Alien - La clonazione

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Alien - La clonazione

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

Alien: Resurrection

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti d'America
Anno 1997
Genere fantascienza, horror
Regia Jean-Pierre Jeunet
Sceneggiatura Joss Whedon
Produttore David Giler, Walter Hill, Gordon Carroll
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Alien - La clonazione, film statunitense del 1997 con Sigourney Weaver, regia di Jean-Pierre Jeunet.

Incipit[modifica]

La mia mamma diceva sempre che i mostri non esistono, non quelli veri. Invece esistono. (Ripley) [voce fuori campo]

Frasi[modifica]

  • Ellen Ripley è morta tentando di sterminare questa specie, e ci è riuscita a tutti gli effetti. Non sono ansioso di vederla riprendere i suoi vecchi hobby. (Perez)
  • Allora impariamo presto, eh? (Gediman) [rivolto a uno Xenomorfo]
  • Vuoi i buchi?! Te lo do io i buchi, viscido bastardo!!! (Vriess) [rivolto a uno Xenomorfo]
  • [Ultime parole] Bomba a mano! (Perez)
  • [Ultime parole] Sì... (Elgyn)
  • La Terra... che buco di merda! (Johner)
  • [Ultime parole] Wren, sei sicuro della distanza? (Hillard)
  • Ti fidi davvero troppo della gente! (Wren) [rivolto a Call]
  • [Ultime parole] Fallo fuori!!! (Christie)
  • Padre è morto, stronzo! Intrusione al primo livello. Alieni: procedere al primo livello, prego! (Call) [rivolta a Wren]
  • Una parte di te è diabolica, eh? (Ripley) [a Call]
  • Ehi, se vuoi morire qui insieme ai tuoi fratellini e alla tue sorelline, fa pure! Ma io intendo continuare a vivere a lungo! (Johner) [rivolto a Ripley, riferendosi ai Xenomorfi]
  • [Ultime parole] Ma tu non sai stare zitto?! Perché nessuno mi sta a sentire?! (Wren)
  • Te l'ho detto, all'inizio la Regina depositava le sue uova come sempre, ma poi ha cambiato. Al primo ha aggiunto un secondo ciclo. Perciò,... questa volta non c'è nessun ospite, non ci sono uova. C'è solo il suo utero e la creatura che porta dentro. Questo è il dono che Ripley le ha fatto: un sistema riproduttivo umano! Sta procreando per te, Ripley! E ora... è... perfetta!!! (Gediman)
  • Tu... sei... una bellissima,... bellissima... farfalla. (Gediman)
  • [Ultime parole] Oh, è meraviglioso, uno splendido neonato. Guarda, crede che tu sei sua madre. Vieni qui. Vieni qui. Sì... Sì... Oh... (Gediman)
  • Mi dispiace... (Ripley)

Dialoghi[modifica]

  • Wren: L'animale in sé... mirabile. Le potenzialità incredibili, una volta addomesticati.
    Ripley: "Rotola", "Fa il morto", "a cuccia"? Non puoi insegnargli dei giochetti.
    Wren: Perché no? Li stiamo insegnando a te.
  • Ripley: Allora, con chi devo scopare per volare via da questa navetta?
    Johner: Posso farti volare io; se non da questa navetta, almeno...
  • Call: Non riesco a credere che tu l'abbia fatto!
    Ripley: Fatto cosa?
    Call: Hai ucciso uno di loro, è come uccidere la tua stessa specie.
    Ripley: Era troppo invadente.
  • Johner: Se vogliamo muoverci in scioltezza, suggerisco di abbandonare lo storpio. Senza offesa, amico.
    Vriess [gli mostra il dito medio]: Per carità!
  • Johner: Ehi, Ripley... ho sentito che ti sei già imbattuta in questi cosi...
    Ripley: Esatto.
    Johner: Fantastico. Allora, sentiamo: come hai risolto?
    Ripley [sorride sarcastica]: Sono morta.
  • Purvis: Che cazzo c'è dentro di me?!
    Ripley: C'è un mostro nel tuo torace. Questi signori hanno dirottato la tua navetta. Hanno venduto il tuo tubo criogeno a questo... essere umano. E lui ti ha messo un mostro dentro, una belva assassina. Fra qualche ora sfonderà la tua gabbia toracica. E allora morirai. Qualche domanda?
    Purvis: Chi sei tu?!
    Ripley: Sono la madre del mostro.
  • Ripley: Perché ti importa di quello che sarebbe successo?
    Call: Perché sono programmata per questo.
    Ripley: Sei programmata per essere un'imbecille?

Explicit[modifica]

Ripley: Ce l'hai fatta. Hai salvato la Terra.
Call: Sembri dispiaciuta. È bellissima.
Ripley: Già.
Call: Non me l'aspettavo così. Adesso che succede?
Ripley: Non lo so. Anch'io sono una straniera qui.

Citazioni su Alien - La clonazione[modifica]

  • Un film come Alien Resurrection è letteratura? No, ma certamente partecipa al processo con cui percezioni e ansie mitiche vengono rafforzate. Anche Beowulf, ai suoi tempi, era una forma di divertimento popolare. (David Quammen)

Altri progetti[modifica]