Grammatica

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Allegoria della grammatica (L. de La Hyre, 1650)

Citazioni sulla grammatica e sui grammatici.

  • È meglio che i grammatici biasimino noi, piuttosto che la gente non comprenda. (Agostino d'Ippona)
  • Io credo che la grammatica sia una via d'accesso alla bellezza. Quando parliamo, quando leggiamo o quando scriviamo, ci rendiamo conto se abbiamo scritto o stiamo leggendo una bella frase. Siamo capaci di riconoscere una bella espressione o uno stile elegante. Ma quando si fa grammatica, si accede a un'altra dimensione della bellezza della lingua. Fare grammatica serve a sezionarla, guardare come è fatta, vederla nuda, in un certo senso. (Muriel Barbery)
  • La grammatica, che può governare perfino i re. (Molière)
  • La Grammatica è un fatto a posteriori, e tanto basta a screditarla. Il greco era arrivato alla sua massima perfezione, prima che i greci si sognassero di esaminare e codificare le leggi che lo governano. Un Pindaro, un Eschilo ignoravano perfettamente che cos'è un avverbio o una preposizione [...] e pure sono scrittori eccellenti. E ignoravano la Grammatica perché al tempo loro la Grammatica non era ancora nata. (Alberto Savinio)
  • La grammatica non è una perdita di tempo. (I Simpson)
  • Le basi grammaticali della propria lingua madre si assimilano attraverso la conversazione e la lettura, o non si assimilano affatto. Ciò che fanno le lezioni di grammatica a scuola (o cercano di fare) è poco più che stabilire nomenclature. (On Writing: Autobiografia di un mestiere)
  • Ma si può dire che la geometria è per le arti plastiche ciò che la grammatica è per l'arte dello scrittore. (Guillaume Apollinaire)
  • Non è la grammatica che conta, ma il cuore! (Don Camillo)

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]