The Nice Guys

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

The Nice Guys

Immagine The Nice Guys Logo.png.
Titolo originale

The Nice Guys

Lingua originale inglese
Paese USA
Anno 2016
Genere commedia, giallo
Regia Shane Black
Soggetto Shane Black
Sceneggiatura Shane Black, Anthony Bagarozzi
Produttore Joel Silver
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

The Nice Guys, film statunitense del 2016 con Russell Crowe, Ryan Gosling, Matt Bomer e Kim Basinger, regia di Shane Black.

Frasi[modifica]

  • [Ultime parole] La mia auto ti piace, bambolone? (Misty Mountains)
  • I ragazzini di oggi sono un guaio. Sanno troppe cose. Prendete questa piccola delizia: ha tredici anni e ha già puntato sul vincente. Certo, lui ha il triplo dei suoi anni, ma ha i soldi per l'erba e una bella auto. Non che io a quella età non fossi un piccolo bastardo, insomma, sono cresciuto da irlandese nel Bronx, a Riverdale. Non ho una qualifica professionale, non sono sulle pagine gialle, ma se hai dei problemi, se qualcuno fa lo stronzo con tua figlia minorenne, puoi chiedere in giro di me... Jackson Healy! (Jackson Healy)
  • L'amore... Grandioso, non è vero? Io l'ho provato una volta. Sposarsi vuol dire comprare una casa per una persona che odi, ricordatevelo. (Jackson Healy)
  • Risponde la March Investigations. Per favore lasciate un messaggio, parlate in modo chiaro dopo il segnale. (Segreteria telefonica di Holland March)
  • Vorrei tanto avere dei desideri. I miei mi dicevano: "Punta alle stelle!" e i miei amici alla polizia mi dicevano: "Punta al successo!" ma poi mia moglie è morta e io ho puntato a qualsiasi cosa costasse mezzo dollaro al litro. Lei diceva sempre che non finisco le cose, batto il chiodo e a metà mi fermo. Non aveva tutti i torti. (Holland March)
  • Lavoro in un letamaio: sesso, e ancora sesso. Mia moglie diceva che faccio soldi grazie allo zinga-zinga. Che vi devo dire, era inglese, neanch'io so che significa. A me non interessa se il Colonnello Mustard l'ha fatto nello studio con un candeliere, io voglio sapere con chi l'ha fatto e voglio le foto. (Holland March)
  • Non dico che sia facile, che non ci sia bisogno di improvvisare, o di infrangere qualche regola, magari. Ma ne vale la pena se ottieni dei risultati. (Holland March)
  • Se non parli, dovrò cominciare a spezzarti le dita! (Blue Face)
  • Non è il mio naso, che cresce! (Pornocchio)
  • [Ubriaco] Ciao ragazze, sono Amelia... e si chiama... "Gola profonda"! Ah, sto scherzando! Ho dimenticato il suo nome, ma se ti vedi, se mi vedi, se ci vedi... fammi sapere e dimmi... come mi chiamo. (Holland March)
  • Oh, cazzo... Forse hanno ragione. Forse gli uccelli non riescono a respirare. (Holland March)
  • Amelia, Misty, Dean, Shattuck: tutti morti. E noi restiamo qui a soffocare. (Jackson Healy)
  • Devo bere qualcosa... (Holly March)
  • Eh, certe volte... Certe volte... alla fine... vinci. (Holland March)

Dialoghi[modifica]

  • Jackson Healy [legge la parola del giorno]: "Equanimità: la qualità di chi è calmo ed equilibrato" [la scarta] Ho accettato il tradimento di lei con equanimità.
    Moglie di Healy [in un flashback, mentre sono al ristorante]: Jack, scopo con tuo padre.
    Jackson Healy [sputa l'acqua che beveva]: Che?!
  • Holland March [Healy bussa alla porta]: Chi è?
    Jackson Healy: Ho un messaggio per Holland March.
    Holland March [apre e Healy gli molla un pugno nel naso]: Ow! Ma che cazzo?!?
    Jackson Healy: Signor March, ora facciamo un gioco...
    Holland March: Hai sbagliato casa! [Healy lo sbatte a terra]
    Jackson Healy: Si chiama "chiudi il becco sennò è peggio". [gli sferra un calcio nella pancia]
    Holland March: Che bel gioco..!
    Jackson Healy [prende il suo portafoglio]: Sei un investigatore privato?
    Holland March: Ci sono venti dollari lì, prendili!
    Jackson Healy: Non sono qui per questo, te l'ho detto, ho un messaggio. [si guarda intorno per la casa] Ti puoi permettere di vivere così col tuo mestiere?
    Holland March: Qual è il messaggio?!
    Jackson Healy: Ah, giusto, giusto. Ahem... Smettila di cercare Amelia. È chiaro?
    Holland March: Io non sto cercando Amelia! Lei è coinvolta in un caso di cui... E va bene, ora ho chiuso, lo giuro sulle mie palle! Fermo, te lo giuro e basta!
    Jackson Healy: Amelia sarà molto contenta che hai afferrato il messaggio, sarà sollevata, molto bene. Ora devo chiederti un'altra cosa prima di andarmene.
    Holland March: Vuoi sapere chi mi ha assunto...
    Jackson Healy: Bravo! Sì, posso chiedertelo con le buone, o...
    Holland March: Glenn.
    Jackson Healy: Come?
    Holland March: Lily Glenn, due "N", una vecchia signora, mi ha assunto per poter trovare sua nipote, martedì!
    Jackson Healy: Ti sei venduto la cliente.
    Holland March [si rialza]: Ti ho fatto una rivelazione confidenziale!
    Jackson Healy: No, no, te la sei venduta, ti ho fatto una domanda e apapapap, tu hai spiattellato tutto!
    Holland March: Non era quello che volevi?
    Jackson Healy: Cosa? [March lo aveva distratto per prendere una pistola nascosta in un barattolo, ma lui gliela sottrae] Mi dispiace che non hai afferrato il messaggio.
    Holland March: Anche a me... Ma l'ho capito adesso, l'ho capito, ci sono. [si butta a terra per recuperare la pistola ma Healy la calcia lontano] Cazzo!
    Jackson Healy: E allora adesso? L'hai afferrato?
    Holland March: Sì.
    Jackson Healy: Sei sicuro?
    Holland March: Sì, tranquillo!
    Jackson Healy: D'accordo, dammi il braccio sinistro, questo.
    Holland March: Cosa?! No!
    Jackson Healy: Sì, avanti...
    Holland March: NNNo!! Lascia! No! No!
    Jackson Healy: Ti sei tagliato?
    Holland March: Mi sto curando una ferita!
    Jackson Healy: Va bene, senti, quando parli col dottore, digli che hai subito una frattura spiroide al radio sinistro.
    Holland March: No! ...No!!!
    Jackson Healy: Un bel respiro... [gli spezza il braccio, March rilascia un urlo acuto dal dolore] Ti secca se mi prendo una mela? [March geme] Bene, signor March, una buona giornata.
  • Holland March: Posso farti una domanda? Dimmi la verità, e non andarci leggera con me perché sono tuo padre, devi dirmelo dritto in faccia: sono una brutta persona?
    Holly March: Sì.
    Holland March: Parti, vai.
  • Jackson Healy: Ragazzino, quando ti tolgo quella pistola, sarà la tua cena.
    Blue Face: La tua cena? [ride istericamente] Che cazzo, fai ridere, eh?! [immerge la mano nell'acquario di Healy] Vieni qui, pesce!
    Jackson Healy: No, no...
    Blue Face: Eccolo, [afferra un pesce rosso] la vuoi la cena, cazzo?! La vuoi la cena, eh??
    Jackson Healy: Ma perché fai così? Tutto questo non ti aiuta! [Blue Face glielo tira addosso] Ma dai!
    Blue Face: Adesso te lo mangi, brutto testa di cazzo!!!
    Jackson Healy: Senti... Ora è meglio che ti fermi a pensarci un attimo, d'accordo? Ah, quando sei venuto qui stasera, volevi che succedesse questo? Cos'è, sei venuto qui per farmi mangiare i pesci? Per spararmi? Guarda, se vieni qui, mi pesti a sangue e distruggi tutto io lo capisco, va bene, fa parte del lavoro, lo accetto. D'accordo? Ma tu invece hai fatto una cosa diversa, non è vero? Giusto? ...Mi hai fatto incazzare. Tu ti sei fatto un nemico. Ora, anche se sapessi qualcosa, io non te lo direi. E vuoi sapere perché? E pensa che non è nemmeno l'unico motivo, ma è il motivo principale: non te lo direi perché tu sei un coglione!
  • Holland March: Oh, oh, state calme! Cristo santo, una alla volta!! [le amiche di Holly si zittiscono allibite]
    Janet: Hai nominato il nome di Dio invano!
    Holland March: Non invano, Janet... Mi è servito molto invece, d'accordo, Janet?
  • Jackson Healy: March? Jack Healy. Non voglio farti del male, tranquillo, devo chiederti una cosa. [March apre la porta del suo bagno puntando la pistola] Eh, no...
    Holland March: Mi hai preso proprio per uno stupido? Ho il porto d'armi, figlio di puttana! E da quando siamo diventati amici questa bambola la tengo sempre qui... [molla la porta che si chiude, poi fa cadere la sigaretta e lotta per tenere la porta aperta e allo stesso tempo nascondere le sue parti intime con una rivista] Porco cazz..! [punta la pistola a Healy] Girati di là!
    Jackson Healy: Lo sai che c'è uno specchio, eh?
    Holland March: Chiudi gli occhi!
  • Holland March: Secondo te vogliono fare del male ad Amelia?
    Jackson Healy: Certo, però prima l'ammazzano. Mi sono informato su di te, un paio di persone di cui mi fido dicono che sei bravino.
    Holland March: Pensa, è sorprendente, credevo che avessi finito dopo aver spezzato il mio cazzo di braccio!
  • Holly March: Tu sei quello che ha pestato mio padre!
    Jackson Healy [amichevole]: Ehi!
    Holland March: No, che ha rotto un braccio a tuo padre, c'è una grossa differenza. Ma non ti preoccupare, l'ha fatto solo per soldi.
    Holly March: Tu pesti le persone e ti fai pagare?
    Holland March: Già, triste, eh?
    Holly March: È il tuo lavoro?
    Jackson Healy: Sì.
    Holly March: Pazzesco! Quindi, ehm, quanto vorresti per pestare la mia amica Janet?
    Holland March: Cosa?!
  • Holland March: La cosa bella di quando tieni la bocca chiusa è che non ti escono le parole.
    Jackson Healy: Certo. A meno che tu non sia un ventriloquo.
    Holland March: Quelli fanno schifo, si vede che muovono la bocca.
    Jackson Healy: Ma chi?
    Holland March: I ventriloqui, non funzionano.
    Jackson Healy: Ah be', dipende, io...
    Holland March: No, mai!
  • Chet [mentre camminano nella casa bruciata di Dean]: Questo posto sembra molto più grande, ora...
    Holland March: Ma tu Amelia la conosci o no?
    Chet: Ehm, sì, be', più che altro attraverso Dean. Dean era regista, ehm, cioè, film un po' sperimentali, diciamo. In effetti è proprio per questo che ci siamo conosciuti perché anche io sono più o meno nell'ambiente.
    Jackson Healy: Ah sì? E che fai?
    Chet: Il proiezionalista. Sì, comunque Dean aveva una stanza tipo piena di pellicole, un giorno è andata... Cioè, "puff"! E... Sì, gli è costato la vita e il lavoro di una vita, quindi, cioè, un po' ti fa pensare, no?
    Holland March: Non tanto, Chet. [si rivolge a un bambino che passa in bici] Ehi, ragazzino! Ragazzino!
    Bambino in bici [si ferma]: Urgh, che c'è?!
    Holland March: Lo conoscevi quello che stava qui?
    Bambino in bici: Può essere. Che te ne frega?
    Chet: Ehi, ti dà venti dollari se rispondi!
    Holland March: Io non l'ho detto!
    Bambino in bici: Venti dollari, bello. O puoi farti una sega!
    Holland March: Bravo. [passa i soldi]
    Bambino in bici: Grazie! Sì... Lo conoscevo... Faceva il regista. L'ho visto girare un mese fa.
    Chat: Roba sperimentale, vero?
    Bambino in bici: Sì, era più un film porno!
    Holland March: Hai visto una ragazza bruna, un metro e settanta di nome Amelia?
    Bambino in bici: No. Ho visto quella famosa.
    Jackson Healy: Chi è quella famosa?
    Bambino in bici: Quella morta, la pornostar, Misty non mi ricordo.
    Holland March: Misty Mountains era qui?
    Bambino in bici: Sì, ha parlato col produttore. Lui si chiamava Sid... Sid Hatrack, sì.
    Holland March: Nessuno si chiama "Hatrack"!
    Bambino in bici: Se lo dici tu. Gli ho chiesto lavoro, volevo fargli vedere come sto messo perché... ce l'ho bello grosso!
    Holland March: Ah, ecco.
    Bambino in bici: Sì.
    Jackson Healy: Sicuro che non c'era un'altra ragazza?
    Bambino in bici: No... Volete vedere come sto messo?
    Holland March: Nessuno vuole vedere come stai messo, e dai!
    Bambino in bici: Venti dollari...
    Holland March: Ti abbiamo già dato ven... Che sto dicendo?!
    Bambino in bici: Oh, va bene. [mentre si allontana] Finocchi!
  • Holland March: "Vuoi vedere come sto messo"?! Roba da matti, ecco di che cosa parlavo, è finita! Uomini e donne con un po' di educazione non ce ne sono più, ecco Holly a che cosa va incontro, ecco con chi avrà a che fare: idioti come Chet o quell'altro criminale!
    Jackson Healy: Be', una cosa è sicura, c'è sotto qualcosa di strano.
    Holland March: Ah, non è vero, no: un tizio è andato a fuoco, capita.
    Jackson Healy: È capitato tre giorni fa, lo stesso giorno in cui Amelia è scomparsa dal mio radar.
    Holland March: Dal tuo radar?! [ride] Ora ti dico come sono due giorni da detective, okay? Vai in giro come uno stronzo, passi metà del tempo a parlare con tutti i Chet del mondo e passi l'altra metà a cercare di capire quelli che parlano come te. E quando hai finito, l'unica differenza è che il sole è tramontato due volte.
    Jackson Healy: E non vieni mai a capo di niente, è così?
    Holland March: No, mai.
    Jackson Healy: Ma vieni pagato.
    Holland March: Sì, può capitare.
  • Holly March: Papà, ci sono delle tipe troppo zoccole qui!
    Holland March: Quante volte devo ripetertelo, non dire "troppo" di' solo "papà, ci sono delle zoccole qui".
  • Holly March: A proposito, devo incontrare una persona qui, per caso conosci una ragazza che si chiama Amelia? Credo che abbia fatto un film con Sid Shattuck.
    Pornoattrice: Non la conosco, ma Sid è uno schifoso... Mi ha detto che una era sua sorella e poi, pochi giorni dopo, gli piombo in camera e lo facevano troppo anale!
    Holly March: Non devi dire "toppo", di' solo "lo facevano anale".
  • Jackson Healy [sul cadavere trovato da March]: È Sid Shattuck!
    Holland March: Non me lo dire... Oh, no... Cazzo! Merda!!
    Jackson Healy: Ma che succede? Hanno lavorato tutti al film di Amelia, giusto? Prima il fidanzato, poi Misty, ora Sid... Tutti morti!
    Holland March: Prima di risolvere il delitto del secolo, ci vogliamo occupare di questo cadavere?!
    Jackson Healy: Che ci facciamo adesso con questo?
    Holland March: Dobbiamo sbarazzarcene!
    Jackson Healy: Perché?
    Holland March: Ho perso la mia pistola, c'era una ragazza, può riconoscermi!
    Jackson Healy: Va bene, io ho un piano: vomitiamo, poi ci sbarazziamo del corpo! Dai... [emette coniati di vomito]
  • Blue Face: Tu...
    Jackson Healy: Sì, bravo.
    Blue Face [Ultime parole]: Hai mai sentito parlare di John Boy? A quest'ora saprà di te... Lo stanno facendo arrivare... Ora ammazzerà quello sbirro privato e tutta la sua cazzo di famiglia! ...E poi verrà a cercarti! Non ti resta molto da vivere, mi dispiace per te!
    Jackson Healy: Be', alla fine... nessuno sopravvive. [lo strangola]
  • Holland March: "Ehi, tu non sei quello del diner?" Dimmelo, dimmelo, dimmelo, dimmelo, devo saperlo!
    Jackson Healy: Non mi va di ripensarci adesso...
    Holland March: Invece ci ripensi, devo saperlo, sei "quello del diner"!
    Jackson Healy: Va bene...
    Holland March: Sììì!
    Jackson Healy: Circa un anno fa...
    Holland March: Sì...
    Jackson Healy: Ero in un diner a Hollywood e uno stronzo armato entra e minaccia la gente.
    Holland March: Bellissima, è la storia più bella che abbia sentito...
    Jackson Healy: Sono intervenuto, ho agito. Non l'avevo programmato, davvero. L'ho fatto. L'ho steso. Non ho beccato un centesimo, ma mi è costato un colpo nel bicipite e 500 dollari di ospedale, è stato stupido in realtà. Quel giorno è stato... il più bello della mia vita. [March si è addormentato russando] Per un momento mi sono sentito utile.
  • Holly March: Mi dici una cosa? Tu sei una brutta persona? Che cosa hai fatto a quell'uomo, stasera? [riferendosi a Blue Face] ...L'hai ucciso tu?
    Jackson Healy: Io? No...
    Holly March: Meno male. Sapevo che non avresti potuto farlo!
  • Holly March: Sei il peggior detective del mondo.
    Holland March: Sono il peggiore?
    Holly March: Sì.
    Holland March: Il peggiore del mondo?
    Holly March: Quante volte vuoi che lo ripeta?
    Holland March: Ho un bel volantino, però! Quindi...
    Holly March: Perché devo avere un disastro di padre?! Vai in giro, bevi, racconti balle e la gente ti odia troppo!
    Holland March: Tesoro, non dire "troppo", di' solo...
    Holly March: Io ti odio!!!
    Holland March: Ha funzionato.
  • Barista: Buona sera, che cosa vi do?
    Holland March: Informazioni. Hai visto questa ragazza? [mostra la foto] Potrebbe essere arrivata da una mezz'ora.
    Barista: Ehi, io ci lavoro qui.
    Holland March: Ma va? È per questo che lo chiedo a te.
    Barista: Hm, ho la memoria un po' confusa, e quindi... che cosa ci guadagno?
    Holland March: Lui smette di farlo.
    Barista: Di fare cosa? [Healy lo prende per la cravatta e gli sbatte la testa sul tavolo] Argh!!!
    Holland March: Questo.
    Barista: Cazzo!!
    Jackson Healy: Possiamo usare le buone maniere, oppure... [March lo guarda] No, abbiamo finito le buone maniere.
  • Jackson Healy: John Boy, è una cosa di cui ha parlato Blue Face, sì.
    Holland March: Come sarebbe ne ha parlato? Che cosa ha detto?!
    Jackson Healy: Ah, cose tipo "sta venendo uno ad ammazzarti", niente di speciale...
  • Jackson Healy: Vorrei sapere a chi credere, stavolta.
    Holland March: Be', la ragazzina [Amelia] è suonata, questo è sicuro.
    Jackson Healy: Forse entrambe dicono la verità.
    Holland March: Come entrambe dicono la verità? Come sarebbe?
    Jackson Healy: Io ho un amico, okay? Servizi segreti, era nella scorta di Nixon dopo che lo avevano destituito dalla carica. Comunque Nixon è in macchina, vicino a San Clemente, solo lui e degli agenti, e si trova davanti a un incidente d'auto, okay? Un uomo era bloccato sotto una macchina, insomma, Nixon scende dall'auto, corre a vedere come sta quel tale, poi si china, si avvicina, gli parla: "Te la caverai, figliolo! Andrà tutto bene" e in quel momento... l'uomo muore!
    Holland March: Non ho capito.
    Jackson Healy: Pensala dal punto di vista dell'uomo, okay? Quello dell'incidente: è lì steso che guarda il cielo, vicino alla morte, e gli appare Richard Nixon all'improvviso e gli dice che se la caverà. Avrà pensato che è normale? Eh? Che prima di morire tutti vedono Nixon?
    Holland March: Ti aspetti un angelo e ti piomba Nixon.
    Jackson Healy: Esatto, capito? È la stessa situazione, solo da un punto di vista diverso.
    Holland March: "Ci sono due modi di vedere una cosa", è la morale della storia?
    Jackson Healy: Sì.
    Holland March: Be', dillo e basta!
    Jackson Healy: Cosa?
    Holland March: Mi trascini in un cazzo di viaggio epico e dopo dieci minuti la morale è che ci sono due modi di vedere una cosa? Potevi dirlo e basta!
    Jackson Healy: Non ti è piaciuta la storia?
    Holland March: Sarebbe orrendo.
    Jackson Healy: Eh certo, no? Una cosa terribile.
  • Jackson Healy: Come sei arrivato quaggiù, non dovevi essere al roof bar? ...Sei caduto?
    Holland March: Sì!
    Jackson Healy: Santo cielo, stai scherzando?
    Holland March: Devo essere invincibile, è l'unica spiegazione logica! Sono immortale!
  • Holly March [Healy sta strangolando John Boy]: No, Healy, che stai facendo?!
    Jackson Healy: Va' via, Holly!
    Holly March: Healy, no, fermo! Non devi uccidere quell'uomo! A-Aspetta Healy... Se uccidi quell'uomo, non parlerò mai più con te!
    Jackson Healy [molla la presa]: Sei fortunato: devi la vita a una ragazzina di tredici anni! [tramortisce John Boy con un pugno]
  • Holland March: Guarda chi c'è... Oh, cazzo. Sei che facciamo? Non le parliamo. Non la guardare nemmeno. [la Kuttner si siede dietro di loro] Cazzo...
    Judith Kuttner: Ah, ragazzi, ragazzi... Voi pensate sul serio di aver concluso qualcosa? Avete idea di come sia andata veramente? Era il protocollo. Io ho seguito il protocollo!
    Holland March [finge di parlare tedesco]: Ciòice za fasen, unt laten, doten schwaize chazen, unt Scheiße haffentaten...
    Judith Kuttner: Che ha, si sente male?
    Jackson Healy: No, immagino che stia tentando di fare un collegamento fra lei e Adolf Hitler.

Explicit[modifica]

  • Holland March: Alla fine nessuno si è fatto male.
    Jackson Healy: A me sembra di sì...
    Holland March: Nel senso che sono morti in fretta, non è che si sono fatti male. Guarda qua. [mostra il loro annuncio sul giornale con tanto di caricature]
    Jackson Healy: L'Agenzia dei Bravi Ragazzi?
    Holland March: Tu sembri un po' filippino, ma...
    Jackson Healy: È vero. Oppure messicano.
    Holland March: E abbiamo già il nostro primo caso: una vecchietta di Glendale, dice che il marito va a letto con Lynda Carter.
    Jackson Healy: Wonder Woman?
    Holland March: O con Lynda Carter. È quello che dobbiamo scoprire.
    Jackson Healy: Certo.
    Holland March: Ma lui ha ottantadue anni, quindi il tempo stringe. Che ne dici? [gli vola vicino un'ape] Che cazzo!! [la caccia via schizzinosamente, poi brinda con Healy] Agli uccelli.
    Jackson Healy: Alleluja!

Altri progetti[modifica]