The Informant!

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

The Informant!

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

The Informant!

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2009
Genere commedia
Regia Steven Soderbergh
Soggetto Kurt Eichenwald, The Informant (a True Story)
Sceneggiatura Scott Z. Burns
Produttore Gregory Jacobs, Jennifer Fox, Michael Jaffe, Howard Braunstein, Kurt Eichenwald, Michael Polaire (co-produttore)
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

The Informant!, film del 2009 con Matt Damon, regia di Steven Soderbergh.

TaglineBasato su un vero pettegolezzo

Incipit[modifica]

Sebbene questo film sia basato su eventi realmente accaduti, certi episodi e personaggi sono frutto dell'unione di più elementi e i dialoghi sono stati adattati. Ecco a voi.

While this motion picture is based on real events, certain incidents and characters are composites, and dialog has been dramatized. So there. (Testo a schermo)

Citazioni[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • "Porsche" o "Porsché"? L'ho sentito dire in tutti e due i modi. Tranne in Germania. Lo dovrei sapere. E "mais" in tedesco? La parola tedesca che mi piace tanto è "kugelschreiber" – "penna". Tante sillabe per dire "penna"... (Mark) [voce fuori campo]
  • Dai da mangiare a un pollo solo mais e quello si ammala, come capitò ai primi coloni: pellagra, carenza di niacina, un sacco di disturbi, dermatite, atassia, perfino demenza. Ma dai da mangiare a un pollo mais e lisina e quello passa dall'uovo allo spiedo in sei mesi anziché otto. (Mark) [voce fuori campo]
  • "Toro", l'animale che incorna il torero. Ma è anche il nome che danno i giapponesi al sushi di tonno di lusso. "Toro", pesce crudo. Chi avrà avuto l'idea? Uno che non aveva la griglia. Ci sono stato a Tokio. Vendono mutandine di giovinette nei distributori automatici nella via principale, la Ginza mi pare. Signori in giacca e cravatta che comprano slip usati di ragazzine. Va bene questo? Non va bene per niente. (Mark) [voce fuori campo]
  • Gli uccelli mangiano gli insetti, le macchine gli uccelli, la ruggine mangia le macchine e le costruzioni nuove mangiano la ruggine. (Mark) [voce fuori campo]
  • Bisognerebbe fare un telefilm su un tizio che telefona a casa e si trova lì, risponde e parla con se stesso, solo che si tratta di un altro, è come diviso in due. Il secondo se stesso fugge via e nel resto del film si vede lui che cerca di trovare l'altro.[1] (Mark) [voce fuori campo]
  • Credete che le case automobilistiche non possano costruire una macchina che fa cinquanta chilometri con un litro? Credete che le reti TV non sappiano chi vincerà la World Series prima ancora che cominci? Ma quelli che cercano di fregarvi vi danno del paranoico per farvi abbassare la guardia. L'ho letto l'altro giorno nella rivista di una linea aerea. (Mark) [voce fuori campo]
  • Esistono farfalle di un certo tipo in America Centrale: sono blu, arancione e gialle; e hanno un veleno nelle ali, veleno sufficiente a causare l'arresto cardiaco a un uccello. Ma gli uccelli lo hanno capito questo perciò non le mangiano. Però ci sono altre farfalle, anche loro blu, arancione e gialle, ma senza veleno, che svolazzano tranquille. Se la cavano sfruttando il loro aspetto pericoloso.[2] (Mark) [voce fuori campo]
  • Mi piacciono le mie mani. Sono la parte del mio corpo che preferisco, che può essere usata vantaggiosamente nei rapporti sociali. Se riesco a far concentrare gli altri sulle mie mani ottengo buoni risultati ai meeting. Anche il contatto visivo è importante. (Mark) [voce fuori campo]
  • Riuscire a fare due cose contemporaneamente contribuisce molto al successo. Io cerco di fare esercizi addominali isometrici anche durante un meeting: tendere, trattenere e poi rilassare. Mi passo perfino il filo interdentale nella doccia mentre aspetto che il balsamo mi faccia effetto nei capelli. Il risultato è che risparmio molto tempo. (Mark) [voce fuori campo]
  • Da noi il sistema metrico non è mai decollato. Avevamo i righelli con i pollici da una parte e centimetri dall'altra. Io lo pronunciavo "centimètri" e nessuno mi ha mai corretto. Mi lasciavano vivere nell'ignoranza per cui non mi dispiace che non siamo passati al metrico. Anche se è utile conoscere le conversioni quando sei in Europa. La bottiglia da un litro è l'unica che ha attecchito perché "litro" è più elegante di "quart". Quart! Quart! (Mark) [voce fuori campo]
  • Full federhaltertinte! Lei ha full federhaltertinte su tutta la camicia! (Uno svizzero) [a Mark, sporco dell'inchiostro della penna che si è aperta nel taschino]
  • [Guardando l'agente Brian Shepard starnutire e pulirsi il naso con la mano] Avrà respirato qualcosa in aereo, qualche virus? E ora ce l'ha nelle mani, nella tazza, nel telefono. Magari l'ha preso dai suoi figli e adesso me lo becco e sto una settimana a letto; e Alexander avrà la febbre e chi lo paga tutto questo? Che considerazione ha dei suoi collaboratori l'FBI? Che stabilisce per l'esposizione a contagio per via aerea? (Mark) [voce fuori campo]
  • [Vedendo delle formiche attorno a del cibo caduto a terra] Quella sì che è una fortuna. Guardale, beate loro. Non devono fare scelte, né porsi problemi. Sei formica? Mangi e basta. (Mark) [voce fuori campo]
  • Quando cacciano, gli orsi polari si accucciano davanti a un buco nel ghiaccio e aspettano che la foca metta fuori la testa. Si coprono il naso nero con una zampa per mimetizzarsi nel bianco. Se non fosse per quel naso nemmeno si vedrebbero. Perciò la domanda è: come fanno a sapere che hanno il naso nero? Guardano altri orsi polari? Si vedono riflessi nell'acqua e pensano "sarei invisibile se non fosse per il naso"? Ma penserà così tanto un orso? (Mark) [voce fuori campo]
  • [...] tu sai che produce la scienza, vero? Imbecilli in provetta! (Terence Williams)
  • Ma questi non hanno visto il film Il socio? Non hanno letto il libro? Lì c'è tutto! Tutto quello che hanno fatto a me l'hanno fatto anche a Tom Cruise. Non è con me che se la devono prendere. (Mark) [voce fuori campo]
  • Forse nella tua testa sei buono, ma per loro sei uno che ha rubato una montagna di soldi e poi ha mentito. (James Epstein) [a Mark]
  • Lessi un'inchiesta su TIME Magazine [...] diceva che la gente tratta meglio le persone adottate perciò cominciai a dire che ero stato adottato. E infatti la gente mi trattava meglio. E quando cercavo un lavoro un mio professore disse ai capi della Purina che ero fantastico e che avevo raggiunto tanti traguardi nonostante fossi adottato. In realtà furono gli altri a divulgare la storia, mica io. Io ammetto ad avere sbagliato a inventarla, però sono stati gli altri a tenerla in piedi [...] (Mark) [voce fuori campo]
  • Quando ero all'ADM ho vissuto tante vite. Non sapevo neanche chi fossi davvero, mentre oggi so... so chi sono e quello che voglio veramente dalla vita. [...] (Mark)

Dialoghi[modifica]

  • Mark: Sai il succo d'arancia che bevi la mattina? Sai cosa c'è dentro? Il mais. E sai cosa c'è nello sciroppo d'acero che metti sulle pancake? Sai cos'è che lo fa diventare tanto buono? Il mais. E quando fai il bravo e porti via la spazzatura sai cos'è che rende biodegradabili i sacchetti? Lo sai?
    Alexander: Certo. Il mais.
    Mark: L'amido di mais! [...]
  • Mark [voce fuori campo]: Un collega giapponese mi ha raccontato un aneddoto. Un venditore di lisina si trova in un meeting con uno della ConAgra, o di un'altra azienda, non ricordo. E il cliente si china verso di lui e gli dice: "Abbiamo la stessa cravatta solo che il disegno è rovesciato". E poi crolla con a faccia sul tavolo. Morto. Vivo e poi... morto. Aneurisma cerebrale. Magari in tutti noi c'è una frase del genere, una piccola bomba a tempo. "Abbiamo la stessa cravatta solo che il disegno è rovesciato" e boom – l'ultima cosa che si riesce a dire. Una cosa tipo...
    Agente Bob Herndon [leggendo gli ingredienti di un prodotto]: Fruttosio di sciroppo di mais. C'è anche quello.
  • Mark [indossando un microfono nascosto]: Ore 7 e 30, 17 marzo 1993. Ho parcheggiato l'auto e mi sto avvicinando agli uffici... Ingresso superato. [ad alta voce] Terence Wilson, presidente del nostro settore mais!
    [...]
    Segretaria Liz Taylor: Buongiorno Mark.
    Mark [ad alta voce]: Buongiorno Liz Taylor, segretaria!
  • Mark: [...] Mark Whitacre, Agente Segreto 0014.
    Rusty: Perché 0014?
    Mark: Perché sono due volte meglio di 007.[3]
  • Terence Wilson: Abbiamo un detto all'ADM e credo che calzi anche qui: è meglio avere l'elefante dentro la tenda che piscia fuori anziché fuori che piscia dentro.
    Kanji Mimoto: [Perplesso; con accento giapponese] Fuori piscia?
    Terence Wilson: Ehm... è meglio far parte del gruppo.
    Mark: Quello che sta dicendo è che i clienti sono nostri nemici e i concorrenti sono nostri amici.

Explicit[modifica]

Un'indagine dell'FBI, del Fisco e dell'ADM stabilì che tutti i fondi contestati erano stati rintracciati.

Whitacre ammise che l'appropriazione indebita era stata un'idea solo sua.

L'ADM pagò oltre 500 milioni di dollari in indennizzi e multe governative.

Attualmente è guidata da una nuova dirigenza.

Mick Andreas e Terry Wilson scontarono tre anni di carcere.

Furono rilasciati nel 2002.

[...]

Mark Whitacre è l'attuale direttore operativo e presidente della Cypress System, Inc.

La grazia presidenziale non gli è stata concessa.

An investigation by the FBI, the IRS, and ADM determined that all disputed funds were accounted for.
Whitacre ultimately admitted that the embezzlement iedea was his alone.
ADM paid over $500 million in civil settlements and government penalties.
They are currently under new management.
Mich Andreas and Terry Wilson served three years in prison.
They were released in 2002.
[...]
Mark Whitacre is currently COO and President of Operations of Cypress Systems, Inc.
He has not been granted a presidential pardon. (Testo a schermo)

Frasi promozionali[modifica]

  • Basato su un vero pettegolezzo.[4]
  • In-credi-bile.
Un-believ-able.[5]

Note[modifica]

  1. Esiste un episodio della serie del 1985 Ai confini della realtà con questa trama. Si tratta di Da oggi si cambia (Shatterday) con Bruce Willis. È anche un riferimento a Schizopolis, diretto dallo stesso Soderbergh nel 1996.
  2. Esempio di mimetismo emsleyano o mertensiano.
  3. Una battuta simile è presente nell'episodio The Invasion della serie televisiva L'isola di Gilligan.
  4. Dalla locandina in italiano. Cfr. Poster The Informant!, MYmovies.it
  5. Dalla locandina in inglese. Cfr. Poster 1 - The Informant!, MYmovies.it

Altri progetti[modifica]