Concetto Marchesi

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Concetto Marchesi ( 1878 – 1957), politico, latinista e accademico italiano.

Citazioni di Concetto Marchesi[modifica]

  • Giovenale che, come quanti hanno più intensa la vita interiore, avrebbe voluto fermare la vita esterna dentro i limiti e i modi delle vecchie consuetudini, visse invece nel tempo in cui per mezzo della conquista romana dominava nel mondo occidentale la classe onnipotente del traffico e del denaro; e fu perciò, per l'amore del passato, un poeta sociale, anzi l'unico vero poeta sociale dell'antichità romana. Nella sua poesia si sentono già voci roventi di protesta contro la iniquità delle umane fortune.[1]

Note[modifica]

  1. Da Storia della letteratura latina, Messina, 1937; citato in Decimo Giunio Giovenale, Satire, introduzione di Luca Canali, premessa al testo, traduzione e note di Ettore Barelli, BUR, Rizzoli, Milano, 19602, p. 32.

Altri progetti[modifica]