Eugenio Ferdinando Palmieri

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Eugenio Ferdinando Palmieri nel 1951

Eugenio Ferdinando Palmieri (1903 – 1968), giornalista, poeta, drammaturgo, critico teatrale e critico cinematografico italiano.

Citazioni di Eugenio Ferdinando Palmieri[modifica]

  • [Su I nostri sogni] Commedia per De Sica e da De Sica recitata fra gli appalusi dell'universale. Alla personalità di De Sica (oh! una personalità piccolina...) è dunque vincolata la genesi della commedia, ricomposta ora dalla linda regia di Vittorio Cottafavi sullo schermo: fatalmente.[1]
  • [Su La bella addormentata] L'esemplare sceneggiatura di Chiarini, di Umberto Barbaro e Vitaliano Brancati non rifà la vicenda ideata dal Rosso per la ribalta; ma serve – e negli episodi accolti, e negli episodi aggiunti – quella aura cupa e incandescente [...] l'originalità – e nel dramma di Rosso e nel film di Chiarini – è in quei personaggi, in quei colori, in quei fulgori, in quella frenesia, in quella veemenza di toni, in quella trasfigurante magia, che sorge dalla realtà isolana. Chiarini ha l'estro e lo stile per queste "interpretazioni" di paese, le quali si allacciano alla nostra splendida letteratura, dai siciliani a Di Giacomo, a Murolo, a Barbarani. E il film ha un arroventato vigore, una fiorita gentilezza, una sapida comicità di personaggi minori [...].[2]
  • [Su Tre ragazze cercano marito] Non un motivo pellicolare si inserisce nel lavoro di Coletti. Si aggiunga che i personaggi appartengono al solito genere briosamente casalingo; che l'intreccio potrebbe essere trasferito e raggruppato in una commedia a scena fissa. Siamo per quanto riguarda il soggetto (dovuto allo stesso regista e, ahimé, a De Stefani) in pieno buonsenso, quel particolare buonsenso che tanto garba a certo misero teatro e a certa cinematografia "brillante".[3]

Note[modifica]

  1. Da Illustrazione Italiana, n. 50, 14 dicembre 1943; citato in I nostri sogni, cinematografo.it.
  2. Da Il Resto del Carlino, 7 settembre 1942; citato in Roberto Chiti e Enrico Lancia, Dizionario del cinema italiano: i film, Gremese, Roma, 2005, pp. 47-48. ISBN 88-8440-351-0
  3. Da Illustrazione Italiana, 12 novembre 1944; citato in Tre ragazze cercano marito, cinematografo.it.

Altri progetti[modifica]