Pier Luigi Bersani

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Pier Luigi Bersani nel 2010

Pier Luigi Bersani (1951 – vivente), politico italiano.

Citazioni di Pier Luigi Bersani[modifica]

  • Dopo il tacchino sul tetto, la mucca in corridoio e il giaguaro da smacchiare, in 5 anni completo lo zoo. (18 febbraio 2013; citato in Politica e casta, un anno da dimenticare Le 100 dichiarazioni peggiori del 2013, Espresso.repubblica.it, 30 dicembre 2013)
  • E poi ci sono elementi di radicalità che devono essere presenti nel riformismo. L'ambiente, l'uguaglianza, la pace: perché un riformista deve avere sempre il fucile in mano? Perché dovremmo accettare la più grande diseguaglianza dei redditi d'Europa? (dall'intervista di Marco Damilano, Ricomincio dal bis, L'espresso, 4 gennaio 2007)
  • Si tratti di una legge, si tratti di una procedura per fare una strada, si tratti di una qualsiasi autorizzazione, la decisione deve arrivare in tempi certi: o per il sì o per il no. La democrazia è stata inventata come meccanismo per decidere attraverso la partecipazione, e non per partecipare a prescindere dalle decisioni. (dall'intervista a la Repubblica del 28 maggio 2007)
  • [Riferendosi a Silvio Berlusconi] Smacchieremo il giaguaro. (dal discorso alla convention dei progressisti europei, Torino, febbraio 2013; visibile su video.repubblica.it)
  • Sui grandi scenari mi considero piuttosto verde anch'io. [...] Per me l'ambiente è il paradigma della crescita, dell'innovazione, degli investimenti. È il motore dello sviluppo, polemizzo con chi lo fa diventare l'impedimento. [...] E poi ci sono elementi di radicalità che devono essere presenti nel riformismo. L'ambiente, l'uguaglianza, la pace: perché un riformista deve avere sempre il fucile in mano? Perché dovremmo accettare la più grande diseguaglianza dei redditi d'Europa? (dall'intervista a L'espresso, n. 1, anno LIII, dell'11 gennaio 2007)
  • Un'antica tradizione come il crocifisso non può essere offensiva per nessuno. Penso che su questioni delicate come questa, qualche volta il buonsenso finisce di essere vittima del diritto.[1]
  • [Su Emma Bonino] È una donna fuori dagli stereotipi. È una fuoriclasse. Questo è come la penso. (citato in la Repubblica, 9 gennaio 2010)
  • [Dopo le dimissioni di Silvio Berlusconi] Oggi è il giorno della liberazione dell'Italia.[2]
  • Siam tutti [politici e giornalisti] qui da vent'anni, è ora di toglierci dai coglioni.[3]
  • O vinciamo noi o vinciamo loro, il meccanismo è quello, qui vince chi arriva prima.[4]
  • Voi vedrete nelle norme che presenterò, se potrò presentarle, eh?... Diciamo, sull'impostazione nuova del nostro sistema politico e delle garanzie, voi vedrete delle norme stringenti sulla compatibilità, ineleggibilità, candidabilità. Per me l'idea è: si riparte.[5]

Citazioni su Pier Luigi Bersani[modifica]

  • Chiunque conosce Bersani sa che dietro quel suo sorriso sarcastico c'è un politico che ha a cuore i problemi dei cittadini. E dietro c'è un altro sorriso sarcastico. (Daniele Luttazzi)
  • La svolta di Bersani? È il trionfo della pura astrattezza, siamo alla metafisica della tattica. Se il tema è l'allargamento al centro, io non capisco a che serva continuare a evocarlo. (Nichi Vendola)
  • Se si adottasse in Italia, diciamo, il criterio di valutazione della vita pubblica che adottano in America, qua rimangono solo i bambini sotto i dieci anni e Pierluigi Bersani. (Vincenzo De Luca)
  • Sentendola parlare mi sembrava di essere a Ballarò. (Roberta Lombardi)

Massimo D'Alema[modifica]

  • Bersani è un leader autorevole, determinato a costruire un partito e un gruppo dirigente, dopo che si è pensato troppo a lungo che bastasse demolire ciò che c'era per costruire il nuovo.
  • Bersani è un uomo di governo capace ed è sempre stato fuori dai conflitti personali all'interno del centrosinistra. Lui è di gran lunga la persona più adatta a guidarci in questa fase di ricostruzione del partito, dopo il periodo confuso che ha caratterizzato l'avvio del PD.
  • Con Bersani nel partito ci sarà finalmente la pace.

Note[modifica]

  1. Citato in Strasburgo, no al crocifisso in aula Il governo italiano presenta ricorso, repubblica.it, 3 novembre 2009.
  2. Citato in Governo, Berlusconi si è dimesso Urla dalla folla davanti al Quirinale, tgcom24.mediaset.it, 12 novembre 2012.
  3. Citato in Bersani: «È ora di toglierci dai coglioni», ilpost.it, 7 marzo 2012.
  4. Da comizio durante la campagna elettorale per le politiche del 2013; visibile in v=wieCkL2sKME&feature=share Crozza nel paese delle meraviglie, 22 febbraio 2013.
  5. Dalla conferenza stampa del 23 marzo 2013 seguita alla prima giornata di consultazioni; visibile su radioradicale.it.

Altri progetti[modifica]