Cicogna

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Una cicogna

Citazioni sulla cicogna.

  • Chi ignora il sentimento di giustizia delle cicogne nei confronti dei genitori? (Porfirio)
  • E poi, non vedi che, quando le giovani cicogne si allenano provando a volare dai tetti, le cicogne adulte stanno loro accanto a dare istruzioni? (Plutarco)
  • Fra gli uccelli, la cicogna dà mostra di un elevatissimo senso della giustizia. Essa nutre i propri genitori sin da quando le sono spuntate le ali, e non si propone altro scopo se non quello di contraccambiare a sua volta i benefici di coloro che l'hanno beneficata. (Filone di Alessandria)
  • L'ultimo sole arrotolò la luce | dorata e contro il cielo cupo | si profilò la sagoma | del grande uccello dalle lunghe zampe, | che guardava beato l'orizzonte. || Chi ha visto la cicogna? Chi l'ha vista | sul tetto, appollaiarsi nella sera, | nascondendosi il becco tra le penne? (Marco Pola)
  • La cicogna, che ama la quiete e l'unione, significa concordia. (Agrippa von Nettesheim)
  • La cicogna fa dei cipressi la sua dimora. (Salmi)
  • Le cicogne volavano basse, in bianchi stormi, traversando l'aria opaca e ferma.
    – Perché tante cicogne? – chiese Medardo a Curzio, – dove volano? [...]
    – Volano ai campi di battaglia, – disse lo scudiero, tetro. – Ci accompagneranno per tutta la strada. (Italo Calvino)
  • Le cicogne e gli altri uccelli, quando sono feriti in un combattimento, si fanno applicazioni di origano. (Aristotele)
  • Osservate ora quest'altro uccello dal becco lungo, diritto e aguzzo; è una Cicogna; ha quasi un metro e venti centimetri di altezza e grandi ali robuste, le cui piume bianche hanno una specie d'orlatura nera. In generale queste bestie scelgono, per fabbricarsi il nido, luoghi più elevati: e siccome sono di natura molto socievole, così è frequente il caso di vederle stabilite, coi loro nati, sulla cima dei campanili e di altri edifizi. Dotata di un'indole dolcissima, non è da maravigliarsi se la cicogna si affeziona all'uomo, al quale reca d'altra parte molti servigi, col parecchi animali nocivi all'agricoltura. E l'uomo la ricompensa dei suoi servigi, accordandole in ogni tempo aiuto e protezione. (Ida Baccini)
  • Quanto alle cicogne, è una voce che gira di bocca in bocca quella secondo la quale si fanno nutrire dai propri piccoli. Alcuni dicono che anche le meropi fanno la stessa cosa. (Aristotele)
  • Questa, bevendo la salsa acqua, caccia da sé il male; se truova la compagna in fallo, l'abbandona, e, quando è vecchia, i sua figlioli la covano e pascano, in fin che more. (Leonardo da Vinci)
  • Riguardo alle cicogne, poi, si racconta che esse contraccambino la pietà filiale e portino nutrimento ai loro genitori in modo tale che sembrano esser più amorevoli degli uomini. (Celso)
  • Se mettiamo a confronto gli ippopotami e le cicogne: queste ultime [...] nutrono i loro padri, mentre i primi li uccidono per accoppiarsi con le madri. (Plutarco)

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]