Jennifer Garner

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Jennifer Garner (2018)

Jennifer Garner (1972 – vivente), attrice, produttrice cinematografica e produttrice televisiva statunitense.

Citazioni di Jennifer Garner[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • [...] penso di essere stata baciata dalla fortuna. Ho deciso di fare l'attrice quando avevo più di venti anni e, per gli standard di Hollywood, è tardi. Bisognerebbe cominciare a farsi vedere sullo schermo all'età di due anni, nelle pubblicità. Poi fino ai vent'anni bisognerebbe lavorare come matti, rinunciando a frequentare la scuola. Non mi sarebbe piaciuto. Da piccola non avevo la minima idea sul mio futuro e all'università mi sono iscritta alla facoltà di chimica. [«Però ha preso una laurea in recitazione, che cosa è successo?»] Ho messo piede nel dipartimento di teatro e mi sono innamorata del palcoscenico. Mi ricordo che c'era anche un dipartimento di cinema, che ho sempre snobbato, nonostante fosse pieno di bei ragazzi.[1]
  • Non ho mai avuto problemi a resistere a qualcuno che sapevo mi avrebbe spezzato il cuore.
I never had a problem resisting somebody that I knew was going to break my heart.[2]
  • Il primo momento che mi sono sentita un'attrice è stato con il mio primo lavoro vero. Abitavo a New York e avevo trovato un ruolo come sostituta in una commedia intitolata Un mese in campagna con Helen Mirren, F. Murray Abraham e Ron Rifkin a Broadway. Guadagnavo 150 dollari alla settimana. Non mi bastavano neanche per la metro, così andavo a piedi.[3]
  • Essere genitori è durissimo, ogni giorno hai un'occasione per fare qualcosa di sbagliato. Ma non si tratta di essere cattivi. Sono errori che nascono dall'amore.[4]
  • Qualunque domanda ti possa venire in mente, qualunque curiosità, ogni possibile argomento, vai in rete e trovi del materiale. E ti può anche capitare di "inciampare" in qualcosa di pericoloso o inappropriato senza neppure cercarlo.[4]
  • Quando non riesco a dormire [...] e ho bisogno di qualcosa per spegnere il cervello, guardo Tina Fey e Amy Poehler. Che Dio le benedica.[5]
  • [Sulla separazione da Ben Affleck] A causa dei giornalisti e dei paparazzi non è stato difficile affrontarla davanti al mondo intero. Farlo, farlo e basta è stata la parte peggiore e più difficile da gestire, con gli occhi dei miei figli puntati addosso.[6]

Citazioni su Jennifer Garner[modifica]

  • [Nel 2013] Conoscerla e innamorarmi di lei sono due cose che mi hanno dato la forza di rimettermi in carreggiata e dire "Okay, adesso farò Hollywoodland. E dirigerò Gone Baby Gone". Erano i passi di cui avevo bisogno per tornare a fare cose positive. Lei è senza dubbio la persona più importante per me in questo senso. Negli ultimi 10 anni mi ha permesso di avere una vita famigliare stabile riuscendo a realizzare i miei sogni professionali. (Ben Affleck)

Note[modifica]

  1. Dall'intervista di Marta Valier, Elektra Shock, GQ Italia nº 65, febbraio 2005, p. 49.
  2. (EN) Dall'intervista di Steve 'Frosty' Weintraub Jennifer Garner and Matthew McConaughey Interview – GHOSTS OF GIRLFRIENDS PAST, collider.com, 28 aprile 2009.
  3. Dall'Intervista a Jennifer Garner testimonial di Max Mara, elle.com, 25 luglio 2013.
  4. a b Citato in Enrica Brocardo, Jennifer Garner: «Internet? È un pericolo per i nostri figli», vanityfair.it, 8 settembre 2014.
  5. Dall'intervista a Vanity Fair nº 13, 30 marzo 2016; citato in Krista Smith, Jennifer Garner: «Sono uscita dall'ombra di Ben Affleck», vanityfair.it, 29 marzo 2016.
  6. Da un'intervista all'Hollywood Reporter; citato in Jennifer Garner: «I nostri figli hanno notato che la gente tratta me e Ben Affleck diversamente», bestmovie.it, 14 novembre 2021.

Filmografia[modifica]

Film[modifica]

Serie televisive[modifica]

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]