Enrico Mentana

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Enrico Mentana

Enrico Mentana (1955 – vivente), giornalista e conduttore televisivo italiano.

Citazioni di Enrico Mentana[modifica]

  • Biagi è uno dei giornalisti più potenti d'Italia. Per Sergio Zavoli, nonostante fosse stato marginalizzato, tutta questa levata di scudi non c'è mai stata. Nel mondo dell'informazione nessuno può avallare la presenza di qualcuno che dice "tu scompari". Ma, nonostante l'attacco di Berlusconi, Biagi e Santoro ora sono in Rai e se qualcuno volesse toglierli dopo quell'attacco sarebbe più difficile. Se poi si discute di palinsesti il discorso è diverso e non vorrei che il problema fosse la collocazione alle 20,40. Se, invece di cinque minuti ogni sera, Biagi facesse una prima serata di due ore, che facciamo, scendiamo in piazza? Comunque io non voglio che si tolgano le persone e se tolgono Biagi e Santoro non resteremo certo indifferenti. (da Sciuscià, Rai2, 24 maggio 2002; citato in Marco Travaglio, "Carta Canta - Il delitto Biagi/3", la Repubblica, 14 novembre 2007)
  • [Riferendosi alla RAI] C'è di tutto: mantenute, raccomandati, epurati, miracolati. È come l'annuario del Censis: ci si possono leggere tutti i fenomeni sociali. Alcuni da baraccone. (dall'intervista di Beatrice Borromeo, Mentana: "Un direttore? Non deve usare più di 1.500 euro", Il Fatto Quotidiano, 8 dicembre 2010)
  • [...] la libertà, come la bravura, non è una dote che ci si autoattribuisce, ma una qualità che ci viene riconosciuta solo dopo averla esercitata. (da Panorama, 10 agosto 2000)
  • Oriana Fallaci ha sempre avuto un carattere forte e difficile, spigoloso, e non ha mai cercato di arruffianarsi il pubblico o i potenti che intervistava, o i giornalisti, o i critici che dovevano parlare di lei, anzi. (dal documentario Oriana Fallaci: storia di un'italiana, visibile su YouTube (minuto 6:55))
  • Sto dicendo che, da ottimo lottizzato, cercai di essere solo ottimo. La lottizzazione ai tempi [anni '80] in Rai era selvaggia. I direttori del Tg1 si decidevano solo dopo il congresso della DC; il Tg2 era l'Avanti; il Tg3 era l'Unità. (dall'intervista a Libero del 25 luglio 2004, pag. 8)

Citazioni su Enrico Mentana[modifica]

  • [Caro Emilio, vorrei la tua opinione sulla mia convinzione. Mentana sta facendo ottimi ascolti con il suo nuovo TG LA7. Ma è davvero nuovo? A me sembra stia usando il metodo Fede con la differenza che ha da parte i giornali e la sinistra, Fede forse no. Sei d'accordo?] Mentana fa un buon giornale all'Emilio Fede ma tutti abbiamo avuto dei riferimenti. Nessuno nasce imparato. Poi Mentana è bravo e tra l'altro ha iniziato con me. Non l'ho assunto io ma ha iniziato con me perché quando ero direttore del TG1 gli ho affidato l'edizione delle 18:30. (dal Diario di DM del 10 settembre 2010: Paolo Liguori intervista Emilio Fede per QuiMediaset)

Altri progetti[modifica]