Massimo De Ambrosis

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Massimo De Ambrosis (1964 – vivente), attore, doppiatore, dialoghista e direttore del doppiaggio italiano.

Citazioni di Massimo De Ambrosis[modifica]

  • È la cosa fondamentale [per imparare a doppiare]: si ascolta e si riprova di rifare. Nessuno inventa nulla, hanno già inventato tutto. Bisogna solo rifare quelle cose.[1]
  • Ho fatto teatro fino intorno ai trent'anni e poi per fare teatro bisogna essere un po' "zingari" e li si fanno anche scelte personali.[1]
  • No. Odio andare in automobile, per i viaggi oltre i 100 km vorrei prendere l'aereo. Il tele-trasporto è l'auto dei miei sogni.[2]
  • Questo è un mestiere fatto di ladri, un mestiere di furti. Si ruba tutto. Si rubano le intonazioni. Si rubano i suoni dagli altri, da quelli che li sanno fare. E poi vanno fatti propri e rielaborati. Questa è una cosa importantissima, secondo me.[1]
  • Questo lavoro se sei bravo, lo continui a farlo, se non sei bravo non vai da nessuna parte.[1]
  • [il doppiaggio] Un lavoro da sorci chiusi in sale buie sottoterra a fare qualcosa che non deve essere visto, che non deve essere sentito. Il massimo per un doppiatore è non farsi notare. Se uno spettatore vede un film e non nota il doppiaggio, ha raggiunto il massimo del suo scopo. Quindi un lavoro da sorci.[3]

Note[modifica]

  1. a b c d Dall'intervista di Andrea Razza e Gerardo di Cola, EnciclopediadelDoppiaggio.it , 27 novembre 2011. Video disponibile su Youtube.com.
  2. https://web.archive.org/web/20040201231433/http://www.alerossi.com/deambrosis.html.
  3. https://web.archive.org/web/20040201231433/http://www.alerossi.com/deambrosis.html.

Voci correlate[modifica]

Doppiaggio[modifica]

Film[modifica]

Film d'animazione[modifica]

Serie animate[modifica]

Serie televisive[modifica]

Altri progetti[modifica]