Dīmītrios Koutsoumpas

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Dīmītrios Apostolou Koutsoumpas

Dīmītrios Apostolou Koutsoumpas (1955 – vivente), politico greco.

Citazioni di Dīmītrios Koutsoumpas[modifica]

  • Guardiamo con ottimismo al 21° secolo. Il 20° secolo iniziò con il più grande assalto dei proletari di tutti i tempi e finì con la loro sconfitta provvisoria. Il 21° secolo porterà nuovi assalti e nuove vittorie rivoluzionarie, il definitivo e irrevocabile, questa volta, rovesciamento del capitalismo e la costruzione del socialismo-comunismo.[1]
  • Il fantasma del socialismo, del comunismo dei dirigenti dell'Internazionale Comunista, del Manifesto Comunista di Marx ed Engels, del dirigente della Rivoluzione d'Ottobre e dello sviluppo del marxismo nella fase dell'imperialismo, Vladimir Il'ič Lenin, del dirigente dell'edificazione socialista e della Grande Vittoria Antifascista dei Popoli, Iosif Vissarionovič Stalin, e di tanti altri dirigenti del Movimento Comunista Internazionale, dimora anche oggi nei sogni insanguinati dei borghesi in tutte le longitudini e latitudini della terra. Avanti, diventiamo con ulteriore determinazione il loro incubo permanente.[1]
  • Oggi è molto più evidente per il popolo e la gioventù che il sistema di sfruttamento capitalista non può essere umanizzato, né è migliorabile.[2]
  • Ogni popolo con la sua azione può, ed è necessario che lo faccia, diventare esso stesso il proprietario della ricchezza che produce, prendendo il potere e svincolandosi dall'UE e ogni altro organismo imperialista.[3]
  • Quello che ha segnato la Rivoluzione d'Ottobre, ed è un fatto inconfutabile, è il fatto che il futuro dell'umanità è il socialismo. È il sistema che all'interno dell'evoluzione sociale storica creerà le nuove relazioni sociali, quelle socialiste, avendo al centro della sua attenzione l'uomo e la soddisfazione di tutte le sue esigenze.[1]
  • SYRIZA è una forza di incorporazione al capitalismo e non una forza per il suo rovesciamento. Aspira a diventare il nuovo organismo socialdemocratico del sistema bipolare borghese in Grecia. [...] In realtà, SYRIZA, nonostante le sue sparate in aria e l'uso di una certa fraseologia di sinistra, si trova in direzione contraria alla linea di rottura con le organizzazioni imperialiste, i monopoli e il capitalismo.[4]

Note[modifica]

Altri progetti[modifica]