Tony Ortega

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Tony Ortega

Tony Ortega (1963 – vivente), giornalista e blogger statunitense.

Da L'omofobia di Scientology: anche il paladino gay della chiesa ne rimase disgustato

The Underground Bunker, 2 settembre 2012, traduzione di Simonetta Po.

  • Uno dei grandi misteri di Scientology è come possa avere attratto le star hollywoodiane nonostante la sua forte reputazione omofoba. L'orientamento sessuale delle sue più note celebrità è sempre argomento di speculazione popolare; anche chi ha solo una vaga infarinatura di Scientology sembra sapere che se i membri celebri sono gay, allora devono tenerlo per sé.
  • L'organizzazione fu fondata negli anni '50 e per certi versi si è conservata nell'ambra: Scientology è ancora guidata dalle parole di L. Ron Hubbard, i suoi libri e le sue direttive non possono essere in alcun modo alterati nonostante sia morto da 26 anni. Perciò quando in Dianetics, libro del 1950, Hubbard definì l'omosessualità una "perversione" e l'anno dopo la descrisse come "ostilità nascosta"sulla sua carta dell'emozione umana, da lui ribattezzata "Scala del Tono", per gli scientologist quelle parole restano iscritte nella pietra.
  • Scientology crede nell'esistenza di una terapia che "curerà" gli omosessuali. [...] Stando a quanto mi dicono ex funzionari della chiesa, nei circoli superiori del potere esecutivo di Scientology quella convinzione è pervasiva. Solo nei centri minori di Scientology, nelle strutture locali più aperte alle istanze gay, sembra esistere un atteggiamento più liberale verso l'affiliazione Scientology degli omosessuali.
  • [Su La Via della Felicità] Nel 1980 Hubbard aveva scritto una collezione di consigli generici di vita. Era il periodo in cui Scientology stava fronteggiando le accuse federali contro alcuni suoi massimi dirigenti che avevano architettato l'infiltrazione di uffici governativi per rubare documenti potenzialmente dannosi per Hubbard. Temendo che l'FBI decidesse di coinvolgere anche lui nel procedimento, dopo aver già condannato sua moglie per il ruolo avuto nella cospirazione, il Fondatore si era dato alla macchia. L'opuscolo di Hubbard contiene consigli generici del tipo "dai il buon esempio" e "non uccidere". In un momento in cui l'immagine di Scientology era particolarmente negativa, il libretto sembrava una mossa ovvia per farsi pubblicità positiva.

Da Going Clear - Scientology e la prigione della fede

Regia di Alex Gibney, HBO Documentary Films, 2015.

  • Hubbard sapeva che la gente avrebbe pagato per le sue consulenze anche somme cospicue. È così, continuò a creare sempre più livelli. I grossi incassi arrivavano dai corsi sempre più avanzati, che venivano a costare migliaia di dollari. I prezzi salivano. È proprio qui che Scientology comincia a creare il suo indottrinamento, dicono: "È Hubbard che l'ha inventato, solo Hubbard, e devi far parte del nostro gruppo se vuoi raggiungere la soddisfazione spirituale che cerchi".
  • I lavoratori della Sea Org, ricevono compensi che si aggirano tra i 6 e 40 centesimi di dollaro l'ora. Quindi, se mettiamo insieme mano d'opera a bassissimo costo, niente tasse e donazioni da parte di persone ricche, si capisce come Scientology abbia accumulato una quantità impressionante di denaro.
  • Se chiedi a un cristiano, a un ebreo, o a un musulmano: "in che cosa credi?", lui ti esporrà le parti principali della sua religione in un paio di minuti. In cosa crede un scientologist? Devi essere in Scientology da sette o otto anni e aver scucito un paio di centinaia di migliaia di dollari prima di conoscere l'antefatto su Xenu, il Signore galattico. Se lo dicessero il primo giorno, quanta gente si unirebbe? È una specie di specchietto per le allodole quello che dicono alla gente: "È una filosofia applicata che ti aiuta nella comunicazione". Davvero? E perché Tom Cruise paga mille dollari per farsi estrarre dal corpo degli alieni invisibili?

Da Going Clear di Alex Gibney raccontato da Tony Ortega

The Underground Bunker, marzo 2015, traduzione di Simonetta Po.

  • Le organizzazioni totalitarie gestite da sociopatici non hanno mai un piano per la successione. Semplicemente, il megalomane al comando non riesce a immaginarsi fuori dai giochi.
  • [Su David Miscavige] Assieme a Broeker era diventato il collo di bottiglia che controllava la comunicazione tra Hubbard e il resto di Scientology. Broeker non ambiva a diventare il nuovo dittatore. Era fedele, ma debole. Miscavige lo manovrò abilmente perché si facesse da parte. Ma lo fece in segreto.
  • [Su David Miscavige] Non fu eletto. Non ha bisogno di essere popolare. Non deve rispondere a nessuno. Non riconosce nemmeno di dirigere tutta Scientology. Lui, gli avvocati e Karin Pouw, la portavoce, sottolineano di continuo che Miscavige è solo il leader "ecclesiastico" di Scientology e il Presidente del Consiglio (COB) del Religious Technology Center (RTC). In altre parole, vogliono ritrarlo come una specie di figura filosofica che contempla il modo migliore per mantenere puri gli insegnamenti di Hubbard. E nient'altro.
    La verità, però, è che si tratta di un dittatore assoluto che controlla minuziosamente ogni aspetto di Scientology, fino al minimo dettaglio.
  • Ho la sensazione che l'IRS o l'FBI stiano prendendo tempo, stiano osservando mentre Scientology continua a indebolirsi e affondare. A un certo punto entreranno in azione. E allora Miscavige e Scientology trascorreranno il resto dei loro giorni in tribunale, e la successione non avrà più molto senso.

Note[modifica]


Altri progetti[modifica]