A morte Hollywood

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

A morte Hollywood

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

Cecil B. DeMented

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti d'America, Francia
Anno 2000
Genere commedia
Regia John Waters
Sceneggiatura John Waters
Produttore John Fiedler
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

A morte Hollywood, film del 2000, scritto e diretto da John Waters con Melanie Griffith.

Frasi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Nel mondo dello spettacolo si dice "merda"! "Buona fortuna" porta male! (Honey)
  • Potere al popolo che si oppone alla cinematografia di merda! (Cecil)
  • Il mondo è pieno di ragazzi che sognano di fare cinema. Ma solo chi è disposto a giocarsi la vita arriva in fondo! (Cecil)
  • Sul mio set non c'è spazio per la creatività individuale! (Cecil)
  • No! Il tutto esaurito per I Flinstone no! (Lyle)
  • Dalle sconsolate poltrone di ogni coscienziosa sala d'America, noi insorgeremo per rendere allo schermo la sua dignità! A morte quelli che supportano le major del cinema! (Honey)
  • Per il nostro film basterà il primo biglietto e saremo già in attivo. (Lewis)
  • Non esistono scarti nei film di Cecil B. Demented! L'azione prosegue fino allo stop! (Cecil)
  • Voi di Hollywood ci avete scippato il sesso e imbrigliato la violenza! L'unica forma espressiva che ci resta è questa! (Cecil)
  • Sabotiamo il cinema! Al grande schermo la sua dignità! (Lyle e Cherish)
  • Come osate proiettare Patch Adams! [...] Patch Adams in versione integrale è uno schiaffo alla decenza! Era già lungo abbastanza con i tagli! (Honey)
  • Questo non è pop corn, è polistirolo espanso! (Cherish)
  • Urina di capra. Vuoi assaggiare? È il nettare di Satana! (Raven)
  • Non sono un regista qualunque! Sono Cecil B. Demented, il più estremo dei cineasti! (Cecil)
  • Chiudi gli occhi e concentrati sui grandi film di George Cukor. (Raven)
  • Sai, mio padre è Cerbero, il cane rabbioso che sorveglia il carcere dell'inferno. (Raven)
  • Il mio grande sogno rivoluzionario è suicidarmi in nome della celluloide. (Raven)
  • [...] l'America è la terra delle libertà. C'è anche spazio per l'immondizia se qualcuno decide di girarla. (Honey)
  • Soffriamo per la celluloide! (Cherish)
  • Lunga vita alla cinematografia indipendente! (Honey)
  • Il ferro arroventato dal sacro fuoco della cinematografia vi marchierà per sempre nel segno di Cecil B. Demented. È il simbolo della devozione al cinema di qualità, quindi portatelo con rispetto. (Cecil)
  • Satana ti ama, Honey. E anch'io ti amo. (Raven)
  • Cecil B. Demented, sei un illuso se credi di fermare Hollywood. (Uomo di Hollywood)
  • Sono Cecil B. Demented e questo film è arrivato al capolinea! (Cecil)
  • Maledetti! Vi riduco tutti in 16 mm! (Attrezzista)
  • A morte chi interviene ai Festival del cinema per ingozzarsi a sbafo ai rinfreschi! Scrocconi! (Honey)
  • Presto, una fiala di popper! (Lyle) [chiedendo la droga dopo che gli hanno sparato in fronte]
  • Silenzio, si gira! (Chardonnay) [sparando con un ibrido tra un fucile e un microfono d'ambiente]
  • [Dal film porno fittizio Rear Entry interpretato da Cherish] Caro diario, è passato un altro giorno, ma la musica è sempre la stessa. Ovunque io vada, qualunque cosa faccia, tutto conduce verso il solito vicolo cieco: il mio deretano. (Cherish)
  • Lunga vita a Cecil B. Demented, amico della pornografia! (Spettatore nel cinema porno)
  • Nessuno è in grado di giudicare il nostro film... a parte Satana! (Raven)
  • Non credo nei finali che raccontano quant'è ella la vita! Preferisco schiattare che modificare il mio finale! (Cecil)
  • Sono pronta per il mio primo piano, signor Demented.[1] (Honey)
  • Avidi consumatori di celluloide, sfogate la vostra passione ardente! A morte il cinema privo di dignità! (Honey)

Dialoghi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Honey: Che cazzo! Una limousine bianca!
    Libby: Signorina, non ci farà caso nessuno! Siamo a Baltimora!
    Honey: Ma dico, ci rendiamo conto? Mi hanno presa per il fidanzato di turno di Elton John? La limousine dev'essere nera! È specificato nel contratto!
    Libby: L'hanno affittata quelli del fondo di beneficenza. È stato un errore in buona fede.
    Honey: Sembro una che spaccia cocaina?!
    Libby: No, signorina Whitlock...
    Honey: Sembro una di quelle cretine che vanno al ballo delle debuttanti?!
  • [Dopo essere stata rapita, Honey viene portata nel cinema abbandonato Hippodrome]
    Cecil: 'Sera, signorina Whitlock. [mostra il tatuaggio dedicato a Otto Preminger] Sono Cecil B. Demented, il tuo nuovo regista. Ti presento i tuoi co-protagonisti. Io li chiamo Le Emulsioni Scadute. Lei è Cherish.
    Cherish [con il tatuaggio di Andy Warhol]: Ciao. Ti ho impersonata in un sacco di film porno. Coccolata dall'amore l'ho girato anch'io, ma ero coccolata da cinque maschioni in calore. Comunque è acqua passata, ora adesso sono una guerrigliera del cinema d'autore.
    Cecil: Lyle.
    Lyle [con il tatuaggio di Herschell Gordon Lewis]: Ciao, sono Lyle, il primo attore. Cazzo, è una vita che mi eccito a guardarti.
    Cecil: Tranquilla, siamo tutti sotto voto di castità celluloidale. Qui nessuno fa sesso fino alla fine del film. Siamo eccitatissimi! Ma il nostro film ha la precedenza. E adesso la troupe...
    Pam [con il tatuaggio di Sam Peckinpah]: Io sono Pam. Sono l'operatrice di macchina e se non vai dritta al segno sei morta!
    Chardonnay [con il tatuaggio di Spike Lee]: Stampatelo in testa: bimba, su con la voce! Sono Chardonnay, fonica di presa diretta.
    Lewis [con il tatuaggio di David Lynch]: Sono Lewis, lo scenografo. Vedi di incollarti presto qui, o giuro che ti ci incollo io!
    Fidget [con il tatuaggio di William Castle]: Io sono Fidget, il costumista. [strappa il vestito di Honey] Ti auterò a trovare un nuovo look.
    Raven [con il tatuaggio di Kenneth Anger]: Ciao, sono Raven, pratico il satanismo e curerò il tuo make up. Porca miseria, come sei pallida! [le molla uno schiaffo] Scusa tanto, ma Satana ti desidera col viso più colorito!
    Rodney [con il tatuaggio di Pedro Almodovar]: Chiamami Rodney. Domattina ti candeggio i capelli biondo platino e ti avverto: la ricrescita la stronco sul nascere!
    Petie [con il tatuaggio di Rainer Werner Fassbinder]: Oh, mi riconosci? Sono Petie, ti farò da autista. Sono pronto a scarrozzarti dovunque. Tranne che a casa, però.
    Dinah [con il tatuaggio di Sam Fuller]: Io sono Dinah, produco Cecil e sono disposta a tutto! Sono anni che alleggerisco i botteghini dei più grandi successi di Hollywood per comprare quest'attrezzatura! Quindi non rompermi i coglioni, o ti massacro!
  • Honey: Vi prego, lasciatemi andare! Non parlerò ad anima viva del vostro filmetto!
    Cecil: "Filmetto"?! [dà un colpo di frusta]
    Honey: Non volevo sminuirlo. Intendevo del vostro... "cult a budget ristretto"...
  • Honey: Il messaggio che vuole esprimere fa ridere i polli! Chi dirige o gestisce una sala, anche all'estero, sa che nascono a Hollywood i film migliori del mondo e, per quanto mi riguarda, sono fiera di far parte di quel sistema, sai?
    Cecil: Si cambia location.
    Honey: Senza controcampi e ravvicinati?
    Cecil: Il primo ciak è l'unico spontaneo.
    Honey: Ma come diavolo lo monti un film con un unico master?
    Cecil: Non ci sono regole nel nostro cinema, signorina Whitlock. Si segue l'istinto. I miracoli della tecnica sono inutili esercizi di stile! Sai, ho avuto una visione. Una visione che si traduce in realismo assoluto! Il resto del film sarà girato nel mondo reale, con vere comparse e susciterà autentico terrore!
  • Cecil: Sono Cecil B. Demented e tu sei nel mio film! Se mi rovini la scena guardando in macchina t'ammazzo!
    Commessa [eccitata]: Oh! Conosci Quentin Tarantino? Li adoro i suoi film!
    Cecil: Niente improvvisazioni! [spara un colpo in aria]
  • Honey: Che senso ha drogarsi nel terzo millennio? È una cosa così demodé.
    Honey: Prima di scoprire la droga ero pieno zeppo di problemi... e li ho ridotti a uno solo. La droga m'ha inquadrato il vero senso della vita.
  • Cecil: Soldati del cinema, votate le vostre energie sessuali alla dignità del grande schermo! I nostri fotogrammi sono più forti di quelli di Otto Preminger! Più sinistri di quelli di David Lynch! Siamo più eroici di Herschell Gordon Lewis e più violenti di Sam Fuller! [Dinah spara a un libro di Stephen M. Silverman sul regista David Lean] Se avremo la forza di bloccare i naturali vortici ormonali raggiungeremo un nuovo stadio di fermento artistico. Ricorrete a qualunque mezzo per trattenere le energie sessuali! Sbronzatevi come Sam Peckinpah! Sballatevi come Rainer Werner Fassbinder! Ma non tradite la castità celluloidale! Dedicatevi anima e corpo al vostro film! [...] Riempitevi dell'umorismo nero di Almodovar! Dell'estro satanico di Kenneth Anger! Delle tensioni razziali di Spike Lee! E dell'impudico esibizionismo William Castle! [...] la fedeltà assoluta che abbiamo giurato alla celluloide! [...] Io sono un profeta contro il profitto e voi non dovete contaminare la vostra visione artistica con l'illusione di facili guadagni! Corroboratevi, Emulsioni Scadute e pregate insieme a me!
    Tutti [in coro]: Sì, preghiamo, tutti insieme!
    Cecil: Oh, Andy Warhol, invochiamo il tuo nome dal nuovo cinema underground!
    Tutti [in coro]: Oh, Andy Warhol, invochiamo il tuo nome dal nuovo cinema underground!
    [...]
    Cecil: Aiutaci ad usare le pulsioni sessuali, seguendo il tuo esempio, per rendere dignità al grande schermo! Urlate, Emulsioni Scadute!
    Tutti [in coro]: Castità celluloidale!
    Cecil: Ancora, più forte!
    Tutti [in coro]: Castità celluloidale!
  • [Rodney, l'hair stylist pettina Honey con violenza]
    Honey: Ci provi gusto a scorticarmi? Voi gay dovreste essere più delicati!
    Rodney: È questo il punto: io non sono gay, sono eterosessuale e mi disprezzo! Petie mi ama e io non so ricambiarlo. Giuro c'ho provato. Ma quando lo bacio i suoi baffi mi fanno il solletico e non reggo l'erezione che gli cresce nei pantaloni. Mi vergogno come un ladro delle mie tendenza sessuali...
    Raven: Oh, è comprensibile, Rodney...
    Rodney: Ed è per questo che appena posso mi sfogo sul prossimo!
    Raven: Ma non è colpa sua!
    Rodney: Mi piacciono le tette e te la faccio pagare!
    Raven: Essere eterosessuali non è una scelta!
  • Cherish: Il fatto che nei tuoi film tu avevi i vestiti addosso ti fa sentire meglio di me?
    Honey: Ma per favore!
    Cherish: Sai perché ho scelto di diventare una pornostar? [tutti sbuffano]
    Cecil: Ha da poco esorcizzato un ricordo represso...
    Cherish: Avevo dieci anni e i miei parenti mi hanno violentata allegramente sotto l'albero di Natale!
    Honey: È terribile...
    Cherish: Erano una mandria di assatanati... "Jingle Balls, Jingle Balls cantava quel mostro di mio fratello! [Honey ride] Lo trovi tanto divertente?
    Honey: No, figurati...
    [...]
    Cherish: "Violentatela" urlava mia nonna! Che avresti urlato al posto mio, eh?
    Honey: "Polizia!"
    [...]
    Cherish: "Inondatela di pioggia dorata" sbraitava mio nonno mentre quegli animali... Hai presente cos'è la pioggia dorata?
    Lyle: Io sì!
    Honey: Io posso farmi una mezza idea.
    [...]
    Cherish: E mio padre mi si è accovacciato sulla faccia mentre scartava i regali di natale!
    Honey: Ma non mi dire... Sei sicura che non ti sei immaginata tutto?
    Cherish: Non che non me lo sono immaginato! Urlavo "Babbo Natale, perché mi hai abbandonata!?" E questa stronza non mi crede!
  • Lyle [minacciando con la pistola]: L'hai prodotto tu quel pessimo remake hollywoodiano di quella splendida pellicola francese, vero?!
    Produttore: Avevo i diritti e il pubblico americano dei sottotitoli non ne vuole sapere.
  • Cherish [minacciando con la pistola]: L'hai dato tu l'ok all'ennesimo film basato sui videogame?
    Vicepresidente esecutivo: Non era mia l'idea! Sono un semplice vicepresidente esecutivo! No, ti supplico! Non mi sparare! Non ho mai messo piede in un cinema!
  • Cecil: Sono Cecil B. Demented, nemico dei film per le famiglie!
    Signora #1: Il massimo che puoi dirigere è il traffico!
    Signora #2: Torna all'Actor Studio, imbranato!
    Signora #3: Neanche in videocassetta vedrai un tuo film!
    Signora #4: Sei un regista fallito!
  • Cecil: Nulla è più avvolgente di una famiglia. Noi siamo gli orfani del cinema e senza il nostro film non abbiamo ragione di esistere. Non siamo esseri umani, siamo gli ingranaggi di un proiettore gigante e il nostro sangue è la pellicola che mostreremo al mondo intero. [Petie marchia a fuoco ognuno dei membri]
    Cherish: La mia vera vita è cominciata con il cinema e finirà con il cinema!
    Pam: Dalle valli del Libano...
    Dinah: ...alle giungle di Cuba.
    Lyle: Nessuno fermerà i rivoluzionari del cinema!
    Tutti [in coro]: Demented forever!
    [...]
    Raven: Dolore è piacere, schiavitù è libertà! Suicidio per Satana!
  • Fidget: No, voglio tornare a casa mia! Non me ne frega più niente del tuo progetto!
    Cecil: Sapevo che eri l'anello più debole della catena. Ma non dimenticare che i tuoi fanno matti per Godzilla!
    Lyle: Da piccolo ti nutrivano coi cartoni animati della Disney!
    Dinah: Ti mandavano a letto prima del film!
    Chardonnay: Vanno al cinema solo quando esce un lungometraggio ispirato a una sitcom!
    Cherish: Non hanno mai affittato un porno!
    Cecil: E come se non bastasse, commentano i film ad alta voce fregandosene degli altri!
    Honey: La maleducazione al cinema è davvero imperdonabile, Fidget.
    Fidget: È vero, i miei sono i nemici della vera cinematografia! Marchia! Demented forever!
  • [Durante le riprese di Gump 2: il ritorno (Gump Again), sequel fittizio di Forrest Gump]
    Forrest Gump: Salve, mi chiamo Forrest. Forrest Gump.
    Signora: Tesoro, è una bella disgrazia!
    Forrest Gump: Gradisce un gamberone lesso?
    Signora: Quelle schifezze non le tocco! Sai che mangiano i gamberi? La cacca dei pesci!
    Forrest Gump: Mia mamma dice sempre "Capita, Gump". Insomma, la vita somiglia parecchio a un gamberone: al centro c'è tanta roba buona, ma è circondata da un ammasso di spazzatura.
  • Spettatrice: Ce ne sarebbero parecchi di stronzi da eliminare.
    Spettatore: Altroché, come quei critici che infiocchettano i film con commenti iperpositivi!
    Spettatrice: O quei cafoni che entrano nei cinema a spettaolo iniziato. Giuro, glielo farei ingoiare il biglietto!

Citazioni su A morte Hollywood[modifica]

  • A morte Hollywood è uno di quei film che scelgo quando devo fare delle apparizioni perché mi fa ancora ridere, è così cinematograficamente scorretto! Eppure penso che ci sia molta più necessità di vedere questo film piuttosto che uno di quegli sconosciuti film hollywoodiani da 100 milioni di dollari che guadagnano 100 miliardi in Cina. (John Waters)

Note[modifica]

  1. Riprendendo una citazione tratta dal film del 1950 Viale del tramonto (Sunset Boulevard), regia di Billy Wilder: «Eccomi, DeMille, sono pronta per il mio primo piano.» («All right, Mr. DeMille, I'm ready for my close-up.»)

Altri progetti[modifica]