''Lester Nygaard''': Prego?<br>'''Lorne Malvo''': Perché non è bene ripensare a queste cose se sono cose che ti mandano in ospedale?<br>'''Lester Nygaard''': Eh... eh... Ah, be', ero inferiore di numero se vuole saperlo. tre contro uno. Ed erano grossi. Uno era grosso. Gli altri erano ragazzi, ma grossi per la loro età. Se fossi un uomo così gliel'avrei fatta vedere a Sam.<br>'''Lorne Malvo''': Sam?<br>'''Lester Nygaard''': Hesse. Bullo a scuola, bullo adesso.<br>'''Lorne Malvo''': Allora perché non... glel'ha fatta vedere?<br>'''Lester Nygaard''': Be', perché... c'erano i figli con lui.<br>'''Lorne Malvo''': Si è lasciato picchiare davanti ai figli per dimostrargli qualcosa?<br>'''Lester Nygaard''': No, non per questo... E-eh... Ah, cavolo. È solo che... Cavolo...<br>'''Lorne Malvo''': Se permetti a un uomo di spaccarti il naso la volta dopo ti spacca la schiena.<br>'''Lester Nygaard''': Oh. Sam? No. Insomma, n-non credo. È-è che io credo di... di averlo messo in imbarazzo davanti ai figli.<br>'''Lorne Malvo''': Messo in imbarazzo?<br>'''Lester Nygaard''': Sì, perché mi diceva di quando lui e mia moglie avevano... {{NDR|Gesticola}} Ma non sapeva che è mia moglie, questo è il fatto. E quando glilgliel'ho detto...<br>'''Lorne Malvo''': Quell'uomo è stato a letto con sua moglie e lei si preoccupa di averlo messo in imbarazzo?<br>'''Lester Nygaard''': Ah, no, non a letto. No, loro non hanno... H-ha detto solo che... {{NDR|Gesticola}} Lei ha le mani morbide, capisce? E credo che...<br>'''Lorne Malvo''': No, no signore. Noi non siamo amici. Magari lo saremo un giorno, ma dico che se ci fossi stato io al suo posto... io l'avrei ucciso quell'uomo.<br>'''Lester Nygaard''': Eh... Be'... Wow. Andiamo! {{NDR|Ridacchia. Poi vede che Malvo è serio}}<br>'''Lorne Malvo''': Diceva che la tormentava a scuola, giusto?<br>'''Lester Nygaard''': Per quattro anni. Mi è venuta l'ulcera. Lo sa, una volta mi ha messo in un bidone e mi ha fatto rotolare per la strada.<br>'''Lorne Malvo''': Sul serio? E ora le ha detto di essere stato insieme a sua moglie. Fa ancora il bullo davanti ai suoi figli. Quell'uomo non merita di respirare.<br>'''Lester Nygaard''': Eh... S-sì... Ok. Ma... il fatto è questo...<br>'''Lorne Malvo''': No, il fatto è quello.<br>'''Lester Nygaard''': Oh, be'... Cavolo... Insomma, ok. Ok. Ma che cosa dovrei fare io? {{NDR|Scherzando}} Lei è così sicuro di tutto. Lo potrebbe uccidere per me. Mh?<br>'''Lorne Malvo''': Mi chiede di uccidere quell'uomo.<br>'''Lester Nygaard''': No! Io... stavo scherzando!<br>'''Infermiera''': Signor Nygaard?<br>'''Lester Nygaard''': {{NDR|All'infermiera}} Eh, sì. Eccomi. Solo... solo un secondo. {{NDR|A Malvo}} Sia-sia-siamo solo due uomini che parlano, giusto? Ci stiamo solo sfogando un po'.<br>'''Infermiera''': Signore, siamo molto occupati!<br>'''Lester Nygaard''': {{NDR|All'infermiera}} Eh, come ho detto: un secondo!<br>'''Lorne Malvo''': Sam Hess.<br>'''Lester Nygaard''': {{NDR|A Malvo}} No, solo un secondo. Non è...<br>'''Infermiera''': Signore!<br>'''Lorne Malvo''': Lei dica solo "sì" o "no".<br>'''Infermiera''': Faccio passare un altro, signore.<br>'''Lester Nygaard''': {{NDR|All'infermiera}} Sì! Ah! Sì, eccomi! Per la miseria!
 
*'''Lorne Malvo''': Sam Hesse?<br>'''Sam Hess''': Chi vuole saperlo?<br>'''Lorne Malvo''': {{NDR|Si guarda intorno come per vedere se c'è qualcun'altro}} Io.<br>'''Sam Hess''': Chi viene da me lo fa per due motivi: o gli serve un camion o ha un camion. Sei un camonistacamionista?<br>'''Lorne Malvo''': Parlavo coi suoi figli. Il più piccolo è un po' scemo. {{NDR|Mickey Hess ridacchia}}<br>'''Sam Hess''': Che hai detto?<br>'''Lorne Malvo''': Ha un basso quoziente intellettivo. Gli ha fatto fare il test?<br>'''Mickey Hess''': Picchialo, papà!<br>'''Moe Hess''': Sì, papà. Picchialo!<br>'''Sam Hess''': Sto provando a controllarmi perché è evidente che hai una lesione alla testa. Perciò non ti ammazzo di botte con un crick. Però te lo chiedo ancora: che cavolo vuoi?<br>'''Lorne Malvo''': Solo vedere come sei fatto. {{NDR|Pausa}} Ok, mi è bastato. {{NDR|Se ne va via}}
 
*Ho portato Gordo da uno specialista. Potrebbe essere autistico. Non fa che disegnare sulle pareti. E Kitty dice di aver trovato un barattolo nel suo armadio. Penso che ci faccia la pipì di notte. ('''Chaz Nygaard''')
*{{NDR|A Lester}} Il tuo problema è che hai sempre pensato che ci fossero delle regole. Non ce ne sono. Una volta eravamo gorilla. Avevamo quello che potevamo prendere e difendere. La verità è che sei più uomo oggi di quanto non lo fossi ieri. [...] È una marea di sangue, Lester, questa nostra vita. La merda che ci fanno ingoiare giorno dopo giorno, il capo, la moglie, eccetera, sfinendoci... Se non ti opponi e non gli spieghi che sei ancora una scimmia, nel profondo, lì dove conta, alla fine vieni spazzato via. ('''Lorne Malvo''')
 
*'''Pearl Nygaard''': Ma tu non sei un uomo, Lester! Non sei neanche un mezzo uomo! Sinceramente non so neanche perché abbia pensato di sposarti. Mia madre lo diceva: "Non sposarlo, Pearl. È uno di quei ragazzi che perde sempre. E lo sai cosa diventano quelli così? Dei falliti."<br>'''Lester Nygaard''': Ritira quello che hai detto.<br>'''Pearl Nygaard''': Se no? Che cosa farai? Tu non mi guardi negli occhi neanche quando facciamo sesso!<br>'''Lester Nygaard''': No, apettaaspetta! Sei tu che non guardi in faccia me!<br>'''Pearl Nygaard''': Così posso immaginare un vero uomo!<br>'''Lester Nygaard''': {{NDR|Sbatte la mano sulla lavatrice e urla}} Ritira quello che hai detto!<br>'''Pearl Nygaard''': Se no? Che cosa farai?<br>{{NDR|Lester prende in mano un martello}}<br>'''Pearl Nygaard''': {{NDR|Sbeffeggiandolo e pronunciando le sue [[Ultime parole di personaggi immaginari|ultime parole]]}} Oh! Mi vuoi colpire con quello! Questa è davvero... {{NDR|Lester le da un colpo in fronte col martello}}<br>'''Lester Nygaard''': {{NDR|Continua a colpirla dopo che è caduta a terra}} Oh, Gesù... Oh, Gesù... Oh, Gesù... Oh, Gesù... Oh, Gesù... Mi dispiace... Oh, Dio... Oh, Dio...
 
*E se tu avessi ragione e gli altri torto? ('''Poster appeso alla parete nel seminterrato di Lester''')
*'''Molly Solverson''': Bill è un grande fan delle coincidenze.<br>'''Lou Solverson''': Quello che gli manca in buon senso lo compensa con la presunzione.
 
*'''Lou Solverson''': Non so se te lo ricordi ma quando avevi cinque anni ti hanno fatto l'anestesia per sistemarti i denti. Ti hanno messo la mascherina col gas che sapeva di tuttifruttitutti frutti.<br>'''Molly Solverson''': Mh. Sì.<br>'''Lou Solverson''': La mia tenera piccolina in un duro mondo di trapani e aghi.<br>'''Molly Solverson''': Ho trent'un anni, papà. E ho la pistola.<br>'''Lou Solverson''': Lo so. Ma è relativo sai? Ci sono cose a cui è esposto un insegnante: assenze ingiustificate. E quelle che vede un poliziotto: omicidi, violenze, delinquenza in generale. E poi ci sono le cose a cui assisti tu ora.<br>'''Molly Solverson''': Cioè?<br>'''Lou Solverson''': Cioè, se ho ragione, ferocia pura e semplice, massacri, odio, demoni con gli occhi morti e sorrisi da squalo. E un giorno ti sposerai e avrai dei figli e quando li guarderai in faccia devi vedere quello che c'è di buono al mondo perché se no come farai a vivere?
 
*No... Aspettate... ('''Lenny Pots''') {{NDR|[[Ultime parole di personaggi immaginari|Ultime parole]] prima che venga gettato da Numbers e Wrench in un buco nelanel lago chiacciatoghiacciato}}
 
===Episodio 3, ''A Muddy Road''===
*Ho delle grandi tette e sono superelastica! ('''Gina Hess''')
 
*'''Calamity Joe''': Vuoi uno [[zombie]] kit?<br>'''Lorne Malvo''': E che roba è?<br>'''Calamity Joe''': Uno zombie kit: fucile a canne mozze, macetemachete, disinfettante. È un'attività extra. sto preparando questi zaini per l'apocalisse degli zombie. Sai, nel caso tornassero e il mondo diventasse tutto un "cane mangia cane".<br>'''Lorne Malvo''': È già "cane mangia cane", amico. E i cani fanno peggio degli zombie.
 
*'''Amica di Molly''': Quindi questa è la tua uniforme adesso?!<br>'''Molly Solverson''': Sì, sì, è questa.<br>'''Amica di Molly''': E hai una pistola e tutto il resto?!<br>'''Molly Solverson''': Be', è solo di legno.<br>'''Amica di Molly''': Sul serio?<br>'''Molly Solverson''': No. No. È una pistola vera.
*'''Lou Solverson''': {{NDR|Servendo frullati a Molly, Gus e Greta}} Ho messo del bourbon in uno di questi. Chi lo trova vince un premio.<br>'''Molly Solverson''': Sta scherzando. {{NDR|Assaggia}} No, aspetta. No... ho vinto.
 
*Ed ecco che la figlia del faraone giunse al fiume per lavarsi e le sue ancelle camminavano lungo la riva quando vide il cesto fra il foigliamefogliame mandò una delle sue ancelle a prenderlo e quando glielo portarono lo aprì e all'interno vide un bambino che piangeva. Ne ebbe compassione e disse "questo è uno dei bambini degli ebrei". Lo adottò e lo chiamò [[Mosè]] dicendo "perché io l'ho salvato dall'acqua." Un giorno quando Mosè fu cresciuto andò tra la sua gente e ne vide l'afflizione. Vide un egiziano picchiare un ebreo, un suo fratello. Si guardò intorno e poiché non v'era nessuno Mosè uccise l'egiziano e lo nascose nella sabbia. ('''Lorne Malvo''', voce fuori campo, recitando un passo tratto dal [[Libro dell'Esodo]])
 
===Episodio 4, ''Eating the Blame''===
*'''Lester Nygaard''': {{NDR|Sotto tortura}} Malvo! Malvo!<br>'''Mr. Numbers''': Malvo? È questo il suo nome? Lester, se non parli io ti farò ingoiare la tua lingua e morire come un pesce.<br>'''Lester Nygaard''': Lorne... almeno credo. Lorne... come quello che ha fatto ''[[Bonanza]]''.<ref>Cfr.: [[:w:Lorne Greene|Lorne Greene]]</ref><br>'''Mr. Numbers''': Lorne Malvo?
 
*'''Lorne Malvo''': Mi serve un ricevitore scanner.<br>'''Calamity Joe''': Ho un elicottero telecomandato in offerta.<br>'''Lorne Malvo''': E si può monitorare la polizia con quello?<br>'''Calamity Joe''': Non credo.<br>'''Lorne Malvo''': Allora dammi il ricevitore.<br>'''Calamity Joe''': Ok. Ho quello portatile e quello da montare sul cruscotto. Ah, e poi... ho anche questo rosa!<br>'''Lorne Malvo''': Ho la faccia di uno che compra un ricevitore rosa?<br>'''Calamity Joe''': Non lo so... magari è un regalo per la tua donna.<br>'''Lorne Malvo''': E secondo la tua esperienza, potrei far eccitare una donna regalandole un ricevitore?<br>'''Calamity Joe''': Mia zia aveva uno scudo antisommossa e ci faceva dei giochini.<br>'''Lorne Malvo''': Quello nero va bene.<br>'''Calamity Joe''': Ok. Ti serve altro?<br>'''Lorne Malvo''': Sì, mi serve un walkie-talkie.<br>'''Calamity Joe''': Già... Eh, temo di non potertene vendere uno da solo. Sai, si vendono a coppia. Così puoi parlare con un amico.<br>'''Lorne Malvo''': Io non ho amici.<br>'''Calamity Joe''': È una storia triste. Ma devo vendertene due. Così magarumagari potresti farti un amico e dargliene uno.<br>'''Lorne Malvo''': Magari potrei darlo a te. Per chiamarti nel bel mezzo della notte e farti sentire come umilio le persone.
 
*'''Stavros Milos''': Non ho dormito ieri notte. Mi ronzava in testa continuamente. "E Dio riversò dieci piaghe sopra casa del faraone. Sangue e cavallette, mosche e foruncoli e in ultimo la morte del primogenito."<br>'''Lorne Malvo''': Cosa crede voglia dire esattamente?<br>'''Stavros Milos''': Parla del primogenito! Il libro dell'[[Esodo]]! Dio ci osserva e lui sa!
*Ma quanti sono un milione di dollari? Voglio dire, entrano in una valigia o ci vuole un sacco? Insomma, devono essere pesanti, giusto? E senti, mi ci posso sdraiare? Sai, io adoro le parti dei film in cui la gente si sdraia su una montagna di soldi... [...] In genere prendono i soldi e poi li lanciano in aria! E le banconote gli cadono addosso a pioggia, sai? ('''Don Chumph''')
 
*'''Ari Ziskind''': Gli inverni sono freddi. Ma non mi lamento. I miei calzini sono bucati. Ma vedi che io mi lamenti? Certo che no. Il più grande ha l'apparecchio. Il piccolo ha starnutito per tre giorni di seguito. Ma chi si lamenta? Sono doni.<br>'''Gus Grimly''': I figli?<br>'''Ari Ziskind''': Tutto è un dono. Il freddo, i buchi.<br>'''Gus Grimly''': Ascolta, ho una una domanda spirituale, insomma è... O, non spirituale. Insomma, no so. Ecco, è un argomento di natura etica.<br>'''Ari Ziskind''': Prego.<br>'''Gus Grimly''': Be'... diciamo che so che una persona è colpevole, ha commesso un crimine. Solo che... Sì, ecco, io non posso provarlo. Ha convinto più o meno tutti, ma io lo so. Come dovrei...<br>'''Ari Ziskind''': Trova le prove.<br>'''Gus Grimly''': Sì, ok. Ma il fatto è questo: io-io non sono un detective. Insomma, Molly è... è bravissima, ma ecco io... E poi c'è anche Greta e... Tu pensi che dovrei mettermi in pericolo oppure dovrei... non lo so, ecco... lasciar perdere?<br>'''Ari Ziskind''': Un uomo ricchissimo un giorno apre il giornale. E vede che il mondo è pieno di sofferenza.<br>'''Gus Grimly''': Questa è una...<br>'''Ari Ziskind''': È una [[parabola]]. Un uomo ricchissimo un giorno apre il giornale e vede che il mondo è pieno di sofferenza. E dice "Io ho molti soldi: aiuterò il prossimo." Così decide di donare tutti i suoi soldi. Ma non bastano. Le persone continuano a soffrire. Un giorno l'uomo vede un altro articolo. {{NDR|"Dozens die daily due to lack of donor organs for transplants" ("Decine di persone muoiono ogni giorno per la bassa donazione di organi")}} E capisce di essersi illuso che i suoi soldi sarebbero bastati. Così va dal medico e dice: "Dottore, io voglio donare un rene." Il medico lo opera. L'operazione è un successo. Contro ogni sua previsione continua a essere infelice perché le persone continuano a soffrire. Allora decide di tornare dal medico. E gli dice "Dottore, stavolta io voglio donare tutto." Il medico gli chiede "Come sarebbe "tutto"?" E lui dice "Stavolta voglio donare il mio fegato. Ma non solo il fegato. Voglio donare il mio cuore, ma non solo il mio cuore. Voglio donare le mie cornee, ma non solo le mie cornee. Io voglio donare ogni cosa. Tutto ciò che sono. E tutto ciò che ho." E il medico dice "Il rene è una cosa, ma tu non puoi donare tutto il corpo, pezzo dopo pezzo! È un [[suicidio]]!" Così lo rimanda a casa. Ma l'uomo non riesce a vivere sapendo che le persone soffrono e lui potrebbe aiutarle. Così dona tutto ciò che gli resta. La sua vita.<br>'''Gus Grimly''': E credi che funzioni? Così finiscono le [[sofferenza|sofferenze]]?<br>'''Ari Ziskind''': Tu vivi in questo mondo. Secondo te?<br>'''Gus Grimly''': Be', allora si è tolto la vita per niente.<br>'''Ari Ziskind''': Davvero?<br>'''Gus Grimly''': Be', insomma... Stai dicendo... Che cosa stai dicendo?<br>'''Ari Ziskind''': Solo un pazzo crede di poter risolvere i problemi del mondo.<br>'''Gus Grimly''': Sì, ma bisogna provarci, non credi?
 
*Qui giace Jeremy Hoffstead, un uomo che diede tutto. ('''[[Epitaffi di personaggi immaginari|Epitaffio]] di Jeremy Hoffstead''' personaggio della parabola raccontata da Ari Ziskind)
:''Here lies Jeremy Hoffstead who gave everything.''
 
*'''Lorne Malvo''': Furono [[Impero romano|i Romani]], giusto?<br>'''Stavros Milos''': Mh... Cos'hai detto?<br>'''Lorne Malvo''': [[San Lorenzo]], sulla sua vetrata. I Romani lo bruciarono vivo.<br>'''Stavros Milos''': Esatto.<br>'''Lorne Malvo''': Sa il perché?<br>'''Stavros Milos''': Perché era cristiano.<br>'''Lorne Malvo''': Può darsi. Ma io credo sia perché i Romani furono cresciuti dai [[lupi]]. Il più grande impero nella storia dell'umanità, fondato dai lupi. Sa cosa fanno i lupi. Loro cacciano. E uccidono. Perché questo non ho mai creduto al ''[[Rudyard Kipling#Il libro della giungla|Libro della giungla]]''. Un ragazzo cresciuto dai lupi che diventa amico di un orso e di una pantera. No, io non credo. Conosciuto un tizio che aveva un rottweiler di più di quaranta chili. Una notte una ragazza per divertirsi si è messa a quattro zampe per farsi sbattere dal cane. Il cane aveva ancora le palle. Be', il cane le è salito sopra, ma per lui quello non era un gioco. Era soltanto una puttana in calore, per quanto lo riguardava, e non l'avrebbe mollata prima di aver finito. Be', la ragazza a un certo punto si era resa conto dell'errore che aveva fatto e ha provato ad alzarsi. Ma il cane non era d'accordo. Gli hanno sparato dietro l'orecchio per levarglielo di dosso.<br>'''Stavros Milos''': Io non... non...<br>'''Lorne Malvo''': Voglio dire che i Romani, cresciuti dai lupi, videro un tizio trasformare acqua in vino e che cosa fecero? Lo mangiano. Perché non esitonoesistono santi nel regno [[animale]], ma solo pranzi e cene.
 
*{{NDR|Lorne Malvo è nella sua automobile, nel quartiere di Gus Grimly, per interecettarlo. Ari Ziskind bussa sul finestrino. Lorne Malvo lo tira giù.}}<br>'''Lorne Malvo''': Sì, mi dica.<br>'''Ari Ziskind''': Lei non dovrebbe stare qui.<br>'''Lorne Malvo''': Oh, sono piuttosto sicuro di essere nel posto giusto. {{NDR|Ari Ziskind bussa nuovamente sul finestrino. Lorne Malvo lo tira giù.}} Salve.<br>'''Ari Ziskind''': Vigilanza di quartiere. Se non se ne va dovrò chiamare la polizia.<br>'''Lorne Malvo''': Be', io non credo sia necessario.<br>'''Ari Ziskind''': Questo è un quartiere per bene. I bambini giocano in strada. I miei figli. Facciamo feste di quartiere con punch per tutti. Non vogliamo un uomo in una macchina scura che fa cose.<br>'''Lorne Malvo''': Tipo... stare seduto?<br>'''Ari Ziskind''': Non fare l'idiota. Questa è una comunità. Siamo abituati a guardarci le spalle. Se qualcuno sta mala, se muore, tu porti del cibo, dai una mano.<br>'''Lorne Malvo''': Magari sono qui per dare una mano.<br>'''Ari Ziskind''': No, tu hai gli occhi scuri. Porti guai. Quindi ora entro e chiamo la polizia.<br>'''Lorne Malvo''': In quale palazzo? Quello con l'autobus da ebrei?<ref>Cfr.: [[:w:Camper Mitzvah|Camper Mitzvah]]</ref><br>'''Ari Ziskind''': Ecco fatto. Adesso viene fuori verità.<br>'''Lorne Malvo''': Lo sai, le persone credono che al secondo piano non serva l'allarme e di poter risparmiare qualche verdone ed essere lo stesso al sicuro. Un altro modo per risparmiare è non collegare l'allarme alla linea telefonica. Così suona la sirena, ma i poliziotti non vengono. E se vengono è dopo che li hanno chiamati i vicini. Il che, se questa comunità è legata come dici, ecco... potrebbe avvenire abbastanza in fretta da salvarti la vita o la vita dei tuoi figli. Forse.<br>'''Ari Ziskind''': ''Se'irim.''<ref>Creature demoniache simili a satiri secondo gli ebrei.</ref><br>'''Lorne Malvo''': Passa una buona serata. {{NDR|Lorne Malvo tirà sù il finestrino e va via}}
*'''Gus Grimly''': Io non ho mai voluto fare il poliziotto. Insomma... Alcuni ragazzi crescono con quest'idea, ma non io.<br>'''Molly Solverson''': E qual era il tuo sogno?<br>'''Gus Grimly''': Penserai che sia buffo, ma... volevo lavorare all'ufficio postale. Fare il postino. Mi piace il fatto di vedere le stesse persone, portare loro quell'assegno che aspettano o i regali di Natale. Far parte della comunità. Ma... avevano bloccato le assunzioni. Poi un amico del liceo mi disse che la polizia assumeva, così ho colto l'occasione. Non pensavo che mi avrebbero preso.
 
*Fermi! ('''Don chumpChump''') {{NDR|[[Ultime parole di personaggi immaginari|Ultime parole]]}}
 
*'''Lorne Malvo''': {{NDR|Pugnalando Mr,. Numbers per sapere chi è il mandante}} Chi? Chi?<br>'''Mr. Numbers''': {{NDR|[[Ultime parole di personaggi immaginari|Ultime parole]]}} Fargo! Fargo! {{NDR|Lorne Malvo lo sgozza}}
 
*{{NDR|Durante l'incidente causato dalla pioggia di pesci<ref>Cfr.: [[:w:Pioggia di animali|Pioggia di animali]]</ref>}}<br>'''Dmitri Milos''': {{NDR|[[Ultime parole di personaggi immaginari|Ultime parole]]}} Che diavolo è stato?! Cos'era? Cosa...<br>'''Wally Semenko''': {{NDR|[[Ultime parole di personaggi immaginari|Ultime parole]]}} Che cos'è? Oddio... pesci! Diavolo!
13 916

contributi

Menu di navigazione