Toro scatenato

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Toro scatenato

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale Raging Bull
Paese USA
Anno 1980
Genere biografico, drammatico, sportivo
Regia Martin Scorsese
Soggetto Jake LaMotta, Joseph Carter, Peter Savage
Sceneggiatura Paul Schrader, Mardik Martin
Attori
Doppiatori italiani
Note

Vincitore di 2 premi Oscar (1981):

Toro scatenato, film statunitense del 1980 con Robert De Niro, regia di Martin Scorsese.

Frasi[modifica]

  • Ma io non sono Olivier, anche se mi farebbe piacere... e poi lo vorrei vedere sul quadrato recitare se con Sugar si misurasse chissà quante ne pigliasse. Per cui datemi un'arena | Jack il Toro si scatena | perché oltre al pugilato | sono attore raffinato. (Jake LaMotta)
  • Chi è un animale? Tua madre sarà un animale, brutto figlio di puttana! (Jake LaMotta)
  • [a Jake, esasperata dalla sua gelosia] Va bene me li sono fatti! Che ti devo dire?..Me li sono fatti tutti! Tommy, Salvy, tuo fratello! Gliel'ho preso in bocca a tuo fratello, è questo che mi vuoi sentir dire? Sì, gliel'ho preso in bocca a lui e a tutti quelli del quartiere! Che cosa vuoi da me? Tu sei un porco grasso, egoista, e cattivo! [Jake la prende a schiaffi e se na va]...E ce l'ha anche più grosso del tuo! (Vicky)
  • [Jake telefona a Joey ma non riesce a parlargli] Pronto? Pronto? Salvy, guarda che non fai ridere. Sei tu? Lo so che c'è qualcuno, ti sento che respiri. Mi senti? Quella lurida troia di tua madre fa i pompini agli elefanti. Hai sentito? (Joey LaMotta)

Dialoghi[modifica]

  • Jake: È fatta? [riferito a una bistecca]
    Irma: No, non è fatta.
    Jake: Non la cuocere troppo. Se la cuoci troppo, diventa cattiva. Non serve più allo scopo poi, no? [Irma dà un'occhiata seria a Jake] Ma che fai? T'ho detto non la cuocere troppo, la cuoci troppo? Portamela qua va.
    Irma: Vuoi la tua bistecca?
    Jake: Portala qua. Portala qua! Sembra un tizzi di carbone! La voi portà o no?!
    Irma: La vuoi la tua bistecca?!
    Jake: Sì, ma adesso!
    Irma [arrabbiata]: Va bene! Va bene, eccotela qua la tua bistecca. Non puoi aspettare che sia cotta, no?
    Jake: Non posso aspettare.
    Irma: Ah sì?! Ok! Contento?! Contento?!
    Jake: Sì, son contento. Adesso son contento!
    Irma: Ecco, allora tieni, tieni!
    Jake [rivoltando violentemente il tavolo per terra]: Rompi le palle pe' 'na bistecca?!?
    Irma: E bravo!
    Jake: Rompi le palle pe' 'na bistecca?!
    Irma: Sì!
  • Jake [riguardo Salvy]: Sei interessata a lui?
    Vicki: No, perché mi dovrebbe interessare?
    Jake: Sicura che non ti interessa?
    Vicki: Sì.
    Jake: Quindi, non ti interessa lui, ma ti interessa qualcun altro?
    Vicki: Jake, non cominciamo...
    Jake: O, sta' zitta o ti piglio a schiaffi.
  • Jake: Ha detto che è un bell'uomo.
    Joey: Be', e tu fallo diventare brutto.
  • Tommy: Stammi a sentire. Jake sta cominciando a diventare imbarazzante. Mi sta mettendo in imbarazzo con certa gente. Io ci faccio una brutta figura. Non riesco ad aiutare un ragazzo che è nato nel mio quartiere. Ma che cos'ha? Perché si deve sempre rendere le cose così difficili, per la miseria? Viene da me e io gli aggiusto tutto quanto. Ha una testa dura come un macigno.
    Joey: ...Vedi, non è facile da spiegarsi, Tommy, è...Jake ti rispetta. Cioè lui è un tipo che non saluta mai nessuno, con te ci parla, gli sei simpatico... è solo che quando si mette in testa una cosa, dev'essere quella, è testone, gli piace fare le cose a modo suo. Insomma, Cristo Santo, non riesce ad ammorbidirsi, non gliene frega niente, lui vuole fare quello che gli pare e lo vuole fare da solo, capisci? Lui crede che può farcela da solo, e allora...
    Tommy: Farcela da solo. E che crede? Che possa salire sul ring e diventare campione del mondo da solo? Eh? Eh?!
    Joey: È matto, te l'ho detto...
    Tommy: Ah sì? È matto? Quello non ha rispetto per nessuno, non vuole dar retta a nessuno, e questo non è da matti.
    Joey: Però a te ti rispetta.
    Tommy: Tuo fratello non rispetta nessuno. Adesso tu fammi questo favore, Joey. Digli da parte mia che lui può essere anche pittoresco, può essere anche bravo, potrebbe anche battere tutti gli Sugar Robinson e i Tony Janiro del mondo, ma non arriverà mai a fare il mondiale perché senza di noi non ce la fa. Tu sei un ragazzo sveglio, no? Va' da lui e digli quello che ti ho detto.
  • Jake: Tu ti scopi mia moglie?
    Joey: Cosa?!
    Jake: Tu ti scopi a mia moglie?
    Joey: Come fai a chiedermi una cosa così? Come fai? Io sono tuo fratello. Dove lo trovi il coraggio per chiedermi una cosa del genere?
    Jake: ...E dimmelo.
    Joey: Io non ti rispondo. No, a questo non ti rispondo. È stupido.
    Jake: ...Tu sei molto furbo, Joey. Tu mi dai un sacco di risposte ma la risposta giusta non me la dai. Te lo chiedo un'altra volta. Te la sei scopata sì o no?
    Joey: Io non ti rispondo. Questa è una domanda da squilibrato, tu sei malato, io non sono tanto malato, io non ti rispondo. Io non ti dico un accidente. Io me ne vado via. Se chiama Lenore, dille che sono andato a casa. Io non ci sto in questo manicomio con te, sei malato tu, mi fai pena sul serio. Lo sai che dovresti fare? Cerca di scopare di più e di mangiare di meno. Così non avrai problemi in camera da letto e non te la prenderai con me e con tutti quanti gli altri. Hai capito, stronzo che non sei altro? Tu stai dando i numeri. Brutto stronzo.
  • Guardia 1: Stai fermo!
    Jake [condotto nella sua cella]: Lasciatemi!
    Guardia 1: Non fare lo stronzo!
    Guardia 2: Non fare il figlio di puttana, avanti!
    Guardia 1: Apri la cella!
    Guardia 2: Ecco, tienilo fermo così!
    Guardia 1: Ecco il tuo nuovo posto! Devi entrare qui! [lo mettono nella cella]
    Guardia 2: E buona permanenza, figlio di puttana!
    Jake: Tua madre sarà una puttana! Quella pompinara di tua madre! Stronzo!
    Guardia 1: E tanti saluti, stronzo!
    Jake: Vaffanculo! Vaffanculo!
    Guardia 2: Te e tua madre!
    Jake: E quella troia di tua sorella!

Altri progetti[modifica]