Una storia vera

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Una storia vera

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

The Straight Story

Lingua originale inglese
Paese USA, Canada
Anno 1999
Genere drammatico
Regia David Lynch
Soggetto John Roach, Mary Sweeney
Sceneggiatura John Roach, Mary Sweeney
Produttore Mary Sweeney, Neal Edelstein
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Note
Musiche: Angelo Badalamenti

Una storia vera, film statunitense del 1999 con Richard Farnsworth e Sissy Spacek, regia di David Lynch.

Frasi[modifica]

  • Alvin, sappi che ti ho sempre reputato una persona intelligente. Fino ad ora... (Tom)
  • Guarda il cielo, Rosie. Sembra così prezioso quando è stellato. (Alvin)
  • [...] un letto caldo e un tetto sono comunque meglio che mangiare all'aperto con un vecchio pazzo che viaggia su un tagliaerba. (Alvin) [all'autostoppista]
  • Quando i miei figli erano molto piccoli, facevo un gioco con loro. Gli davo in mano un bastoncino, uno ciascuno, e gli chiedevo di spezzarlo. Non era certo un'impresa difficile. Poi gli dicevo di legarli in un mazzetto e di cercare di romperlo, ma non ci riuscivano. Allora io gli dicevo: "Vedete quel mazzetto? Quella è la famiglia". (Alvin) [all'autostoppista]
  • Ho combattuto in trincea nella seconda guerra mondiale... Perché dovrei aver paura a dormire in un campo di mais? (Alvin)
  • [...] voglio andare fino in fondo a modo mio. (Alvin)
  • Tu sei un uomo gentile, ma stai parlando a un uomo testardo. Voglio finire il viaggio come l'ho cominciato. (Alvin)
  • Nessuno conosce la tua vita meglio di un fratello che ha quasi la tua età. Sa chi sei e cosa sei meglio di chiunque altro. (Alvin)
  • Io quello che non riesco a dimenticare sono le facce dei miei compagni perennemente giovani. Mi rendo conto che più anni ho io, più anni hanno perso loro. (Alvin)

Dialoghi[modifica]

  • Sig: Senti Alvin, io non so dove vuoi arrivare. Hai riempito tre taniche da venti litri: sessanta litri di gasolio... Ma che di devi fare con tutto questo gasolio, Alvin?
    Alvin: Sig, tu sei un gran figlio di buona donna.
  • Autista: Ma che diavolo sta guidando?
    Alvin: È un tagliaerba.
  • Tom: Alvin, sappi che ti ho sempre reputato una persona intelligente...
    Alvin: Be', ti ringrazio.
    Tom: ...fino ad ora.
  • Autostoppista: È molto... è da molto che sei in viaggio?
    Alvin: Be', praticamente da tutta la vita.
  • Alvin: Eh, non si dovrebbe pesnare alla vecchiaia quando si è giovani. Non si dovrebbe.
    Ciclista #1: Ci sarà del buono nella vecchiaia...
    Alvin: Sinceramente non so cosa ci sia di buono nel ritrovarsi cieco e zoppo allo stesso tempo. Certo, alla mia età posso dire di aver visto quello che valeva la pena di vedere, ho imparato a separare il grano dalla crusca, e ho imparato ad ignorare le sciocchezze.
    Ciclista #1: Mh-mh.
    Ciclista #2: Ah, bene. E allora qual è la cosa peggiore della vecchiaia, Alvin?
    Alvin: La cosa peggiore della vecchiaia è il ricordo di quando eri giovane.
  • Danny: Sai, ho pensato che potrei accompagnarti io fino a Mont Zion. Per me e mia moglie sarebbe una bella passeggiata. Attraversare il Mississipi, ammirare tutti i colori dell'autunno.
    Alvin: Beh vi ringrazio ma voglio andare fino in fondo a modo mio.
    Danny: Beh sai Alvin, le colline sono molto alte da qui a Zion. Anche se quel tagliaerba verrà riparato, forse potrebbe rompersi di nuovo ...
    Alvin: Tu sei un uomo gentile, ma stai parlando a un uomo testardo. Voglio finire il viaggio come l'ho cominciato.
  • Lyle: Hai fatto tanta strada con quel coso per venire da me?
    Alvin: Sì, Lyle.

Altri progetti[modifica]