Pisa

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Piazza Campo dei miracoli

Citazioni su Pisa e sui pisani.

  • Ahi Pisa, vituperio delle genti | del bel paese là dove 'l sì suona, | poi che i vicini a te punir son lenti, | muovesi la Capraia e la Gorgona, | e faccian siepe ad Arno in su la foce, | sì ch'elli annieghi in te ogne persona! (Dante Alighieri, Divina Commedia)
  • Cittadini di palagio, | mercanti e buon artieri; | e voi conti di maremma, | dai selvatici manieri; || voi di Corsica visconti, | voi marchesi de' confini; | voi che re siete in Sardegna | ed in Pisa cittadini; || voi che in volta del levante | mainaste or or la vela: | pria che arrossi la Verruca | e si spenga la candela, || fuori porta del parlascio, | su correte arditamente! | Su, su, popolo di Pisa, | cavalieri e buona gente! (Giosuè Carducci)
  • Dell'Italia conosco solo Pisa, dove ho passato qualche tempo in collegio [...]; ma non posso pensare senza ammirazione al Camposanto, al Duomo, alla Torre pendente... Al Camposanto soprattutto... Avete presente la Morte dell'Orcagna?... Credo che potrei disegnarla, tanto m'è rimasta impressa nella memoria. (Prosper Mérimée)
  • Fiorentini ciechi, Senesi matti, Pisani traditori, Lucchesi signori. (proverbio toscano)
  • Pisa, o Pisa, per la fluviale | melodia che fa sì dolce il tuo riposo | ti loderò come colui che vide | immemore del suo male | fluirti il cuore | il sangue dell'aurore | e la fiamma dei vespri | e il pianto delle stelle adamantino | e il filtro della luna oblivioso. (Gabriele D'Annunzio)
  • Pisa, pesa per chi posa.[1] (proverbio toscano)

Note[modifica]

  1. Allude alla pesantezza dell'aria pisana.

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]