Alien

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Alien

Immagine Alien from AVP (1305709053).jpg.
Titolo originale Alien
Paese Stati Uniti d'America
Anno 1979
Genere horror fantascientifico
Regia Ridley Scott
Soggetto Dan O'Bannon, Ronald Shusett
Sceneggiatura Dan O'Bannon
Attori
Doppiatori italiani
Note

Effetti speciali: Carlo Rambaldi, H.R. Giger
Musiche: Jerry Goldsmith
Trasportato in romanzo da Alan Dean Foster.

Alien, film statunitense del 1979 con Sigourney Weaver, regia di Ridley Scott.

Tagline
Nello spazio nessuno può sentirti urlare

Frasi[modifica]

  • Buongiorno, Mother. (Dallas)
  • La caverna è completamente chiusa... Ed è piena di... Oggetti come di pelle, tipo... Uova o roba simile! (Kane)
  • Mio dio... Che diavolo è quello? (Dallas [Osservando il Facehugger])
  • Non dovevamo atterrare su questo maledetto pianeta, questo è sicuro. (Brett)
  • Che ti prende, bello? Il cibo poi non è così malvagio! (Parker [Quando Kane inizia ad avere spasmi prima della nascita dell'alieno])
  • Cristo... Un robot... Ash è un maledetto robot! (Parker)
  • Rapporto finale del veicolo spaziale Nostromo, da parte del terzo ufficiale. Gli altri componenti dell'equipaggio Kane, Lambert, Parker, Brett, Ash e il comandante Dallas sono morti. Carico e nave sono distrutti. Dovrei giungere alla frontiera tra sei settimane. Se sono fortunata la sorveglianza mi porterà in salvo. Parla Ripley, unica superstite del Nostromo. Passo e chiudo. (Ripley)

Dialoghi[modifica]

  • Parker: Ah, sì, giusto, avevo dimenticato qualcosa, sapete? Prima di atterrare credo che dovremo parlare della gratifica!
    Brett: Giusto.
    Parker: Brett ed io pensiamo che meritiamo un compenso pari a quello degli altri!
    Brett: Giusto. Vedi, l'amico Parker ed io trovamo che la spartizione della gratifica non è mai stata fatta in modo equo!
    Dallas: Be', avrete come da contratto, esattamente come gli altri.
    Brett: Però tutti gli altri prendono più di noi..!
  • Lambert: [Mentre camminano in tuta spaziale] Io continuo a non vederci un accidente!
    Dallas: Non fare la lagna.
    Lambert: Mi piace fare la lagna!
  • Dallas: Mi senti, Ripley?
    Ripley: Sono qui.
    Dallas: Siamo sterili, facci entrare.
    Parker: Che è successo a Kane?
    Dallas: Gli si è attaccato adosso qualcosa, dobbiamo portarlo in infermeria immediatamente.
    Parker: Che genere di cosa, mi occorre una definizione esatta!
    Parker: Un organismo... Apri il portello.
    Parker: Un momento, se lui entra la nave può essere infettata, conosci la procedura di quarantena: ventiquattro ore per la disinfezione.
    Parker: PUÒ MORIRE IN VENTIQUATTRO ORE, APRI IL PORTELLO!
  • Dallas: [Osservando l'analisi interna del Facehugger su Kane] Che cos'ha nella gola?
    Ash: Direi che gli sta dando ossigeno.
    Dallas: Lo ha paralizzato, lo ha messo in coma... E lo tiene in vita. Che diavolo significa, dobbiamo levarglielo!
    Ash: Un momento, un momento... Non facciamo cose afrettate. Finora sappiamo ben poco: presumiamo che gli stia dando ossigeno. Se lo rimuoviamo... Può ucciderlo.
  • Ash: Volevi qualcosa?
    Ripley: Sì, io... Volevo parlarti, come va Kane?
    Ash: Il suo stato è stazionario.
    Ripley: E... Il nostro "ospite"?
    Ash: ...Be' vedi, stavo ancora... Confrontando i dati ma vedi, quello che ho accertato è che ha uno strato esterno di polisaccardi proteici. Ha la strana abitudine di disfarsi delle sue cellule e rimpiazzarle con silicone polarizzato, che gli da una prolungata resistenza alle condizioni ambientali avverse. È sufficente?
  • Brett: [Durante il decollo dal planetoide] Polvere nelle prese d'aria, il 2 si sta surriscaldando!
    Parker: Sputaci sopra per due minuti, forse si raffredda!
  • Parker: [Riguardo a Kane] Secondo me dovremo congelarlo. Voglio dire, ha una malattia, perché non la fermiamo dov'è e quando torniamo lo porteremo da un vero dottore!
    Brett: Giusto.
    Ripley: Qualsiasi cosa lui dica tu dici "giusto". Almeno questo lo sai, Brett?
    Brett: Giusto.
    Ripley: Parker, tu cosa dici, il tuo assistente ti segue e dice "giusto" proprio come un pappagallo.
    Parker: Ehi, ha ragione! Cosa sei, una specie di pappagallo?
    Brett: Giusto.
  • Ripley: Ash, qualche consiglio da te o da Mother?
    Ash: No, stiamo ancora confrontando.
    Ripley: [Ride incredula] Che cosa?! "Ancora confrontando"? Non posso quasi crederci.
    Ash: Che cosa vorresti che facessi?
    Ripley: Quello che hai fatto finora, Ash: niente!
  • Ripley: Ash, puoi sentirmi? [Sbatte sul tavolo]...ASH!!!
    Testa di Ash: [Spalanca gli occhi al colpo] ...Sì, ti sento.
    Ripley: Qual'era il tuo "ordine particolare"?
    Testa di Ash: L'ho eseguito, credevo fosse chiaro.
    Ripley: Qual'era?
    Testa di Ash: Riportare forme di vita. Precedenza assoluta. Ogni altra precedenza annullata.
    Parker: Maledetta Compagnia! E le nostre vite, figlio di puttana?!?
    Testa di Ash: Lo ripeto: ogni altra precedenza è stata annullata.
    Ripley: Come possiamo ucciderlo, Ash? Ci dev'essere un modo per ucciderlo! Cosa dobbiamo fare?!
    Testa di Ash: Non potete.
    Parker: Stronzate!
    Testa di Ash: Ancora non capisci con che cosa hai a che fare, vero? Un perfetto organismo. La sua perfezione strutturale è pari solo dalla sua ostilità.
    Lambert: Tu lo ammiri.
    Testa di Ash: ...Ammiro la sua purezza. Un superstite... Non offuscato da coscienza, rimorsi, o illusioni di moralità.
    Parker: Senti, io ne ho avuto abbastanza di sentirlo, disattivalo.
    Testa di Ash: Non ancora.
    Ripley: ...Cosa c'è?
    Testa di Ash: Inutile mentirvi sulle vostre possibilità... Ma... [Sorride] Avete la mia soledarietà!
  • Ripley: Dopo aver azionato i comandi, quanto tempo prima che la nave esploda?
    Parker: Dieci minuti.
    Ripley: Solamente?
    Parker: Se non siamo partiti entro dieci minuti non avremo bisogno di un razzo per volare nello spazio!

Citazioni su Alien[modifica]

  • Ellen Ripley è diventata la capostipite di un nuovo tipo di eroina cinematografica e narrativa. Arrivò come una sorpresa felice, a dieci anni dall'esplosione dei movimenti delle donne: il tempo giusto perché non fosse rigidamente e politicamente corretta, ma perché costituisse un'alternativa alle altre donne del cinema di avventura. [...] Leggere Alien con gli occhi di Ripley significa ritrovare i temi capitali del femminismo in una storia di avventura e scoprire che anche i personaggi femminili possono essere protagonisti di un'epica. Possono uscire, evitare di singhiozzare su storie d'amore andate a male, calpestare spazi e cieli aperti, fare a meno di una casa e di una patria. (Loredana Lipperini)

Altri progetti[modifica]

Alien
Alien · Aliens - Scontro finale · Alien³ · Alien: la clonazione · Alien vs. Predator · Aliens vs. Predator 2