Clint Eastwood

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Premi Oscar vinti:

Gli spietati

  • Miglior film (1993)
  • Miglior regia (1993)

Oscar alla memoria Irving G. Thalberg (1995)

Million Dollar Baby

  • Miglior film (2005)
  • Miglior regia (2005)
Clint Eastwood

Clinton Eastwood Jr. (1930 – vivente) attore, produttore e regista statunitense.

Citazioni di Clint Eastwood[modifica]

  • Ciò che mi interessa più di ogni altra cosa nel lavoro e nella vita è la ricerca della verità. Questo percorso mi spinge ancora a dirigere film.[1]
  • Le opinioni sono come le palle: ognuno ha le sue.[2]
  • Se qualcosa non va per il verso giusto, devi sforzarti di farcela andare. Se pensi che potrebbe piovere, alla fine pioverà. (citato in Dizionario degli attori: Gli attori del nostro tempo, a cura di Gabriele Rifilato, Rai-Eri, 2005, Roma. ISBN 8839712895)
  • Siamo tutti il prodotto di ciò che abbiamo visto nella vita. [Intervista al "Charlie Rose Show" per il film Mystic River]

Clint Eastwood – L'uomo dalla cravatta di cuoio[modifica]

Sulla professione del cinema[modifica]

  • Ho sempre ritenuto che ci sia qualcosa che brucia dentro di noi. Sono sempre stato convinto che un attore debba restare in contatto con la sua rabbia.
  • Ho sempre avuto la convinzione che gli attori che implorano il pubblico di amarli... siano sempre peggiori di quelli che dicono: 'Andate al diavolo, se non vi piaccio non venite a vedermi'.
  • Sono convinto che il compito del regista, oltre a realizzare la sceneggiatura e girare il materiale necessario, consista nello scritturare le persone adatte ma, a parte questo, credo che la sua maggiore responsabilità sia mettere queste persone a proprio agio, farle sentire a casa loro. Creare un'atmosfera dove tutti sono rilassati e non vi sia tensione.
  • Ho visto ogni genere di set. Sono stato su set cinematografici in cui tutti avevano i nervi a fior di pelle. Ma se cominci a urlare, a mostrarti insofferente, a schizzare da una parte all'altra, dai l'impressione di insicurezza. E questa diventa contagiosa. Si trasmette agli attori che diventano nervosi, poi si diffonde tra le maestranze e anch'esse si fanno irritabili, e questo non ti facilita le cose. E se io non sono di buon umore, se non riesco a comunicare questo stato d'animo, posso aspettarmi che gli altri lavorino serenamente.
  • È difficile lavorare su un set. Non puoi conoscere tutti. Ci sono cinquanta, a volte anche sessanta persone in giro... uno ti pettina, l'altro parla del tuo guardaroba, e tutti fanno pressione, ti fanno fretta mentre pensi: Dio, adesso devo andare davanti alla cinepresa e recitare.
  • A volte, nella maggior parte dei casi, lascio che gli attori si sciolgano un poco.

Sull'amore e il sesso[modifica]

  • Non credo di essere mai stato attratto da una donna che non ami la musica, che non abbia interesse per la musica.
  • Il sesso occupa una piccola parte della vita. È una bella cosa, davvero fantastica, ma il 99,9 per cento dell'esistenza viene dedicato alla realizzazione di altri obiettivi.

Su altri personaggi[modifica]

  • [A proposito di James Stewart] Penso che riuscisse a entrare in contatto con la sua rabbia più di ogni altro attore della sua generazione.
  • Leone era provvisto in egual misura di un grande senso dell'umorismo e di una tendenza alla visionarietà. Era estremamente naturale. Non aveva paura di fare qualcosa di nuovo.

Citazioni su Clint Eastwood[modifica]

  • Anche se il più forte di tutti è Clint Eastwood, bestiale! Coraggio, fatti ammazzare... Dio, mi vengono i brividi tutte le volte che ci penso. (Carlo Lucarelli)
  • Avevo bisogno più di una maschera che di un attore, ed Eastwood a quell'epoca aveva solo due espressioni: con il cappello e senza cappello. (Sergio Leone)
  • Clint Eastwood è un regista e un filmmaker straordinario, un'icona del cinema americano da decenni. Dai film della serie dell'Ispettore Callaghan è passato a una fase diversa, decisamente più seria. E ha mostrato di essere un formidabile narratore di storie. (Ben Affleck)
  • Clint impartisce poche istruzioni ed è una cosa che apprezzo molto. La maggior parte delle istruzioni dei registi serve a soddisfare il loro amor proprio. Sono cose dette per le persone che li circondano, per far capire a tutti chi comanda. E spesso sono inutili. (Gene Hackman)
  • Robert De Niro si butta nel film e nel ruolo assumendo la personalità del personaggio con la stessa naturalezza con cui uno potrebbe infilare un cappotto, mentre Clint Eastwood indossa un'armatura e abbassa la visiera con uno scatto rugginoso. Bobby, prima di tutto, è un attore. Clint, prima di tutto, è un divo. Bobby soffre, Clint sbadiglia. (Sergio Leone)

Bibliografia[modifica]

  1. Citato in Giovanna Grassi, Angelina Jolie mamma disperata E la Croisette si commuove, corriere.it, 21 maggio 2008.
  2. Citato in Gino e Michele, Matteo Molinari, Anche le formiche nel loro piccolo s'incazzano, Arnoldo Mondadori Editore, 1997.
  • Richard Schickel, Clint Eastwood – L'uomo dalla cravatta di cuoio, prefazione a cura di Gianni Canova, Sperling & Kupfer Editori, 1999.

Film[modifica]

Altri progetti[modifica]