Albus Silente

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Scultura di Silente

Albus Percival Wulfric Brian Silente, personaggio creato dalla scrittrice britannica J. K. Rowling.

Citazioni[modifica]

Harry Potter e la pietra filosofale[modifica]

  • Affiderei ad Hagrid la mia stessa vita!
  • [Sullo specchio delle brame] L'uomo più felice della terra guarderebbe nello specchio e vedrebbe solo sé stesso, esattamente com'è.
  • Non serve a niente rifugiarsi nei sogni, Harry, e dimenticarsi di vivere.
  • Occorre notevole ardimento per affrontare i nemici, ma molto di più per affrontare gli amici!

Harry Potter e la camera dei segreti[modifica]

  • È come temevamo, Minerva. La Camera dei Segreti è stata veramente aperta, di nuovo.
  • Non sono le nostre capacità che dimostrano chi siamo davvero, sono le nostre scelte.
  • Sono consapevole delle nostre regole, Severus, visto che ne ho stilate alcune io stesso.

Harry Potter e il prigioniero di Azkaban[modifica]

  • I Dissennatori sono creature malvagie, non faranno distinzione fra colui a cui danno la caccia e chi si trova sul loro cammino, pertanto devo avvertire tutti, intendo ognuno di voi, di non dar loro alcun motivo di farvi del male.
  • La felicità la si può trovare anche negli attimi più tenebrosi, se solo uno si ricorda... di accendere la luce.
  • La voce di un bambino, per quanto onesta e sincera, è insignificante per chi ha dimenticato come ascoltare. Cosa misteriosa il tempo: potente e, quando ci s'intromette, pericolosa.
  • Oh, a proposito, quando si è in dubbio, trovo che tornare sui propri passi sia un modo saggio di cominciare!
  • Perché nei sogni entriamo in un mondo che è interamente nostro.

Harry Potter e il calice di fuoco[modifica]

  • Eterna gloria, ecco cosa attende lo studente che vincerà il Torneo Tremaghi! Ma per guadagnarsela questo studente dovrà superare tre prove, tre prove estremamente pericolose invero.
  • Hogwarts è stata scelta per ospitare un evento leggendario: il Torneo Tremaghi! Ora, per quelli di voi che non lo sanno, il Torneo Tremaghi chiama a raccolta tre scuole per una serie di competizioni di magia. Da ogni scuola, un solo studente viene scelto per gareggiare. Voglio essere chiaro, chi è scelto se la vedrà da solo, e fidatevi se vi dico che queste gare non sono per i deboli di cuore.
  • Il calice di fuoco! Chiunque desideri proporsi per il Torneo deve solo scrivere il suo nome su un pezzo di pergamena e gettarlo nelle fiamme prima di giovedì sera a quest'ora. Non fatelo con tanta leggerezza: il prescelto non può tornare indietro! E da questo momento il Torneo Tremaghi è iniziato!
  • La curiosità non è peccato, Harry, ma dovresti esercitare cautela.
  • Momenti bui e difficili ci attendono. Presto dovremo affrontare la scelta fra ciò che è giusto e ciò che è facile.
  • Un vero capo fa quello che è giusto al di là di cosa pensano gli altri.

Harry Potter e i Doni della Morte - Parte 2[modifica]

  • [A Severus Piton] Devi essere tu a uccidermi, Severus! Questo è l'unico modo; solo così il Signore Oscuro si fiderà di te completamente!
  • [A Harry Potter] Le parole sono, nella mia non modesta opinione, la nostra massima e inesauribile fonte di magia, in grado sia di infliggere dolore che di alleviarlo.
  • [A Harry Potter] Non provare pietà per i morti, Harry. Prova pietà per i vivi, e soprattutto per coloro che vivono senza amore.
  • [A Harry Potter] Tu eri l'horcrux che lui non ha mai avuto intenzione di creare.
  • [A Harry Potter] Un aiuto verrà sempre dato a Hogwarts, Harry, a chi lo richiederà!

Altri progetti[modifica]