Marina Ivanovna Cvetaeva

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
(Reindirizzamento da Marina Cvetaeva)
Marina Ivanovna Svetaeva in una cartolina sovietica del 1992

Marina Ivanovna Cvetaeva (1892 – 1941), poetessa russa.

Citazioni di Marina Ivanovna Cvetaeva[modifica]

  • Con leggerezza pensami, | con leggerezza dimenticami.[1]
  • Io posso amare solo la persona che in una giornata di primavera a me preferirà una betulla.[2]
  • Non faccio alcuna differenza tra un libro e una persona, un tramonto, un quadro. Tutto ciò che amo lo amo di un unico amore.[2]
  • Tutto il mio scrivere è un continuo prestare orecchio.[3]

Citazioni su Marina Ivanovna Cvetaeva[modifica]

  • Marina è una creatura di passioni[...] Chi sia la causa scatenante dell'uragano non importa [...] Non importa la sostanza, non la fonte, ma il ritmo, il ritmo indemoniato. Oggi disperazione, domani entusiasmo, amore, nuovo gettarsi anima e corpo, e il giorno dopo, di nuovo, disperazione. E tutto questo in presenza di un'intelligenza acuta, fredda (starei per dire cinicamente voltairiana). Le cause scatenanti di ieri oggi vengono derise in modo spiritoso e crudele. [...] Come una grandissima stufa che, per funzionare, ha bisogno di legna, legna, legna [...] e la qualità della legna non è molto importante. Finché il tiraggio è buono, tutto si trasforma in fiamma. (Sergej Efron)

Note[modifica]

  1. Da Cammini, a me somigliante, in Poesie, a cura di P. A. Zveteremich, Feltrinelli.
  2. a b Da Il paese dell'anima: lettere, 1909-1925, a cura di Serena Vitale, Adelphi, 1989².
  3. Da Un poeta a proposito della critica, in Il poeta e il tempo, a cura di Serena Vitale, Adelphi, 1984³.

Altri progetti[modifica]