Altero Matteoli

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Altero Matteoli

Altero Matteoli (1940 - 2017) è stato un politico, senatore e ministro italiano.

Citazioni di Altero Matteoli[modifica]

  • Le indagini sulla massoneria e sui rapporti tra logge e mafia debbono portare alla responsabilità politica dell'on. Anselmi e della sua commissione sulla P2. Quanto emerge era già noto allora, ma la Anselmi, per conto del sistema dei partiti, non volle fare chiarezza sulla massoneria. (2 novembre 1992)[1]
  • Sono sempre stato schierato contro l'aborto, per me è un omicidio legalizzato. È una posizione che ho da sempre. Ma non ho mai parlato di riforma della legge 194, anche perché nel programma di governo non c'è nessun riferimento ad una sua riforma. (24 agosto 1994)[2]
  • Abbiamo milioni di visitatori? Era ciò che volevo, pure i Parchi devono produrre. Non farei mai costruire villette, ma mi preme che fruttino. Non mi piace la natura imbalsamata, il Parco è fatto per l'uomo. E se certi ambientalisti non sono contenti, io dormo lo stesso. (30 maggio 2005)[3]
  • La leadership di Berlusconi non è decisa per statuto ma dagli elettori» e chi non la accetta «è antidemocratico. Nessuno ha preso i voti che ha conquistato Berlusconi: An era un partito del 14%. Il Pdl sfiora il 40%. (22 novembre 2009)[4]
  • [Sul limite di 150 km/orari in autostrada] Non è una proposta del governo. Noi l'abbiamo appoggiata perché in determinate condizioni di sicurezza ci sembra ragionevole. Ma nessuno farà barricate. (26 aprile 2010)[5]
  • [Sul pedaggio nelle autostrade gratuite] [Ministro Matteoli, dalle Regioni ai consumatori si è levato un coro contro i nuovi pedaggi. Perché il governo ha scelto questa strada?] È una misura che va letta nel quadro dei risparmi da fare nelle spese dello Stato. Noi paghiamo ad Anas una cifra per le manutenzioni e la sicurezza della rete stradale. Grazie all'aumento dei canoni e dei pedaggi, che va nelle casse dell'Anas, lo Stato riduce il finanziamento per la manutenzione. Non mi chieda la cifra esatta di questi risparmi, dipende da quante auto e camion passeranno in quelle autostrade o entreranno da quei caselli. (1 luglio 2010)[6]
  • [Ci aiuti allora a ricordare questo giudizio [ +sulla P2, quanto scaturì dai lavori della Commissione [ Anselmi ].] Sostanzialmente quello che si può dire di quei lavori è che dei nomi che vennero fuori nell'ambito dell'inchiesta, circa un migliaio, la stragrande maggioranza è risultata estranea a qualunque coinvolgimento di tipo eversivo o di corruzione a fini politici. Ne rimasero una cinquantina, quelli che possiamo definire dei filibustieri tra cui diversi esponenti dell’esercito italiano, ma della stessa loggia massonica P2 risulta una presenza assai minoritaria. [...] Pensare oggi che lo Stato italiano abbia avuto paura di uno come lui [ Gelli ] fa quasi sorridere. Come ho detto, era un personaggio strano, un personaggio curioso che mentre faceva il partigiano era contro i partigiani. (7 maggio 2014)[7]
  • [Forza Italia non riesce più ad intercettare il suo popolo?] La gente non ha fatto un'altra scelta, ma non è andata a votare. Sì, non siamo stati capaci di intercettare il nostro popolo come un tempo. Perché ci sono parlamentari che stanno solo in Parlamento, che hanno perso il contatto con la gente, cullandosi sulla capacità del nostro leader di andare in TV: dobbiamo tornare a far politica, incontrare il blocco sociale. FI deve tornare ad essere il partito dei moderati che si allea con la destra e vince le elezioni, che è quello che ha sempre voluto il presidente Berlusconi. (11 giugno 2016)[8]
  • [Anche se, stando all'articolo 70 della riforma, manterrà comunque una funzione legislativa paritaria in alcune materie di peculiare importanza (riforme e leggi costituzionali)] Oltre al superamento del bicameralismo paritario ed alla riduzione del numero dei parlamentari, gli altri tasselli basilari della Riforma concernono la revisione del Titolo V della parte seconda della Costituzione. Altresì importanti appaiono le modifiche al meccanismo d'elezione del Capo dello Stato. E quelle dei giudici della Corte Costituzionale. Poi si abbasserà il quorum per la validità dei Referendum abrogativi. Ma, purtroppo, le firme necessarie per proporre un disegno di legge ad iniziativa popolare saliranno dalle attuali 50mila, alle future 150mila. Anche se poi il Parlamento avrà l'obbligo di discutere e deliberare entro termini ben precisi. (11 novembre 2016)[9]
Da Matteoli, l'ultima intervista sul Msi: «Orgogliosi della nostra storia»
  • [Cosa ha rappresentato il Msi nella storia democratica di questo Paese?] Una testimonianza, la salvaguardia di valori irrinunciabili quali la famiglia, il senso della Nazione, lEuropa dei popoli, la difesa della piccola e media imprenditoria. Inoltre, la difesa della tradizione che ci ha portato ad essere protagonisti nel mondo intero.[10]
  • [Quali sono state le personalità più brillanti e incisive della storia missina?] De Marsanich, Anfuso per la politica estera, Romualdi che per primo parlò di scelta di campo, Almirante per il suo coraggio e il suo carisma.
Da SÌ vs NO. Barghigiani e non solo a confronto sul referendum. Matteoli vs Marcucci
  • [Referendum costituzionale, si o no e perché?] Vorrei, per esempio, che gli elettori sapessero prima di votare al referendum che il nuovo Senato sarebbe a composizione variabile, in quanto sindaci e consiglieri regionali resterebbero in carica solo per la durata del loro mandato, determinando una situazione di incertezza assoluta che si rifletterebbe sull'approvazione delle leggi.[11]
  • [La riforma prevede il superamento del bicameralismo perfetto di cui si parla da 30 anni: giusto o sbagliato e nel caso favorevole o contrario?] Il nuovo Senato può, se vuole, discutere tutte le proposte sottoposte al vaglio della Camera dei deputati, con la possibilità di creare, se non il blocco dell'attività legislativa, lungaggini peggiori di quelle dell'attuale bicameralismo perfetto. Ricordo poi, che il Senato dovrà continuare, come adesso, a approvare leggi in vari settori e le leggi costituzionali. Quindi parlare di superamento del bicameralismo perfetto è pura propaganda. [...] il rischio che tali istanze in questa sede si scontrino con gli interessi di altri territori è altrettanto palese. Fare sintesi diverrebbe impossibile.
  • [Col nuovo Senato si tagliano poltrone e costi della politica: giusto o sbagliato e nel caso favorevole o contrario?] I risparmi sarebbero davvero insignificanti, visto che l'apparato rimarrebbe intonso. Èun aspetto, questo dei costi, che appartiene più alla propaganda renziana che alla realtà delle cose.
Matteoli: centro destra unito o Renzi dura 30 anni
  • [Si dovrà abituare all'idea se il Carroccio prenderà più voti di Forza Italia] Nel 2001 Casini e Fini sfidarono Berlusconi così: «Sarà il leader chi prende più voti». Gli elettori premiarono il nostro leader.[12]
  • [Salvini vi avverte: o condividete le sue proposte o peggio per voi.] Il problema non sono le sue proposte, anche perché alcune sono condivisibili. E inaccettabile il modo in cui lancia il diktat: noi non l'abbiamo mai fatto. Anche quando FI era fortissima siamo stati sempre concilianti. Berlusconi ha sempre ragionato, ha cercato di trovare accordi.
  • [II Mattinale, l'house organ di Brunetta, afferma che Salvini vuole portare il centrodestra ad una corsa pazza con i fascisti.] È sciocco pensare ancora di dividere la politica tra fascisti e comunisti. Io non mi sono sentito fascista nemmeno quando ero nel Msi. È assurdo parlare oggi di fascismo come lo è dire che Renzi vuole instaurare una dittatura.

Note[modifica]

  1. Citato da Massoneria: Mattioli (MSI). 2 novembre 1992, su adnkronos.com. URL archiviato il 12 agosto 2019.
  2. Citato in Aborto: Matteoli (AN): "È un omicidio legalizzato". 24 agosto 1994, su Adnkronos.com. URL archiviato il 12 agosto 2019.
  3. Citato in Matteoli; i parchi devono rendere. 30 maggio 2005, su armietiro.it. URL archiviato il 12 agsoto 2019.
  4. Citato in Critiche a Fini da parte di Lega e Pdl sulla sua apertura agli immigrati. 23 novembre 2009, su corriere.it. URL archiviato il 12 agosto 2019.
  5. Intervistato da Virginia Piccolillo, Casco in bici, paraschiena in moto. Ecco il nuovo Codice della strada, 4 maggio 2010, su motori.corriere.it. URL archviato il 12 agosto 2019. Ospitato anche su ilportaledellautomobilista.it.
  6. Intervistato da Pino Di Blasio. Intervista al Ministro Altero Matteoli: «È solo un piccolo sacrificio così avremo strade migliori». 1 luglio 2010, QN (Nazione-Carlino-Giorno), su lestradedellinformazione.it. URL archiviato il 12 agosto 2019.
  7. Citato in P2/ Matteoli (ex Commissione Anselmi): ma quale eversione, è solo il mito del Burattinaio. 7 maggio 2014, su ilsussidiario.net. URL archiviato il 18 maggio 2014. Indicizzato anche su senato.it e camera.it.
  8. Intervistato da Redazione de "Il Tempo". Matteoli: "Senza Forza Italia non c'è centrodestra". 11 giugno 2016, su iltempo.it. URL archiviato il 12 agosto 2019.
  9. Citato in Referendum 4 dicembre: come funziona il referendum costituzionale, il punto di Matteoli. 19 novembre 2016, su controcampus.it. URL archiviato il 12 agosto 2019.
  10. Intervistato dalla Redazione. Matteoli, l'ultima intervista sul Msi: «Orgogliosi della nostra storia». 18 dicembre 2017, su secoloditalia.it. URL archiviato il 12 agosto 2019.
  11. Intervistato da Redazione de Il Giornale id Barga. SÌ vs NO. Barghigiani e non solo a confronto sul referendum. Matteoli vs Marcucci. 28 novembre 2016, su giornaledibarga.it/. URL archiviato il 12 agosto 2019.
  12. Intervistato da Antonella Coppari. [atteoli: centro destra unito o Renzi dura 30 anni. 3 marzo 2015, su fondazionedellaliberta.i. URL archiviato il 13 agosto 2015.

Altro progetti[modifica]