Cinema statunitense

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Cinema statunitense

Citazioni sul cinema statunitense, noto anche come Hollywood.

Citazioni[modifica]

  • A Hollywood si fanno film freddi, tutti effetti speciali, e non ci sono più buoni attori. Prendi Angelina Jolie, o Ben Affleck. Non sono attori, sono pupazzi. (Jesús Franco)
  • Oggi specie nei blockbuster americani, uno sa già cosa vede. E quando esce dal cinema si è già dimenticato. Al di là dei botti, delle esplosioni, del gran casino, non gli rimane in mente niente. (Luigi Cozzi)
  • Trovo che nel cinema americano recente la morte sia trattata in una maniera - come dire? - puritana. Viene dipinta come un evento misterioso e oscuro sul quale ricamare filosoficamente. Preferisco la cultura messicana, con i suoi scheletri e le sue magie. (Tim Burton)

Joe Dante[modifica]

  • Il cinema popcorn è oggi l'unico cinema in Usa. Non è più serie B, più o meno nobilitata.
  • Quando ero giovane i film si potevano vedere solo al cinema e noi li vedevamo tutti. Poi, però, le cose sono via via cambiate. Oggi il cinema è dappertutto, ma a parte poche persone che hanno studiato e i grandi appassionati, la gente non conosce davvero il grande cinema del passato. Per questo si possono fare remake scadenti e raccontare nuovamente storie in maniera decisamente non all'altezza dell'originale. Anche per colpa di chi fa cinema... i capi stessi degli Studios conoscono poco la storia del cinema e, peggio ancora, non hanno mai visto i film di alcuni registi.
  • Sono entrato nell'industria al crepuscolo di Hollywood, ma le opere prodotte da quel sistema mi hanno ispirato e mi hanno fatto amare il cinema. Quali sono i film e i registi che fanno sognare oggi?

Christopher Lee[modifica]

  • Il problema dell'industria cinematografica odierna è che è gestita da giovani che non sanno cosa fanno e assoldano attori senza esperienza. Gli unici che stimo sono Tim Burton e Johnny Depp con i quali ho lavorato benissimo.
  • In America, adesso la situazione è questa, si passa da un estremo all'altro. Ci sono i film con gli effetti speciali che costano molto e per i quali gli attori vengono pagati moltissimo. E ci sono i film per i teenagers, che costano meno, ma sono anche visti da un numero minore di persone.
  • Le persone che a Los Angeles prendono le decisioni, non intendo i tecnici, ma tutti quelli che stanno negli uffici, gli esecutivi, i finanziari, i produttori, non sanno niente di cinema. Sono così giovani che non hanno mai sentito parlare di Greta Garbo, di Gary Cooper, di Spencer Tracy o di Clarke Gable. Quello che voglio dire è che a Hollywood le scelte importanti vengono prese da gente che non ha abbastanza esperienza e conoscenza dell'industria e dello scrivere storie. Questo spiega i tanti insuccessi.

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]