Deserto

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Deserto

Citazioni sul deserto.

  • «Ciò che fa bello il deserto», disse il piccolo principe, «è che da qualche parte nasconde un pozzo...» (Antoine de Saint-Exupéry)
  • Ciò che il deserto prende, il deserto restituisce. (James Rollins)
  • Ho sempre amato il deserto. Ti siedi su una duna di sabbia. Non vedi niente. Non senti niente. E tuttavia qualcosa brilla in silenzio... (Antoine de Saint-Exupéry)
  • I coloni rovinavano la foresta costruendo il capolavoro dell'uomo civilizzato: il deserto. (Luis Sepùlveda)
  • Il deserto è il mio elemento naturale: il posto dove sto meglio. (Claudia Cardinale)
  • Il deserto è un luogo privo di aspettative. (Nadine Gordimer)
  • Il deserto è una miniera di cose misteriose. Guardate quelle saline, laggiù, dove un tempo c'era un oceano. Un giorno l'oceano scoprì che il centro di un deserto era un posto molto sciocco per un oceano, allora si prosciugò e si ritirò. (La meteora infernale)
  • Il deserto non è quello che normalmente si crede, deserto è tutto quanto sia privo di uomini, anche se non dobbiamo dimenticare che non è raro trovare deserti e aridità mortali tra le folle. (José Saramago)
  • Lo spirito del deserto spinge l'uomo a non star mai fermo in nessun luogo e a prender la roba dove c'è. Come il pesce nuota nel mare e l'uccello vola nel cielo. (Vittorio Giovanni Rossi)
  • Nel deserto il tentatore non è il diavolo, è il deserto stesso: tentazione naturale di tutti gli abbandoni. (Daniel Pennac)
  • Nessuno nel deserto ha paura di morire. Non è una cosa eroica. È il deserto. Il deserto che consuma l'uomo come il fuoco consuma un albero. (Vittorio Giovanni Rossi)
  • Non c'è niente nel deserto e nessuno ha bisogno di niente. (Prometheus)
  • Sulle sabbie del deserto come sulle acque degli oceani non è possibile soggiornare, mettere radici, abitare, vivere stabilmente. Nel deserto come nell'oceano bisogna continuamente muoversi, e così lasciare che il vento, il vero padrone di queste immensità, cancelli ogni traccia del nostro passaggio, renda di nuovo le distese d'acqua o di sabbia, vergini e inviolate. (Alberto Moravia)

Altri progetti[modifica]