Tenebre (film)

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Tenebre

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Lingua originale italiano, inglese, spagnolo
Paese Italia
Anno 1982
Genere thriller, horror
Regia Dario Argento
Sceneggiatura Dario Argento
Produttore Claudio Argento
Interpreti e personaggi

Tenebre, film italiano del 1982, regia di Dario Argento.

TaglineIn un'indagine, eliminato l'impossibile, quello che rimane — per quanto sembri improbabile — deve essere la verità[1]
  • L'impulso era diventato irresistibile. C'era una sola risposta alla furia che lo torturava. E così commise il suo primo assassinio. [...] Aveva infranto il più profondo tabù e non si sentiva colpevole né provava ansia o paura, ma libertà. [...] Ogni ostacolo umano, ogni umiliazione che gli sbarrava la strada, poteva essere spazzato via da questo semplice atto di annientamento: l'OMICIDIO. (Voce narrante di Dario Argento)
  • Ho riflettuto su questa storia e ne ho ricavato la sensazione che manchi qualche cosa... C'è come una contraddizione. È morto qualcuno che dovrebbe essere vivo ed è vivo qualcuno che dovrebbe essere morto. In un suo libro, "Il mastino dei Baskerville", Conan Doyle scrive, mi pare: «in un'indagine, eliminato l'impossibile, quello che rimane — per quanto sembri improbabile — deve essere la verità». E l'impossibile, nel nostro caso, è che questa catena di delitti sia priva di senso. Ne "Il mastino dei Baskerville", l'impossibile era che esistesse un mastino fantasma. L'improbabile in questo caso, come nel libro, è altrettanto strano, inimmaginabile, ma possibile... E dobbiamo scoprirlo. La verità è sempre possibile. (Peter Neal)

Note[modifica]

  1. Citazione di Sherlock Holmes.

Altri progetti[modifica]