Angela Merkel

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Angela Merkel nel 2008

Angela Dorothea Merkel, nata Angela Dorothea Kasner (1954 – vivente), politica tedesca.

Citazioni di Angela Merkel[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • [Rivolta a Robert Mugabe nel 2007] Tutta l'Europa unita ha la stessa visione: lei rovina l'immagine della nuova Africa.[1]
  • [Nel 2008, a proposito delle cause della crisi economica globale e dei possibili rimedi] Bastava chiederlo alla casalinga sveva e lei ci avrebbe dispensato un po' della sua conoscenza su come vanno le cose del mondo. Non si può vivere sempre al di sopra dei propri mezzi.
You just have to ask the Swabian housewife. She would have given us some worldly wisdom. You cannot live permanently beyond your means.[2]
  • [Commentando le dimissioni di Hosni Mubarak, a seguito delle sommosse popolari in Egitto del 2011] Oggi è un giorno di grande gioia. Siamo tutti testimoni di un cambiamento storico. Condivido la gioia del popolo egiziano, con milioni di persone nelle strade dell'Egitto.
Today is a day of great joy. We are all witness to a historic change. I share the joy of the people of Egypt, with the millions of people on the streets of Egypt.[3]
  • [Sull'esclusione della Russia dal G8] Il comportamento della Russia sull'Ucraina ha comportato questo passo, perché il G8 non è solo un format economico ma condivide dei valori.[4]
  • La spinta dell'umanità alla libertà non si lascia soffocare a lungo. Serve coraggio per combattere per la libertà, e serve coraggio per usare la libertà.[5]
  • La sicurezza in Europa è con la Russia e non contro la Russia.[6]
  • Vogliamo la sicurezza in Europa con la Russia, e non contro la Russia. Questo è il nostro approccio. Ma se non sarà possibile dobbiamo affermare anche i nostri principi: si tratta qui né più, né meno di garantire la nostra pace in Europa. [...] Dalla fine della Seconda guerra mondiale è stato possibile mantenere la pace in Europa solo perché abbiamo imparato a rispettare i nostri confini. [...] Chi viola questi confini, mette in gioco anche la pace in Europa. Per questo si tratta di una questione di principio, cui dobbiamo reagire insieme.[7]
  • [Sulla Seconda guerra mondiale] La Germania ha la responsabilità storica di aver scatenato la guerra.[8]
  • Dopo l'annessione illegale della Crimea alla Federazione russa – che è una violazione del diritto internazionale – e dopo gli scontri militari nell'Ucraina dell'Est la cooperazione tra i nostri due Paesi ha subito una grave battuta d'arresto. Grave perché per noi l'atto di annessione infrange tutti i principi di ordine di pace dell'Europa.[8]
  • Un buon Europeo conserva la stabilità della zona Euro, un buon Europeo non cerca un compromesso a tutti i costi, è un buon Europeo colui che rispetta i trattati europei e le leggi nazionali, e in questo modo aiuta il fatto che la stabilità della zona Euro non sia danneggiata.[9]
  • Se l'Europa fallisce sulla questione dei rifugiati non sarà l'Europa che avevamo immaginato.[10]
  • [Sul problema dei richiedenti asilo.] La Germania è un paese forte, e il suo motto dev'essere: 'Abbiamo risolto tante cose, possiamo farcela anche stavolta.'[10]
  • Vorrei poter tornare indietro di anni per preparare meglio la risposta all'ondata migratoria.[11]
  • I profughi che arrivano in Italia sono soprattutto di tipo economico. Non possiamo accoglierli tutti, dobbiamo intervenire per combattere le cause in quei Paesi.[12]
  • Per la Gran Bretagna non ci sarà la possibilità di avere libero accesso al mercato unico europeo senza accettare la libertà di circolazione dei cittadini.[13]
  • Il mondo è cambiato in modo drammatico, non abbiamo più un ordine internazionale stabile, e anche il rapporto con la Russia non è particolarmente buono. Possiamo controllare tutti questi pericoli solo insieme. Dobbiamo rafforzare le strutture internazionali, come l'Ue, la Nato e l'Onu. Sono convinta che i conflitti non possano essere risolti da nessuno stato da solo e da soli i Paesi europei non potrebbero venire a capo della lotta contro il terrorismo islamico, abbiamo bisogno degli Stati Uniti per questo.[14]
  • [Riferndosi agli Stati Uniti ed il Regno Unito.] I tempi in cui potevamo fidarci completamente degli altri sono passati da un pezzo. L'ho sperimentato nei giorni scorsi.[15] [...] Noi europei dobbiamo veramente prendere il nostro destino nelle nostre mani. [...] Naturalmente dobbiamo mantenere relazioni amichevoli con gli Stati Uniti e col Regno Unito e con gli altri vicini, Russia compresa.[16]
  • Per me il futuro dei 27 ha la precedenza sulle discussioni per l'uscita della Gran Bretagna.[17]
  • Il G20 stesso è un esempio calzante di come il mondo sia riuscito a venir fuori dalla crisi finanziaria globale del 2008-2009 attraverso la collaborazione internazionale, con vantaggi per tutti.[18]
  • Tutti noi riceviamo dei benefici dalla libera circolazione all'interno dell'Ue e allo stesso modo dobbiamo ripartire equamente i migranti che hanno diritto di rimanere sul territorio, ma non è stata ancora trovata la soluzione.[19]
  • [Sugli incendi in Amazzonia del 2019] Terribili e pericolosi non solo per il Brasile e per tutti i Paesi coinvolti, ma anche per il mondo intero perché la foresta pluviale è di grande importanza per il sistema globale del clima. Non è esagerato definirla il polmone verde del mondo.[20]
  • Noi intendiamo creare un milione di punti di ricarica {{NDR|per auto elettriche e a idrogeno}] entro il 2030 e l'industria dovrà partecipare a questo sforzo, ed è ciò di cui stiamo ora discutendo.
For this purpose, we want to create a million charging points by the year 2030 and the industry will have to participate in this effort, that is what we will be talking about.[21]
  • [Intervistatori:la legislazione europea viola le leggi nazionali o viceversa? Il sistema giuridico europeo non dovrebbe in definitiva avere più peso di quelli nazionali in linea di principio?] Non è che questo argomento non sia mai stato discusso prima che la Corte costituzionale federale emettesse la sua sentenza sulla Banca centrale europea. Senza dubbio, il diritto europeo ha la precedenza sul diritto nazionale, ma non sappiamo dove inizia e finisce il regno del diritto europeo. L’essenza dell’Unione europea sta negli Stati membri che trasferiscono poteri. Nella terra di confine tra le sfere di giurisdizione del diritto nazionale ed europeo, può verificarsi attrito se il livello europeo definisce i suoi limiti in modo più ampio rispetto, ad esempio, al Parlamento tedesco. Questo è ciò che stiamo vedendo nel caso della BCE. Se la Corte costituzionale rileva che è stato superato un confine, si rivolge alla Corte di giustizia europea e richiede una revisione. Fino ad ora, tutti i disaccordi sono stati risolti. Ora abbiamo un conflitto. Questa è la natura della bestia, poiché uno Stato nazionale sarà sempre in grado di rivendicare poteri particolari a meno che tutti i poteri non vengano trasferiti alle istituzioni europee, il che sicuramente non accadrà.[22]
[Is European legislation now in breach of national legislation – or vice versa? Doesn’t the European legal system ultimately need to have more weight than national ones as a matter of principle?] It’s not as if this topic was never talked about before the federal constitutional court issued its judgment on the European Central Bank. Without a doubt, European law has precedence over national law – but that does not tell us where the realm of European law begins and ends. The essence of the European Union lies in the member states transferring powers. In the borderland between the spheres of jurisdiction of national and European law, friction can occur if the European level defines its limits more broadly than, for example, the German parliament does. That’s what we are seeing in the ECB case.
If the constitutional court finds that a boundary has been crossed, it goes to the European court of justice and requests a review. Up until now, all disagreements have been settled. Now we have a conflict. That is the nature of the beast, since a nation state will always be able to lay claim to particular powers unless all powers are transferred to the European institutions, which is surely not going to happen.[23]

Da Il miracolo della pace

la Repubblica, 2 settembre 2009

  • La guerra scatenata dalla Germania portò dolore e sofferenza incommensurabili a molti popoli, anni di totale privazione dei diritti, anni di umiliazione e distruzione.
  • Gli orrori del ventesimo secolo ebbero il loro culmine nell'Olocausto, la sistematica persecuzione e sterminio degli ebrei d'Europa. Io ricordo con rispetto profondo i sei milioni di ebrei e tutti gli altri che trovarono una morte atroce nei campi di concentramento e di sterminio tedeschi. Io ricordo con rispetto profondo i molti milioni di uomini che dovettero sacrificare la loro vita nella guerra e nella Resistenza contro la Germania. Io ricordo con rispetto profondo tutti gli innocenti che dovettero morire di fame, freddo o malattia a causa della violenza di quella guerra e delle sue conseguenze. Io ricordo con rispetto profondo i 60 milioni di esseri umani che persero la vita a causa di questa guerra che fu scatenata dalla Germania. Non ci sono parole che possano restituire il dolore atroce di questa guerra e dell'Olocausto. Io m'inchino davanti alle vittime
  • È un miracolo che possiamo anche ricordare quei giorni felicie fortunati che vent'anni fa portarono alla caduta del Muro di Berlino, alla riunificazione della Germania e all'unità dell' Europa. Perché solo con la caduta della cortina di ferro il cammino dell'Europa verso la libertà poté dirsi compiuto.
  • L' unità dell'Europa e l'amicizia della Germania coni suoi vicini trovano forza nel fatto che noi non chiudiamo gli occhi sulla nostra storia.

Citazioni su Angela Merkel[modifica]

  • In Europa sarebbe piuttosto consigliabile ispirarsi alla coerenza e alla lungimiranza europeista di Angela Merkel. Quando, dopo la costruzione della barriera ungherese e i controlli croati, noi paese povero ci trovammo a gestire tali folle di migranti, alcuni paesi chiesero iniziarono a imporre sanzioni contro Belgrado. Merkel si oppose. Non lo dimenticheremo mai, gratitudine e memoria sono essenziali per noi serbi. Ci ha salvato da colpi terribili, mostrando coraggio e critiche a casa. Chi oltre a lei lancia appelli alla calma nei Balcani? Lei, solo lei. Senza la cancelliera Merkel qui da noi nei Balcani tutto sarebbe peggio e molto più pericoloso. (Aleksandar Vučić)
  • Ogni Paese avrebbe bisogno di una Merkel: lei è molto brava. Certo, la questione dei rifugiati rischia di crearle grossi problemi. Ma se di quelli che arrivano da altre parti si può pensare che vengano per ragioni economiche, sappiamo da che cosa scappano i siriani, e sappiamo che non si fermeranno. Anche perché gran parte di loro non ha difficoltà a rifarsi una vita. Sono qualificati, parlano inglese, trovano un impiego. (Karl Lagerfeld)

Note[modifica]

  1. Citato in La Merkel attacca Mugabe: "Fa male a tutta l'Africa", la Repubblica, 8 dicembre 2007.
  2. (EN) Citato in Jeevan Vasagar, What we can learn from the Germans, Telegraph.co.uk, 27 luglio 2013.
  3. (EN) Citato in Merkel- Mubarak did service to Egypt by resigning, Reuters.com, 11 febbraio 2011.
  4. Citato in Il G7 sull'Ucraina: "Russia si fermi o sanzioni intensificate". Putin: "Usa più aggressivi", Repubblica.it, 4 giugno 2014.
  5. Durante la celebrazione del 25° anniversario della caduta del Muro di Berlino; citato in Berlino. Merkel ricorda la caduta del muro: «Grazie al desiderio di libertà del popolo», RaiNews.it, 9 novembre 2014.
  6. Citato in Ucraina, Merkel: "Incerto successo dei colloqui". Comandante Nato: "Intervento militare", Repubblica.it, 7 febbraio 2015.
  7. Citato in Ucraina, Putin: taglio del gas da Kiev a regioni dell'est puzza di genocidio, Repubblica.it, 25 febbraio 2015.
  8. a b Citato in Sabrina Pisu, Mosca, Merkel a Putin: "L'obiettivo è l'integrità territoriale dell'Ucraina", Euronews.com, 10 maggio 2015.
  9. Citato in Merkel:"Un buon Europeo conserva la stabilità della zona Euro", Euronews.com, 1° luglio 2015.
  10. a b Citato in Gwynne Dyer, La crisi dei profughi è solo all'inizio, Internazionale.it, 4 settembre 2015.
  11. Citato in Germania: Angela Merkel si assume tutta la colpa dell'insuccesso elettorale, Firenze Post.it, 19 settembre 2016.
  12. Migranti: Merkel, l'afflusso del 2015 non si ripeterà, AnsaMED, 19 settembre 2016.
  13. Citato in Germania, Merkel confermata capo Cdu: "Elezioni non saranno rose e fiori. Non tutti i migranti possono restare", Il Fatto Quotidiano.it, 6 dicembre 2016.
  14. Citato in Pence: "Impegno Usa nella Nato è incrollabile", Repubblica.it, 18 febbraio 2017.
  15. Frase pronunciata dopo il vertice NATO ed il G7.
  16. Citato in Merkel dice che dobbiamo imparare a cavarcela da soli, noi europei, il Post.it, 28 maggio 2017.
  17. Citato in Macron, lavoriamo mano nella mano con Germania in UE, Euronews.it, 22 giugno 2017.
  18. Dall'intervista di Giovanni Di Lorenzo e Bernd Ulrich Intervista ad Angela Merkel: «Con Trump accordi lontani. L'Europa ora sia unita», Corriere.it, 17 luglio 2017.
  19. Citato in Migranti, Merkel: "Il sistema di Dublino non funziona". Intesa con Sánchez: sostegno a Tunisia e Marocco, Repubblica.it, 11 agosto 2018.
  20. Citato in Amazzonia in fiamme, scontro internazionale con il Brasile. Macron: "Necessario parlarne al G7". Bolsonaro: "Mentalità colonialista", ilFattoQuotidiano.it, 23 agosto 2019
  21. Citato in Vera Eckert, Merkel wants Germany to have one million electric car charging points by 2030, Reuters, Nuova Delhi, 2 novembre 2019.
  22. Giuseppe Masala, La Merkel gela gli europeisti: «L'Europa federale non si farà mai», Comedonchisciotte, 28 giugno 2020.
  23. Dall'intervista di Philip Oltermann, 'For Europe to survive, its economy needs to survive': Angela Merkel interview in full, The Guardian, 26 giugno 2020.

Altri progetti[modifica]

donne Portale Donne: accedi alle voci di Wikiquote che trattano di donne