Brad Pitt

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Brad Pitt alla premiere di Bastardi senza Gloria, nel 2009

William Bradley Pitt (1963 – vivente), attore statunitense.

Citazioni di Brad Pitt[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Siamo personaggi pubblici, non dovremmo avere idoli da venerare. Io ne ho uno che sta sopra a tutti gli altri: Valentino Rossi. Darei tutto per essere come lui. Quel ragazzo è un vero mago. Sarebbe capace di ipnotizzarmi. Non credi sia possibile perchè sembra pesi appena trenta chili, eppure ha dentro di sè velocità ed equilibrio. È capace di sdraiarsi sull'asfalto a fianco della moto, senza però cadere. È un balletto, è arte pura. Rossi ha vinto l'ottavo titolo senza riempire la bocca di paroloni. Rimane calmo pervaso da un senso di equilibrio interiore che non sembra neppure umano, sfugge alla mortalità. Per me guardarlo in azione è come leggere una poesia.[1]
  • Viviamo in un mondo violento. Da bambino mi hanno insegnato a cacciare, da grande a mangiare hamburger. Avete idea di come vengono ammazzate le vacche? È un atto barbarico, di rara violenza. Questo è il mondo in cui viviamo e non trovo che sia immorale raccontarlo com'è.[2]
  • Quando si compiono 50 anni si avverte una sensazione di liberazione. Ci si sente liberi di concentrarsi soltanto su ciò che è davvero importante, perché si diventa molto più consapevoli del passare del tempo. Si sono attraversate varie fasi, si è fatta piazza pulita di tutto ciò che tende a rallentare i tuoi progetti.[3]
  • [Sul film 12 Years a Slave] Non volevo che i miei figli mi vedessero nei panni di un uomo crudele. Forse al maggiore potrei farlo vedere anche subito. Ma per quanto riguarda tutti gli altri preferisco aspettare che crescano un po' e capiscano le dinamiche del mondo. Si tratta infatti di una pellicola che tratta un tema alla base della nostra condizione umana.[4]
  • [A proposito di Shia LaBeouf] Oh, io amo questo ragazzo. È uno dei migliori attori che io abbia mai visto. È un ragazzo pieno di talento e impegno, vive il lavoro come nessun altro, lasciate che ve lo dica. Ho avuto la fortuna di lavorare con un sacco di attori e, lasciate che ve lo dica ancora, è uno dei migliori che io abbia mai visto.[5]
Dall'intervista di Ilaria Ravarino, Pitt: «L'orrore non avrà fine», Il Messaggero, 7 gennaio 2015, p. 25
  • La mia prima pistola l'ho ricevuta a sei anni, era quella di mio nonno. Ma con il tempo, e l'aiuto di mio padre, sono arrivato a rifiutare la violenza. Credo che nelle situazioni quotidiane non ci sia nessun problema che non si possa affrontare semplicemente parlando e discutendo. Quanto alla violenza della guerra, quello è un orrore che temo non avrà mai fine. Indipendentemente dal grado di civiltà che l'uomo ritiene di aver raggiunto.
  • Fury è un film che mi ha arricchito. Per sostenere il mio ruolo ho dovuto lavorare sulla leadership, mi sono addestrato all'arte del comando. E il comando non è nulla senza il rispetto. Sul set ero il primo ad arrivare, l'ultimo ad andarmene, il più veloce a eseguire gli ordini. Non mi sono mai lamentato di nulla: era fondamentale che gli altri ragazzi vedessero in me una specie di guida. Per questo motivo sono sicuro che l'esperienza sul set Fury mi abbia reso in qualche modo un padre migliore.
  • Io non sono un purista del cinema. Se un film mi piace, non mi importa che sia girato o meno in pellicola.

Attribuite[modifica]

  • Non avevo idea che l'amore potesse fare così tanto ed ho capito che ogni donna è il riflesso del proprio uomo, se l'ami alla follia, lei impersonerà il sentimento.[6]
[Citazione errata] Questa è la frase conclusiva di una lettera che Brad Pitt avrebbe dedicato alla compagna Angelina Jolie. Secondo Snopes.com la lettera sarebbe in realtà il riadattamento di un testo che girava sul web già da molto tempo e avrebbe sfruttato la doppia mastectomia preventiva cui si era sottoposta la Jolie nel 2013 (visto il riferimento ad una "malattia" presente nel testo). Tale lettera falsa si è poi diffusa tramite i social network ed è stata pubblicata da un blog di gossip e celebrità nigeriano chiamato Couples & Co, dalla rivista egiziana di moda Identity Magazine e da tanti altri blog.

Citazioni su Brad Pitt[modifica]

  • Brad è sempre al mio fianco e si assume molte responsabilità come genitore. Quando sono nati i gemelli era sempre lì pronto ad assicurarsi che gli altri facessero colazione ed arrivassero a scuola in tempo. Gli piace fare il papà ed è per questo che sono fiera di lui. Con una famiglia numerosa questo tipo di aiuto è fondamentale, ma in realtà lui è anche più di questo: Brad è un ottimo maestro, una guida, specialmente per i maschi. È molto legato a Maddox, ha avuto un ruolo fondamentale nella sua crescita e nella sua formazione. (Angelina Jolie)
  • Da molto tempo ormai Brad è la più grande star del cinema nel mondo e ammiro molto come conduce la sua vita, cerca di essere la versione più onesta di Brad Pitt che lui possa essere. E rimane una persona disponibile anche se non è facile. (George Clooney)
  • Lavorare al suo fianco è un immenso piacere, ma andare in giro con lui può essere un vero incubo: i fan lo amano più di una rockstar. (Cate Blanchett)
  • Per me una delle vere sorprese nella realizzazione di Fight Club fu Brad Pitt. Non diede mai motivo di pensare di essere un attore che cercava di proteggere la sua "bradpittità". In genere, quando a un giovane attore capita un film del genere, il primo istinto è resistere e giocare sul sicuro. [...] Senza nemmeno un briciolo di falsa vanità o l'uso di vecchi trucchi per conquistare il pubblico, Pitt dimostrò di essere un formidabile attore di enorme talento. [...] Con tutte le montature pubblicitarie che in genere accompagnano le star del cinema, non pensavo che Brad potesse essere tanto temerario da andare oltre quello che gli altri si aspettavano da lui. La sua interpretazione in Fight Club fu stellare. (Art Linson)

Note[modifica]

  1. Da un'intervista rilasciata a Riders Italian Magazine; citato in Brad Pitt: «Valentino Rossi è il mio idolo», Tuttosport.com, 3 ottobre 2008.
  2. Dall'intervista di Ilaria Ravarino, «Mai un ruolo razzista meglio essere un killer», Leggo, 23 maggio 2012, p. 10.
  3. Da un'intervista citata in 50 volte Brad Pitt: "Fare film non è più la mia priorità", Repubblica.it. 5 novembre 2013.
  4. Da un'intervista rilasciata al New York Post; Citata in Brad Pitt rinuncia al set per i figli, Ticinonline. 20 novembre 2013.
  5. Da un'intervista rilasciata a Gq; citato in Brad Pitt su Shia LaBeouf: amo questo ragazzo, Glamour.it, 19 giugno 2015.
  6. Citato in Maghdi Abo Abia, La bufala della lettera d'amore virale di Brad Pitt ad Angelina Jolie, Giornalettismo, 31 dicembre 2013.

Film[modifica]

Altri progetti[modifica]