Gnosticismo

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Glicone: serpente dal volto di leone, simbolo gnostico della sapienza divina

Citazioni sullo gnosticismo.

  • Gnosticismo, per definizione, può dirsi qualsiasi sistema che, pieno di fiducia nelle capacità iniziali della ragione, crede di risolvere i vari problemi dell'essere, con sicurezza e fuori di ogni illuminazione esteriore: la parola γνῶσις[1] è adoperata dai classici come sinonimo di conoscenza. (Ernesto Buonaiuti)
  • Per antonomasia poi si suol chiamare gnosticismo una manifestazione di pensiero, strana e a prima vista indecifrabile, che, fra il primo e il terzo secolo del cristianesimo, insidiò la tradizione evangelica, e, prendendo a prestito dal neo-platonismo alcuni concetti cosmologici e dal cristianesimo altri soteriologici, soddisfece anch'esso alle tendenze sincretistiche di quel periodo storico, e morì sopraffatto dalla corrente meno affinata, ma democratica e sana, del cattolicismo. (Ernesto Buonaiuti)
  • Per il pensiero gnostico, Cristo morto e risorto non era solamente un uomo, era l'uomo-Dio; la morte e la sua risurrezione non erano un fatto limitato a lui in quanto individuo, ma erano l'avvenimento cosmico al quale abbiamo preso parte. (Rudolf Bultmann)
  • Per lo gnostico il mondo è un luogo malvagio ed estraneo, una prigione. (Claudio Moreschini)

Note[modifica]

  1. gnósis

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]