Ocean's Eleven - Fate il vostro gioco

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
(Reindirizzamento da Ocean's Eleven)
Jump to navigation Jump to search

Ocean's Eleven - Fate il vostro gioco

Immagine Pitt Clooney Damon.jpg.
Titolo originale

Ocean's Eleven

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti d'America, Australia
Anno 2001
Genere commedia
Regia Steven Soderbergh
Soggetto George Clayton Johnson
Sceneggiatura George Clayton Johnson
Produttore Jerry Weintraub
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Ocean's Eleven, film statunitense del 2001 con George Clooney e Brad Pitt, regia di Steven Soderbergh.

Incipit[modifica]

Board member 1: Buongiorno.
Danny: Buongiorno.
Board member 1: Il suo nome per il verbale, prego.
Danny: Daniel Ocean.
Board member 1: Grazie.

Frasi[modifica]

  • Ma voi siete fuori di testa! Mi avete sentito bene? Siete matti suonati. Io mi intendo di impianti di sicurezza di casinò più di chiunque altro al mondo, li ho inventati io e non c'è verso, sono insuperabili: ci sono telecamere, ci sono sorveglianti, ci sono cancelli, ci sono timer, ci sono caveau. Hanno tanto di quel personale armato da occupare Parigi! Ok, ho sbagliato esempio. (Reuben)
  • Nessuno ci ha mai provato? C'hanno provato! Qualcuno c'è anche andato vicino. Volete sapere le tre rapine più riuscite nella storia di Las Vegas? Terzo posto, medaglia di bronzo: Mezzocollo acchiappa una cassa a mano allo Horseshoe, arriva più vicino alla porta di chiunque altro prima di lui; secondo posto – fra le rapine più riuscite: al Flamingo nel '73. Questo addirittura ha preso una boccata d'aria fresca prima che lo prendessero. Dopo ha respirato con il polmone artificiale per tre settimane; grupie di merda! E al primo posto in assoluto quello che si è avvicinato di più a rapinare un casinò di Las Vegas è stato uno che ci ha provato nell'87: venne – prese – vinsero loro. (Reuben)
  • Non so cosa facciano quattro nove, ma l'asso mi pare una carta abbastanza alta! (Danny)
  • Con Saul siamo 10. Dovrebbero bastare, non credi? [Rusty non dice niente] Pensi ne serva uno in più? [Rusty continua a non dire niente] Pensi ne serva uno in più. [Ancora nessuna risposta di Rusty] Ne prendiamo uno in più. (Danny)
  • Tu sei uno stupido deficiente! (Basher a Linus)
  • Hai una bandierina rossa: vuol dire che appena metti piede nel casinò, ti terranno d'occhio come dei falchi. Falchi con le videocamere. (Livingston a Danny)
  • La sua fedina penale sembra più lunga del mio... è bella lunga. (Linus)
  • Avete chiamato un medico? (Rusty travestito da medico)
  • Certo che sono nel casinò. Se è per questo alloggio nel suo hotel e ho tre parole per lei: minibar da ladri! (Rusty a Terry) [gli ha appena comunicato di avergli rubato 150 milioni di dollari]
  • Io non credo nella debolezza... costa troppo. (Saul)
  • Dove cazzo voi finiti? (Yen)
  • È lo spettacolo più sexy che abbia mai visto. (Saul guardando Danny e Linus che rubano i soldi dal caveu)
  • Scappa e nasconditi, stronzo. Scappa e nasconditi. (Terry Benedict a Rusty)
  • Ha telefonato Elton John, devi restituirgli la camicia. (Danny a Rusty)

Dialoghi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Rusty: Shane, hai tre coppie.
    Shane: Sì.
    Rusty: Non puoi avere tre coppie, è un gioco a cinque carte, ne hai una di troppo.
  • Rusty Ryan: Qual è la regola numero uno a poker?
    Barry: Mai puntare su...
    Topher: No, no... lasciare le emozioni fuori dalla porta.
  • Rusty: Dio, quanto mi rompo!
    Danny: Si vede che ti rompi.
    Rusty: E infatti mi rompo!
  • Rusty: Il Bellagio, il Mirage... sono tutti e tre di Terry Benedict.
    Danny: Sì, infatti. Dici che se la prende?
    Rusty: Più sì che no. Ci vorranno almeno una dozzina di truffatori esperti in vari rami.
    Danny: Di che tipo secondo te?
    Rusty: Be'... così a occhio e croce direi che servono un Murdoch, una Miss Daisy, un Mike Tyson, un paio di Joker e un Dennis Rodman... per non parlare della migliore Ella Fitzgerald della storia!
  • Danny: Che c'è?
    Rusty: Dammi un motivo e non dirmi per i soldi, perché farlo?
    Danny: Perché non dovremmo farlo? [Rusty scuote la testa] Perché io sono uscito ieri dal carcere dopo aver perso quattro lunghi anni della mia vita e tu giochi a rubamazzo con dei ragazzi copertina. Perché il banco vince sempre... Se giochi a lungo e non cambi mai la posta il banco ti frega a meno che, quando si presenta la mano giusta, non scommetti il massimo e te lo porti via tu il banco!
    Rusty: Bel discorsetto, te lo sei preparato?
    Danny: Sì, un po', ho corso troppo? Di' la verità.
    Rusty: No, mi è piaciuto, la parte dei ragazzi copertina era tosta!
  • Rusty: Munizioni?
    Danny: Phill Turrenty.
    Rusty: Morto!
    Danny: Dici davvero? Sul lavoro?
    Rusty: Cancro della pelle!
    Danny: Hai mandato dei fiori?
    Rusty: Mi sono fatto la moglie per un po'!
  • Danny: Qual è l'incredibile Yen?
    Rusty: Il piccoletto cinese.
    Danny: Chi altro c'è sulla lista?
    Rusty: Il piccoletto cinese.
  • Rusty: Come mai le arance?
    Saul: Il medico dice che ho bisogno di vitamine.
    Rusty: Perché non prendi le vitamine?
    Saul: Sei venuto per farmi un check-up?
  • Reuben: Tu sei il figlio di Bobby Caldwell, eh? Di Chicago?
    Linus: Sì.
    Reuben: È una bella città, ti piace?
    Linus: Sì.
    Reuben: Fantastico. Fila dentro casa, cammina.
  • Linus: Un colpo "arraffa e scappa", eh?
    Rusty: Appena appena un po' più complesso.
    Linus: Be', certo.
  • Danny: [a Linus] Devi correre prima di camminare.
    Rusty: Inverti la frase.
  • Linus [riferendosi a Benedict]: Non si accontenta di gambizzarti. Quello mette sul lastrico te e tutte le persone che hai frequentato.
    Rusty: Hai paura?
    Linus: Hai istinti suicidi?
    Rusty: Solo di mattina.
  • Tess: Che ci fai qui?
    Danny: Sono uscito.
    Tess: Sei uscito?
    Danny: Di prigione. Ti ricordi quando sono andato a comprare le sigarette e non sono più tornato? L'avrai notato.
    Tess: Io non fumo. Non ti sedere.
    Danny: Mi hanno detto che ho ripagato il mio debito con la società.
    Tess: Io non ho mai ricevuto assegni.
    Danny: Non porti più la fede.
    Tess: No. l'ho venduta. non ho più un marito: non hai avuto i documenti?
    Danny: Il mio ultimo giorno dentro.
    Tess: Ti ho detto che avrei scritto.
  • Danny: Il Vermeer è piuttosto bello, è semplice, vibrante, anche se con l'età la sua opera è decisamente peggiorata.
    Tess: Mi ricorda qualcuno.
    Danny: E poi confondo sempre Monet e Manet. Qual è dei due quello che ha sposato la sua amante?
    Tess: Monet.
    Danny: Giusto. E invece Manet ha avuto la sifilide.
    Tess: Ogni tanto dipingevano dei quadri.
    Danny: Allora, la faccio breve: sono venuto qui per t. Voglio ricominciare a vivere e voglio farlo con te.
    Tess: Tu sei un ladro e un bugiardo.
    Danny: Ho mentito solo quando ho detto di non essere un ladro, ma adesso non lo faccio più.
    Tess: Rubare?
    Danny: Mentire.
    Tess: Ora sto con un uomo che non deve fare questo genere di distinzioni.
    Danny: No, conosce bene tutte e due le cose.
    Tess: Sai qual è il tuo problema?
    Danny: Ne ho soltanto uno?
    Tess: Hai conosciuto troppe persone come te. Io sto con Terry, adesso.
    Danny: Lui ti fa ridere?
    Tess: Se non altro non mi fa piangere.
  • Danny: Tu ora non mi ami più e vuoi rifarti una vita con un altro. Lo so, va bene, devo farmene una ragione. Ma non con quell'uomo.
    Tess: Ha parlato un vero ex marito.
    Danny: Non sto scherzando Tess.
    Tess: E io non sto ridendo Danny. Devi ammettere che c'è un conflitto di interessi quando mi dai consigli sulla mia vita sentimentale.
    Danny: Si, ma non vuol dire che mi sto sbagliando.
  • Basher: Finestrino o corridoio, ragazzi? Sì, siamo proprio nella merda. Quegli impiastri non hanno usato il cavo co-assiale per rinforzare la linea principale, hanno solo fatto fare tilt al computer centrale, l'hanno tiltato!
    Reuben: Ma voi avete capito qualcosa?
    Livingston: Dopo te lo spiego.
  • Virgil [mentre giocano a "20 domande"]: È un uomo?
    Turk: Sì, 19.
    Virgil: È vivo?
    Turk: Sì, 18.
    Virgil: Nicky Lauda.
    Turk: Che palle...
  • Reuben: Dove sono? Io voglio sapere solo questo: dove diavolo sono finiti?!
    Saul [con finto accento russo]: Vedrai che arrivano.
    Reuben: "Vedrai che arrivano"...Coglione.
  • Terry Benedict [al telefono]: Con chi diavolo parlo?
    Rusty: Con l'uomo che la sta derubando.
  • [uscendo di prigione] Rusty: Spero che tu fossi lo sposo.
    Danny: Ha chiamato Elton Jonh, devi restituirgli la camicia. Tredici milioni di dollari e attraversi il paese con questa bagnarola per venirmi a prendere?
    Rusty: Li ho spesi tutti per il vestito.

Explicit[modifica]

Danny [notando l'anello di Tess]: Ehi, hai detto che l'avevi venduta, la fede.
Tess: Sì, l'ho detto.
Danny: Bugiarda.
Tess: Ladro.
Danny: Bella coppia. [si baciano]

Altri progetti[modifica]