Giacobbe, l'uomo che lottò con Dio

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Giacobbe, l'uomo che lottò con Dio

Descrizione di questa immagine nella legenda seguente.

Giacobbe (Giorgio Cerioni) in una scena del film

Titolo originale

Giacobbe, l'uomo che lottò con Dio

Lingua originale italiano
Paese Italia
Anno 1963
Genere biblico
Regia Marcello Baldi
Soggetto Genesi
Sceneggiatura Ottavio Jemma, Giuseppe Mangione
Produttore Emilio Cordero
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Giacobbe, l'uomo che lottò con Dio, film italiano del 1963, regia di Marcello Baldi.

Frasi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Se rimetterai piede su questa terra, prega il Signore che ti insegni a vivere e a lottare come un uomo, perché quel giorno io sarò qui per ucciderti, Giacobbe! (Esaù)
  • Nostro figlio nascerà nella terra che ci è stata promessa, la mia terra. Lo chiameremo Beniamino, poiché è figlio della benedizione. (Giacobbe)

Explicit[modifica]

E Giacobbe giunse nella terra di Canaan e lì eresse un altare e lo chiamo "Potente Dio d'Israele".
E dimorò in Sichem, e poi a Bet-el, e poi ancora si mosse da Bet-el, docile ai comandi del Signore.
Sulla via di Efrata, presso Betleem, Rachele morì dando alla luce Beniamino. Alla sua memoria Giacobbe innalzò un monumento che fu santuario del dolore materno.
E nella sua tomba di Betleem Rachele attese che una vergine partorisse al mondo, senza dolore, il messia salvatore. (testo a schermo)

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]