William Holden

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
William Holden nel 1954

Stalag 17

  • Miglior attore (1954)

William Franklin Beedle (1918 – 1981), attore statunitense.

Citazioni di William Holden[modifica]

  • Mando i fiori alla signora [Barbara Stanwyck] ogni 1 aprile e lei mi manda sempre un bigliettino dicendo che ora sa che la primavera è arrivata. Lei ha reso possibile la mia carriera.
I send the lady flowers every April 1 and she always sends back a little note saying that now she knows spring is here. She did make my career possible.[1]
  • Penso che i film debbano essere liberi di dire ciò che vogliono. Ma dovrebbero dirlo con buon gusto. Il buon gusto è universale.
I think movies must be free to say anything they please. But they should say it in good taste. Good taste is universal.[2]
  • Per me, recitare non è una cosa che consuma tutto, tranne che per il momento in cui davvero lo faccio. C'è un punto al di là dell'agire, un punto in cui la vita diventa importante. Quando fai un film, ti alzi la mattina e ti metti un mantello; crei emozioni dentro di te, spedisci i succhi gastrici verso il rivestimento dello stomaco. Il lavoro dev'essere fatto.
For me, acting is not an all-consuming thing, except for the moment when I am actually doing it. There is a point beyond acting, a point where living becomes important. When you're making a movie, you get up in the morning and you put on a cloak; you create emotions within yourself, send gastric juices rushing up against the lining of your stomach. It has to be manufactured.[3]

Note[modifica]

  1. (EN) Citato in Roger Ebert, William Holden at supersonic speed, www.rogerebert.com, 18 giugno 1978.
  2. (EN) Citato in Richard G. Hubler, Bill Holden I.Q. at the box office, Coronet, luglio 1956.
  3. (EN) Citato in Linda Charlton, William Holden Dead at 63; Won Oscar for 'Stalag 17', nytimes.com, 17 novembre 1981.

Filmografia[modifica]

Attore[modifica]

Altri progetti[modifica]