Ospedale

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Giorno di visite all'ospedale (H. Geoffroy, 1889)

Citazioni sugli ospedali.

  • All'ospedale tutti diventano poveri. Perché sono padroni solo della malattia che si portano addosso. (Ascanio Celestini)
  • Cattedrale ove, | come mille religioni, | si urla, | si canta, | si mormora, | si pensa. | Una preghiera che non ha preferiti: | la salute | o il ritorno alla zolla. | Creature in bianco | con gesti mistici | in esoteriche parole | covano lavoro | ed illusioni. (Riccardo Mannerini)
  • È possibile l'errore, ma in Ospedale non dovrebbe avvenire. (Giuseppe Moscati)
  • La pratica d'ospedale non sta solo nell'assistere a complicate operazioni intestinali, nell'incidere peritonei, nel pinzare lobi polmonari, nell'amputar piedi, non sta davvero soltanto nel chiuder gli occhi ai morti o nel tirar fuori bambini per farli venire al mondo. La pratica d'ospedale non è soltanto questo: buttare con noncuranza nel secchio smaltato gambe e braccia intere o tagliate a metà. Non sta nel continuare a correr dietro come un cretino al primario e all'assistente e all'assistente dell'assistente, far parte del codazzo durante le visite. Né può consistere solo nel nascondere la verità ai pazienti e nemmeno nel dire: «Il pus naturalmente si scioglierà nel sangue e Lei sarà completamente guarito». O in centinaia d'altre simili fandonie. Nel dire: «Andrà tutto bene!» – quando non c'è piú nulla che possa andar bene. La pratica d'ospedale non serve soltanto a imparare a incidere e a ricucire, a far fasciature e a tener duro. La pratica d'ospedale deve anche fare i conti con realtà e possibilità extracorporee. Il compito che mi è stato affidato di osservare il pittore Strauch mi costringe a occuparmi di questo tipo di realtà e di possibilità. A esplorare qualcosa d'inesplorabile. A scoprirlo sino a un certo sorprendente grado. (Thomas Bernhard)
  • Lo so, pasticcino... Questo sarebbe il posto più bello del mondo dove lavorare se non fosse per tutti questi malati. (Scrubs - Medici ai primi ferri)
  • Non mi piace mangiare qui: il cibo vicino al letto mi ricorda l'ospedale. (Mad Men)
  • Non vado matto per gli ospedali. Possono camuffarli con piante e quadri, ma questi posti restano sempre dei mattatoi. (Malcolm)
  • Odio la puzza degli ospedali. Non quella della malattia e nemmeno l'odore alcolico dei medicinali. Quella del cibo, invece, che mi prende alla gola. Sa di purè, minestrina, tè Lipton con le fette biscottate, mela cotta e prugna cotta. Ristagna, aleggia, penetra le coperte e la pelle. (Sandrone Dazieri)
  • Ospedale (s.m.). Luogo dove il malato riceve di solito due diversi tipi di trattamento: medico da parte del dottore, inumano da parte degli infermieri. (Ambrose Bierce)
  • Tra le mura di un ospedale la verità viene messa a nudo. (Grey's Anatomy)
  • Un ospedale va bene quando tu saresti disposto, senza esitazione, a ricoverarci tuo figlio, tua madre, tua moglie. (Gino Strada)

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]