E venne il giorno

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

E venne il giorno

Immagine The happening - Festival de Cannes.jpg.
Titolo originale

The Happening

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti d'America, India
Anno 2008
Genere fantascienza, catastrofico, thriller
Regia M. Night Shyamalan
Soggetto M. Night Shyamalan
Sceneggiatura M. Night Shyamalan
Produttore Barry Mendel, Sam Mercer
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

E venne il giorno, film statunitense del 2008 con Mark Wahlberg, scritto, diretto e prodotto da M. Night Shyamalan.

Incipit[modifica]

[Leggendo a Central Park, New York]
Claire: Non ricordo. Dov'ero rimasta?
Amica di Claire: Eri al punto in cui i killer decidono cosa fare della ragazza handicappata.
Claire: Ah, giusto. È vero.
[si sente un urlo in lontananza]
Amica di Claire: Hai sentito? È strano. Guarda, che cosa sta facendo quello... sta camminando all'indietro? Oddio, ma è sangue...
[si sente di nuovo un urlo in lontananza; i passanti si comportano in modo anomalo]
Amica di Claire: Claire, hai visto? Claire? Claire?
Claire [ultime parole]: A che pagina ero? Pagina... [si sfila dai capelli la bacchetta di metallo con cui li ha raccolti e ne affonda la punta acuminata nella gola]

Citazioni[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Allora il piccoletto dice: «Pure la tua ragazza si chiama Brenda? Perché anche sul tuo uccello c'è scritta una "b"». E l'altro risponde: «No, sul mio c'è scritto: "Benvenuto in Jamaica. Ti auguro buona giornata!"». (Operaio) [barzelletta]
  • Attribuita ad Einstein: "Se l'ape scomparisse dalla faccia della terra, all'uomo non resterebbero che quattro anni di vita."[1] (Frase alla lavagna)
Attributed to Einstein: "If the bee disappears from the surface of the earth, man would have no more than four years to live."
  • Mia madre mi ha chiamato di nuovo al cellulare. È isterica! Isterica! Le ho continuato a ripetere che le probabilità che possa succedere anche a Philadelphia sono pari a zero. Insomma, nessuno ci ha detto di lasciare la città. Quindi le ho buttato lì dei numeri. A volte serve essere un professore di matematica: le persone sono confortate dalle percentuali. (Julian)
  • Madre Santa! Che razza di terroristi sono questi?! (Una signora) [guardando il video di un uomo che si lascia divorare dai leoni nello zoo di Philadelphia]
  • [...] gli hot dog hanno una brutta fama. Ma hanno una forma buffa. Hanno le proteine. (Proprietario del vivaio)
  • Calcoli... Ragiono con calcoli... Calcoli... Calcoli... (Stacy Ann) [ultime parole]
  • La mia pistola è mia amica! Sarà sempre al mio fianco! La mia pistola è mia amica... (Soldato Auster) [ultime parole prima di spararsi con la pistola]
  • [Parlando tra sé e sé] Sta calmo... cerca di riflettere... identifica le variabili... si sono i due gruppi... analizza l'esperimento... non devi perdere il controllo... è quello che sto facendo... interpreta, calcola bene i dati... interpreta... [agli altri] E se fossero le piante? Il loro gruppo era più grande del nostro. Questa storia è stata un'escalation per tutto il giorno. Gruppi sempre più piccoli scatenano la reazione. Le piante reagiscono agli stimoli umani. Forse stiamo scatenando le piante! [...] Sentite, per le piante noi siamo una minaccia. In questa parte del prato non è successo niente. Come mai? Forse perché in quell'altra la tossina è stata rilasciata perché ci sono troppi esseri umani insieme. Non dobbiamo stare sotto vento, la tossina è portata dal vento! (Elliot)
  • [Parlando con una pianta d'appartamento] Senti, io mi chiamo Elliot Moore e voglio parlare in maniera gentile per darti delle sensazioni positive. Siamo entrati qui solo per andare in bagno e tra poco andremo via. Spero vada bene per te. [tocca una foglia] Plastica... Sto parlando con una pianta di plastica. Dio, non ci credo... (Elliot)
  • Una volta si diceva: "due persone si guardano intensamente senza toccarsi, si trasmettono amore guardandosi negli occhi nello stesso momento". La verità è che qualcuno insegue sempre qualcuno. È così che siamo fatti. (Signora Jones)
  • Il mondo non si interessa di me, io non mi interesso di lui. (Signora Jones)
  • Il Signore è il mio pastore. Il Signore è il mio pastore. Il Signore è il mio pastore. Il Signore è il mio pastore. Il Signore è il mio pastore. (Signora Jones) [Ultime parole prima di morire sbattendo la testa contro il muro e contro le finestre]
  • Se devo morire, voglio essere lì con te. (Elliot)

Dialoghi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Elliot: Jake, non hai nessun'opinione? [Jake fa spallucce] Non ti interessa sapere cosa è successo alle api? [Jake scuote la testa] Invece la scienza dovrebbe interessarti. E sai perché? Perché la tua faccia è perfetta. [Jake è perplesso] Il problema è che è perfetta adesso, a quindic'anni. Ma se ti interessassi di più alla scienza sapresti che il nostro naso cresce poco per volta ogni anno. Quindi il perfetto equilibrio dei tratti potrebbe non essere più tanto perfetto tra cinque anni e potrebbe essere addirittura mostruoso tra dieci. [Jake si tocca il naso] Andiamo dai, fa uno sforzo, concentrati. Quale potrebbe essere la ragione per cui sono sparite?
    Jake: Un atto della natura che non capiremo mai del tutto.
    Elliot: Risposta esatta. Proprio così. Alla fine la scienza tirerà fuori una ragione plausibile, ma non sarà nient'altro che una teoria. Perché noi non vogliamo accettare che esistono forze che vanno aldilà della nostra conoscenza. Un bravo scienziato ha un profondo rispetto delle leggi della natura.
    Jake: Scusi di quanto cresce il nostro naso ogni anno?
    Elliot: Di una minuscola parte. Non ti preoccupare per questo. Vedrai che continuerai a essere bello.
  • Poliziotto: Piuttosto freddo oggi, vero?
    Automobilista: Un po' di freddo, sì. [Ultime parole prima che si suicidino senza motivo entrambi con la pistola del poliziotto]
  • Julian: Ora ti faccio un'indovinello e tu devi darmi la risposta.
    Ragazza nel panico: Cosa?!
    Julian: Quanto avresti... quanto avresti se ti dicessi che ti pago un penny il primo giorno, e poi due penny il secondo e poi quattro il terzo e continuassi a raddoppiarli per tutto il mese? Quanti soldi avresti alla fine del mese? Quanti?
    Ragazza nel panico: Dieci dollari.
    Julian: No, aumenta, aumenta. Forza, continua a guardare me. Continua a guardare solo me.
    Ragazza nel panico: Venti dollari?
    Julian: No. Di più. Di più.
    Ragazza nel panico: Trenta. Sì, trenta. Sono trenta dollari.
    Julian: Te la do io la risposta. Sono più di dieci milioni di dollari. Avresti più di dieci milioni di dollari alla fine del mese.
  • Vivaista: Le piante hanno la capacità di individuare certe minacce, sa? Quella del tabacco ad esempio quando viene attaccata dai bruchi riesce ad emettere una sostanza che attrae le vespe che a loro volta uccidono i bruchi. Non si sa come abbia questa capacità, si sa solo che evolvono molto rapidamente.
    Alma: Quale piante potrebbero fare tutto questo se la sua teoria è giusta?
    Vivaista: Le piante sono in grado di comunicare tra loro. È scientificamente provato! Gli alberi possono comunicare con i cespugli, i cespugli con l'erba. Tutte comunicano!
  • [il gruppo si ferma a una casa con le finestre e le porte chiuse]
    Elliot: Possiamo avere qualcosa da mangiare? Abbiamo una bambina con noi e sta morendo di fame.
    Uomo paranoico [dall'interno della casa]: Non vi farò portare dentro quel gas avvelenato! Andatevene!
    Elliot: Signore, qui non c'è nessun gas. Non c'è nulla qui fuori.
    Uomo paranoico: Hanno detto di chiudersi in casa!
    Elliot: Noi stiamo bene. Non ci è successo ancora niente. Lo può vedere da solo, sentire dalle nostre voci. Siamo perfettamente normali! [comincia a canticchiare[2] per dare prova di stare bene] Old black water, keep on rollin' Mississippi moon, won't you keep on shinin' on me. Visto? Siamo normali.
    Uomo paranoico: Voi non siete di qui! Andatevene!
    Elliot: Niente... Niente, non funziona...
    Josh: Apri la porta, brutto stronzo!
    Elliot: Ehi, Josh! Non fare così! Scusi, non voleva!
    Jared: C'è un'altra persona dentro!
    Alma: Jess, Jess vieni qui!
    Josh: Senti, vogliamo solo da mangiare per la bambina, pezzo di merda! [cerca di sfondare la porta a calci]
    Elliot: Josh, piantala!
    Uomo paranoico: Vi consiglio di non fare entrare il gas!
    Elliot: Signore, l'aria è buona qui fuori, le giuro, non ha niente di cui preoccuparsi.
    Uomo paranoico: Magari state con i terroristi!
    Elliot: Non credo si tratti di terroristi. [Josh da un calcio alla porta] Josh, t'ho detto di piantarla!
    Josh [ultime parole]: Sono fuori di testa, signor Moore!
    Jared [ultime parole]: Forza, venite fuori!
    Uomo paranoico: State con i terroristi!
    Elliot: [il padrone di casa paranoico fa spuntare la canna di un fucile da una finestra e spara prima a Josh e poi a Jared] No! Jared!
  • [trasmissione televisiva]
    Dr. Ross: Come ora tutti sappiamo tracce di neurotossine sono state trovate nelle piante e negli alberi. Molti ambientalisti pensano che quest'evento sia stato come la marea rossa nell'oceano, ma invece delle alghe che uccidono i pesci, questo è avvenuto sulla terra. Vede, le piante e gli alberi non possono spostarsi quando si sentono minacciate, hanno un'unica possibilità: cambiare il proprio sistema chimico rapidamente.
    Giornalista: Ehm, Kay del Mississipi vuole sapere perché è iniziato improvvisamente giovedì alle 8 e 33 ed è finito all'improvviso alle 9 e 27 del giorno dopo.
    Dr. Ross: Be', Kay, voglio essere sincero con te. È stato un atto della natura e noi non lo capiremo mai del tutto.
    Giornalista: Senta professore, ci sono state tante speculazioni sul fatto che questa cosa sia avvenuta solo nel Nord-Est. Come lo spiega?
    Dr. Ross: Be', io sono convinto, ma questa è solo la mia opinione, che sia stato solo un preludio, un avvertimento, il-il primo sfogo di un'allergia. Per questo pianeta siamo una minaccia! E una considerazione indiscutibile! Questo è stato un avvertimento!
    Giornalista: Un avvertimento? Si potrebbe accettare questa versione se fosse successo in un altro posto, in uno qualunque, tutti crederemmo alla sua teoria.

Explicit[modifica]

[Giardino delle Tuileries, Parigi]
Parigino #1: Dovrei lasciare la bicicletta a casa prima di andare al lavoro.
Parigino #2: Ce la fai ad andare alla festa di Nadia, stasera?
Parigino #1: Dovrei lasciare la bicicletta a casa prima di andare al lavoro.
[si sente un urlo in lontananza]
Parigino #2: Mi ha messo paura.
Parigino #1: Dovrei lasciare la bicicletta...
Parigino #2: Cosa? [si volta e vede che tutto si sono fermati] Mio Dio...
Parigino #1: Mia-bi-ci...

– Dois-je laisser le vélo à la maison avant apart d'aller travailler.
– Il y à la fête de Nadia, ce soir?
– Dois-je laisser le vélo à la maison avant d'aller travailler.
– Il m'a fait peur.
– Dois-je laisser mon vélo...
– Quoi? Mon Dieu...
– Mon-vé-lo...
 controllare trascrizione francese controllare trascrizione francese

Citazioni su E venne il giorno[modifica]

M. Night Shyamalan e Mark Wahlberg alla premiere del film a Madrid
  • Ho fatto un film... un film molto brutto. Non voglio dire come si chiama, ma... ah, fanculo. E venne il giorno. Ecco che film è. Quei cazzo di alberi. Le piante. Ma vaffanculo. Non potete biasimarmi se non mi sono voluto impegnare nell'interpretare un professore di scienze. (Mark Wahlberg)

Frasi promozionali[modifica]

  • Non cercate una risposta è già troppo tardi[3]
  • L'avevamo percepito. Avevamo visto gli indizi. E adesso... sta accadendo.
We've Sensed It. We've Seen The Signs. Now... It's Happening.[4]

Note[modifica]

  1. [Citazione errata] Non esiste una fonte originale per questa citazione attribuita a Einstein, essa non viene menzionata in nessun documento prima del 1994. In quell'anno, la frase venne citata per la prima volta su un volantino distribuito a Bruxelles dall'Unione Nazionale Apicoltori francesi, in rivolta a causa della concorrenza del miele d'importazione. È quindi probabile che sia stata creata ad hoc per avvalorare la protesta.
  2. Black Water del gruppo musicale The Doobie Brothers.
  3. Dalla locandina in italiano. Cfr. Poster E venne il giorno, MYmovies.it
  4. Dalla locandina in inglese. Cfr. Poster 2 - E venne il giorno, MYmovies.it
    È un riferimento ad alcuni dei precedenti film di M. Night Shyamalan: Il sesto senso (The Sixth Sense) e Signs.

Altri progetti[modifica]