Hugh Laurie

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Hugh Laurie nel 2009

James Hugh Calum Laurie (1959 – vivente), attore, scrittore e musicista britannico.

Citazioni di Hugh Laurie[modifica]

  • Io non sono House, sono solo l'attore che lo interpreta.[1]
  • L'inizio della quinta stagione [di Dr. House] sarà veramente figo, con un'amicizia da riparare: non posso dirvi come, altrimenti mi sparano, ma posso anticiparvi che sarà molto godibile, molto piacevole, molto soddisfacente.[2]
  • Non vedo House come un personaggio sexy, ma con una sorta di aspetto con charme. È una persona con dei problemi psicologici e un solitario. Le persone che dicono questo sono completamente fuori strada.[3]
  • Preferisco di gran lunga lo scrivere al recitare, perché si può farlo mollemente sdraiati su un divano, invece che correndo su e giù per una scala 14 volte. Ma io sono una persona molto frivola e sono semplicemente attratto dall'idea di starmene lì seduto in modo molto bloomsburiano.[4]
  • Quando inizialmente presi in considerazione di interpretare House non lo ritenni un cambiamento di grande portata. Quello che accade di solito è che fai un episodio pilota e dei veramente pochi che vengono selezionati, circa solo un quarto arrivano al secondo anno. Così pensavo che avrei avuto tre settimane divertenti. Non mi sarei mai sognato di essere qui dopo tre anni e mezzo.
It wasn't a massive move when I first considered (doing House). What usually happens is you do a pilot and of the very few picked up, only about a quarter go to a second year. So I thought I'll have three fun weeks. I never dreamt I'd be here three-and-a-half-years later.[5]
  • [Riferito al nuovo team di Dr. House a partire dalla quarta stagione] Sono una squadra fantastica, e penso che tutti, inclusi gli sceneggiatori, sentano che ci sono un sacco di possibilità da esplorare, nuove combinazioni di persone che lavorano assieme, nuove relazioni... penso che sarà fantastico.[6]

Il venditore di armi[modifica]

Incipit[modifica]

Immaginate di dover rompere un braccio a qualcuno.
Destro o sinistra, non importa. Il punto è che dovete romperlo, perché se no... be', nemmeno questo importa. Diciamo che se non lo rompete vi succederanno brutte cose.

Citazioni[modifica]

  • L'arredatore di interni aveva fatto un lavoro perfettamente orrendo, come fanno gli arredatori di interni ogni volta, senza fallo, senza eccezioni: al momento [durante uno scontro], però, la sua predilezione per oggetti pesanti e maneggevoli coincideva con la mia. (p. 15)
  • Rayner era in ginocchio. Vomitava su un tappeto cinese, migliorandone enormemente il colore. (p. 15)
  • Sciorinarono il piano per l'infiltrazione e me lo fecero ripetere un milione di volte. Ritengo che, essendo io inglese, fossero preoccupati per la mia incapacità di trattenere per la testa più di un pensiero per volta. (p. 205)
  • Non uccidere, avevo sempre dato per scontato, sta in cima alla lista. Il numero uno. Concupire i culi dei vicini, ovviamente, è cosa da evitare; come commettere adulterio, non onorare il padre e la madre, e inchinarsi davanti a immagini scolpite.
    Ma non uccidere, quello sì che è un comandamento. Tutti riescono a ricordarlo perché appare il più giusto, il più vero, il più assoluto. (p. 271)

Citazioni su Hugh Laurie[modifica]

  • Hugh è una persona davvero stupenda, simpatica e premurosa. (Omar Epps)
  • Ma è tutt'altro che scontroso: è brillante, divertente, a volte buffo come solo gli inglesi sanno essere. Poi è molto esigente. Appena finisce di girare una scena impara le battute della successiva. Per lui le pause non esistono, anche se stiamo sul set tra le 14 e le 16 ore al giorno. Altro che gli antidolorifici di House, è Hugh il vero drogato. Di lavoro però. (Jennifer Morrison)
  • Un attore veramente di talento che dà agli sceneggiatori la massima libertà creativa, visto che qualunque cosa gli chiedi di fare la fa e la fa con brillantezza. Capisce il suo personaggio meglio di chiunque altro. Quando Laurie ha un suggerimento lo ascolti perché lui capisce e ci arriva, è il primo fan dello show ed è un piacere lavorare con lui. (David Shore)

Note[modifica]

  1. Citato nei contenuti speciali dei DVD della quarta stagione di Dr. House, Universal Pictures.
  2. Citato in Dr. House - Medical Division V, Mediaset.it.
  3. Citato in Hugh Laurie: "Odio essere fotografato e non mi sento un sex symbol", Quotidiano.net, 1º marzo 2008.
  4. Citato in Hugh Laurie: "Sono stato spinto a scrivere Il venditore di armi dalla banalità della mia vita", Wuz.it, 16 maggio 2007.
  5. (EN) Citato in Richard Clune, Man about the House, The Sunday Telegraph, 28 ottobre 2007.
  6. Citato in Dr House, intervista a Hugh Laurie, Virgilio.it, 2 agosto 2008.

Bibliografia[modifica]

Filmografia[modifica]

Altri progetti[modifica]