I grandi magazzini

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

I grandi magazzini

Descrizione di questa immagine nella legenda seguente.

Assia Noris e Vittorio De Sica nel film

Titolo originale

I grandi magazzini

Lingua originale italiano
Paese Italia
Anno 1939
Genere commedia, sentimentale
Regia Mario Camerini
Soggetto Mario Camerini, Ivo Perilli
Sceneggiatura Mario Camerini, Ivo Perilli, Mario Pannunzio, Renato Castellani
Produttore Giuseppe Amato
Interpreti e personaggi

I grandi magazzini, film italiano del 1939 con Vittorio De Sica e Assia Noris, regia di Mario Camerini.

Frasi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Signorina Lauretta, non vi commuove la mia costanza? (Bruno)
  • Un grande amore si alimenta di piccoli sacrifici. (Bruno)
  • Sai, quando ho saputo che... che dovevo avere un bambino, tu non puoi capire... mi son sentito più grande, più alto. Mi son sentito un personaggio importante, come se tutti si voltassero a guardarmi. (Maurizio)

Citazioni su I grandi magazzini[modifica]

  • Camerini adotta ritmi e situazioni della commedia degli equivoci per tracciare uno spaccato della piccola borghesia italiana, con una punta di sentimentalismo e una di perfidia. Gli italiani vi si riconobbero e ne decretarono il successo. (Il Mereghetti)
  • Il quoziente di realtà è più ridotto che in Gli uomini, che mascalzoni... (1932), ma sulla scorta di una sceneggiatura perfettamente oliata cui contribuirono anche il giovane Renato Castellani e Mario Pannunzio, M. Camerini mette a punto la sua provetta ingegneria della commedia. (il Morandini)

Altri progetti[modifica]