Zombie

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
(Reindirizzamento da Zombi)
Cosplay di zombie

Citazioni sugli zombie, o zombi.

Citazioni[modifica]

  • A tutte le stazioni radio: una terribile epidemia ha colpito New York, e sembra provenire da lontano... orde di cadaveri tornano in vita e mangiano i vivi... la testa è il loro punto debole. A tutte le stazioni radio militari: ci serve aiuto! (Zombi 2)
  • Anche se gli "zombie" (almeno, quelli a breve scadenza) non vedono chiaramente fino all'ultimo, reagi­scono ai colori e alle luci intense. (Lucius Shepard)
  • È cosa nota e universalmente riconosciuta che uno zombie in possesso di un cervello debba essere in cerca di altro cervello. (Seth Grahame-Smith)
  • Gli zombie non uccidono. Reclutano. (Magic: l'Adunanza)
  • L'inferno è sovraffollato, e Satana ci sta mandando i suoi morti. Perché? Perché voi fate sesso fuori dal matrimonio! Voi uccidete i bambini con l'aborto! Vedo uomini che si accoppiano fra di loro... celebrate matrimoni fra lo stesso sesso! Come pensate che vi giudicherà il vostro Dio? Ebbene amici, ora lo sappiamo. Quando non ci sarà più posto all'inferno... i morti cammineranno sulla terra. (L'alba dei morti viventi)
  • La ficata di essere un morto vivente? Non devi fare più jogging... (Dylan Dog - Il film)
  • Mai lasciare che qualcosa difficile da uccidere diventi uno zombie. (MegaTokyo)
  • Ogni essere umano che salviamo è uno zombie in meno da combattere. (World War Z)
  • Presto le strade saranno infestate da zombi. Sto cominciando a pensare che anch'io potrei essere stato contagiato. Se dovesse essere così ucciderò ogni singolo essere vivente!!! (Resident Evil 2)
  • Smettila di uccidere i morti! Quelli sono già miei... Se vuoi evitare che i cadaveri ritornino in vita, tanto vale che tu uccida i vivi, sparandogli in testa. (Dellamorte Dellamore)
  • – Sono morti tutti quanti?
    – Semi-morti.
    – Ho chiesto se sono morti tutti.
    – Sì. Nel senso che sono tutti... sono... ehm... caduti per terra, poi... (L'alba dei morti viventi)
  • Tra morti viventi e vivi morenti, siamo tutti uguali. (Dellamorte Dellamore)
  • Ultimo film di zombi "ispirato a fatti reali". (Plague Inc.)
  • – Zombie!
    – Per favore Lisa, preferiscono essere chiamati "viventi svantaggiati"! (I Simpson, quarta stagione)

Il giorno degli zombi[modifica]

  • Ammesso che distrugga i miei zombi, dove li mette gli altri milioni che stanno aspettando là fuori? Pensa davvero di poter riuscire a sterminarli? Tutti quanti? Strategicamente vi hanno messo in una posizione disperata, siete perduti.
  • Il cervello li muove, Sarah, è il loro motore! Non hanno bisogno di sangue né di organi interni, a questo ho asportato tutti gli organi, rimangono solo le membra e il cervello, eppure funziona!
  • Sono centinaia, là fuori! Migliaia! Forse milioni! Non serve a niente nascondersi, loro aumentano ogni giorno, noi invece no!
  • Vi è perdita di iniziativa e di alcune funzioni umane intellettive, forse dovuta al disfacimento dei lobi frontali, varietali, temporali ed occipitali. Risorgendo, la putrefazione è notevolmente rallentata. Da quanto sembra, questi esseri possono sopravvivere per molti anni, nel caso di una rapida resurrezione, dai dieci ai quindici anni prima che la putrefazione li distrugga.
  • Vuole prendermi, vuole cibo, ma non ha stomaco! Quello che mangia non lo può nutrire, resta solo l'istinto: profondo e primordiale istinto! I primi organi a decomporsi sono i lobi frontali, il neocortice, poi il sistema limbico, il cervelletto... Ma il centro, quello è l'ultimo ad essere attaccato dalla decomposizione. È il nucleo R, Sarah, quel grumo centrale e gelatinoso che abbiamo ereditato dai rettili.

Zombi[modifica]

  • Dobbiamo annientare tutti i cadaveri. O distruggendo il cervello, o staccando il cervello dal resto del corpo. Dobbiamo tenere la situazione sotto controllo prima che sia troppo tardi, si stanno moltiplicando troppo rapidamente!
  • Io vi dico che ogni cadavere che non viene distrutto subito diventa uno di loro! Si alza e comincia a uccidere! Le persone che vengono uccise si rialzano e uccidono ancora!
  • La domanda spontanea, la prima domanda che ci si pone, è se sono cannibali. No, non sono cannibali. Il cannibalismo nel vero senso della parola implica un'attività tra specie simili, ma queste creature non si possono considerare esseri umani, e non si uccidono tra di loro. Si nutrono soltanto di carne viva, hanno poca intelligenza e nessuna capacità di ragionamento. Gli restano alcune capacità elementari e hanno reminiscenze di quando erano in vita. Secondo alcune notizie queste creature userebbero degli attrezzi, anche in questo caso si tratta di azioni semplici e molto primitive, e cioè l'uso di oggetti come clave o simili. Ma posso dire che anche alcuni animali fanno un uso rudimentale di simili arnesi. Queste creature sono guidate soltanto da puro istinto emotivo, il loro unico motore è il desiderio di cibo. Il cibo che li sostiene. Non dobbiamo essere indotti a credere che costoro siano membri della nostra famiglia o nostri amici, non lo sono, non provano alcuna emozione. Questi mostri devono essere uccisi a vista, distrutti senza pietà!
  • Lei mi ha chiesto perché uccidono. Uccidono per una sola ragione: uccidono per nutrirsi. Mangiano le loro vittime, mi spiego, signor Berman? È questo che li spinge ad uccidere.
  • Quando i morti camminano, signori, bisogna smettere di uccidere o si perde la guerra.
  • Quando non ci sarà più posto all'inferno, i morti cammineranno sulla terra.
  • Se li sottovaluti finisce che quelli ti mangiano a colazione. Loro hanno un grosso vantaggio su di noi: non pensano. E quel branco là fuori sono solo una parte. Ogni giorno che passa ce ne saranno di più.
  • Visto che sembrano riunirsi in aree densamente popolate, e poiché le nostre risorse nucleari sono ancora intatte, potremmo sganciare bombe atomiche su tutte le grandi città.

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]