Kong: Skull Island

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Kong: Skull Island

Descrizione di questa immagine nella legenda seguente.

Il cast del film

Titolo originale

Kong: Skull Island

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2017
Genere avventura, fantascienza
Regia Jordan Vogt-Roberts
Soggetto John Gatins (storia), Merian C Cooper, Edgar Wallace (personaggi)
Sceneggiatura Max Borenstein, Derek Connolly, Dan Gilroy
Produttore Thomas Tull
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Kong: Skull Island, film statunitense del 2017 con Tom Hiddleston, Brie Larson e Samuel L. Jackson, regia di Jordan Vogt-Roberts.

Frasi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • [Sullo Scandalo Watergate] Prenditi un appunto: non c'era giorno peggiore per venire qui a Washington. (Bill Randa)
  • Mio padre mi ha insegnato a non giudicare un uomo dal luogo in cui beve, ma da quanto regge l'alcol. (Bill Randa)
  • Ricordate la storia di Icaro: il padre gli diede due ali fatte di cera, raccomandandosi di non volare troppo vicino al sole. Ma Icaro era troppo euforico, e volò in alto, sempre più in alto finché il sole non gli scolse le ali facendolo precipitare in mare. Ma l'esercito degli Stati Uniti non è un padre irresponsabile, e ci ha fornito di ali fatti di magnifico acciaio della Pennsylvania laminato a freddo, la cui resistenza è garantita. (Preston Packard)
  • Mai sentito della USS Lawton? Neanche l'opinione pubblica. Io sono l'unico superstite dei mille che erano su quella nave. Hanno detto alla mia famiglia che era affondata in battaglia, ma io so che cosa ho visto, e non aveva una coscienza, nessun raziocinio, solo devastazione. Ho passato gli ultimi trent'anni in cerca di prove di quello che io ho visto quel giorno. Noi non siamo padroni di questo pianeta! Antiche specie dominavano questo mondo da molto tempo prima di noi, e se continuiamo a tenere la testa sotto la sabbia, se lo riprenderanno. (Bill Randa)
  • Lui è Kong. È il re di questo posto. Per loro è come un dio. Kong è un buon re. Se ne sta sempre per i fatti suoi. Questa è casa sua. Noi qui siamo degli ospiti, e non si va a casa degli altri a sganciare bombe, a meno che non si voglia attaccare briga. (Hank Marlow)
  • Si torna a casa! (Victor Nieves) [ultime parole]
  • Oh, cazzo... (Bill Randa) [ultime parole]
  • Uomini, piazzate le cariche! È ora di dimostrare a Kong che è l'uomo il re! (Preston Packard)
  • Muori, brutto figlio di... (Preston Packard) [ultime parole]
  • Andiamo, andiamo, figlio di puttana! (Earle Cole) [ultime parole]
  • [Su Godzilla] Kong non è l'unico re. (Houston Brooks)

Dialoghi[modifica]

  • Bill Randa: Questa è un immagine satellitare di un'isola ignota nel sud del Pacifico. È rimasta nascosta fino ad'ora. Molte civiltà ne parlano nelle loro leggende: "L'isola dei teschi", la terra dove Dio non ha finito la creazione. L'area è nota per il numero di navi e di aerei che sono spariti nel nulla.
    Al Willis: Come il Triangolo delle Bermude? O come il cappello di carta di stagnola che indosso nel weekend?
    Bill Randa: È più simile al Triangolo che al cappello, ma in realtà riteniamo che ci sia dell'altro. I test nucleari Castle Bravo del 1954 non erano dei test. Cercavano di uccidere qualcosa. Io credo che da qualche parte esista un'ecosistema che va aldilà di ogni comprensione, e il posto in cui cercarlo è quest'isola, un posto in cui mito e scienza si incontrano.
  • Mason Weaver: [Sui fotografi durante la guerra del Vietnam] Non vorrà dare la colpa alle persone disarmate per aver perso la guerra, non è vero?
    Preston Packard: Un immagine può fare più danni di un'arma. E non abbiamo perso la guerra, l'abbiamo abbandonata.
  • Glen Mills: Siamo appena stati abbattuti da una scimmia grossa come un palazzo.
    Earl Cole: Già. È stato un incontro insolito.
    Glen Mills: Il tuo cervello non riesce a elaborare quello che ci è successo?
    Earl Cole: Non esistono precedenti.
  • Hank Marlow: La Russia era un nostro alleato. E ora siamo in guerra con loro invece?
    James Conrad: È più una guerra fredda.
    Hank Marlow: Cos'è una guerra fredda? D'estate se la prendono di ferie?

Altri progetti[modifica]