Plan 9 from Outer Space

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Plan 9 from Outer Space

Descrizione di questa immagine nella legenda seguente.

Locandina del film

Titolo originale

Plan 9 from Outer Space

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti d'America
Anno 1959
Genere horror, fantascienza, thriller
Regia Edward D. Wood Jr.
Soggetto Edward D. Wood Jr.
Sceneggiatura Edward D. Wood Jr.
Produttore J. Edward Reynolds
Interpreti e personaggi

Plan 9 from Outer Space, film statunitense del 1959, scritto e diretto da Edward D. Wood Jr..

Frasi[modifica]

  • Quelli che stiamo utilizzando non possono pensare. Sono i morti, portati ad una vita simulata dai nostri elettrodi cannoni. Sai, è interessante da considerare: la gente della Terra, capace di pensare, è così spaventata da chi invece non ne è capace – i morti.
Those whom we're using cannot think. They are the dead, brought to a simulated life by our electrode guns. You know, it's an interesting thing when you consider: the Earth people, who can think, are so frightened by those who cannot — the dead. (Eros)

Citazioni su Plan 9 from Outer Space[modifica]

  • – Come hai potuto far battezzare tutti i tuoi amici soltanto per fare un film di mostri?
    – Non è un film di mostri, è un giallo soprannaturale. (Ed Wood)
  • È questo, lo sento. È per questo film che io sarò ricordato! (Edward D. Wood Jr., Ed Wood)
  • Il film più noto di Wood ha la fama (immeritata: altri hanno fatto ben di peggio) di essere il più brutto della storia del cinema; negli Usa è stato oggetto di culto molto prima che Tim Burton dedicasse un biopic al suo autore, dove racconta tutti gli aneddoti sulla lavorazione (Lugosi, morto anzitempo, venne sostituito da un improbabile «sosia» che si tiene il volto coperto). Del film in sé restano memorabili le interpretazioni dilettantistiche di un gruppo di freaks scelti accuratamente (il lottatore Johnson, la presentatrice televisiva Vampira, il futurologo Criswell che recita prologo ed epilogo), le incredibili scenografie (un'astronave con tendine al posto delle porte), le incongruenze del racconto. Il pasticcio sarebbe quasi divertente (a cominciare dall'originale commistione di fantascienza e horror), se non andasse per le lunghe e non tentasse di elevarsi con un risibile messaggio pacifista. (Il Mereghetti)
  • Ma non è possibile vedere un filmaccio così, da soli! A chi devo fare i miei commenti sarcastici? A degli sconosciuti? (Seinfeld)
  • Qualificato con l'iperbole del "film più brutto della storia del cinema" e, perciò, diventato oggetto di culto. Il che non gli impedisce di essere assai divertente, almeno per chi sa apprezzarne lo spudorato dilettantismo, le strampalate scenografie, i dialoghi tremendi, l'assurda logica narrativa. (il Morandini)
  • Questo è un film unico, una perla del cinema di fantascienza: è Creature spaziali 9! È quello che ha avuto un successo enorme, il film peggiore prodotto in America![1] (Seinfeld)
  • Uno degli anti-capolavori di Ed Wood, il "peggior regista del mondo". Per utilizzare una breve sequenza con Bela Lugosi, deceduto prima della lavorazione, ha fatto recitare una sua controfigura. È il suo film più famoso, anche se Glen or Glenda è il vero capolavoro della risata involontaria. Trash-cult. (il Farinotti)

Note[modifica]

  1. «Just a movie? You don't understand. This isn't "Plans One through Eight from Outer Space". This is "Plan Nine"! This is the one that worked. The worst movie ever made.»

Altri progetti[modifica]