Gianrico Tedeschi

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Gianrico Tedeschi

Gianrico Tedeschi (1920 – vivente), attore italiano.

Da Gianrico Tedeschi "Ho di Visconti il ricordo più intenso"

Intervista di Beppe Mariano, su La Stampa, 13 gennaio 1987.

  • Al cinema ho sempre fatto delle prestazioni, diciamo così, di servizio. Mi è mancata la grande occasione.
  • [Su Luchino Visconti] Egli esercitava un grande fascino personale. Era un autentico aristocratico sempre alla ricerca della perfezione.
  • Ermete Novelli una sera recitava Shakespeare, la sera dopo Scarpetta.
  • Il mio talento consiste solo nel sapere recitare. Oggi, con l'aria che tira, lo considero già molto.
  • Il talento che deve avere l'attore non so ancora bene in che cosa consista. Come per il poeta e il musicista, anche per l'attore sono indispensabili fortissimamente studio e preparazione.
  • Il teatro è diventato finalmente un servizio pubblico.
  • [Sulla versatilità dell'attore] In passato si faceva già così. Era la regola della tradizione. L'attore allora veniva chiamato il "promiscuo", poiché sapeva passare con disinvoltura dal vaudeville alla farsa, dalla commedia alla tragedia classica.
  • [Su Carla Gravina] Lei ha confermato la regola che vuole l'attore estraniato dai palcoscenici della politica e dunque del potere.

Citazioni su Gianrico Tedeschi[modifica]

  • Ha ancora una voce squillante, e indubbiamente è quello che si muove più di tutti in scena. È la tipica espressione beckettiana di un essere umano, dice delle frasi astratte con uno sguardo così disperato e così pieno di vita che è una cosa meravigliosa. È piegato su se stesso, però nonostante questo c'è una fiamma dentro di lui che è difficilissimo spegnere. È un'energia pazzesca, e io me la godo un po' ogni sera. (Ugo Pagliai)

Filmografia[modifica]

Altri progetti[modifica]