La religiosa

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

La religiosa

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

La religieuse

Lingua originale francese e latino
Paese Francia, Germania, Belgio
Anno 2013
Genere drammatico
Regia Guillaume Nicloux
Soggetto Denis Diderot (romanzo)
Sceneggiatura Guillaume Nicloux, Jérôme Beaujour
Produttore Sylvie Pialat
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

La religiosa, film del 2013 con Pauline Étienne, regia di Guillaume Nicloux.

Frasi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Io non ho mai indotto nessuna a farsi monaca. È uno stato a cui Dio ci chiama. Ed è molto pericoloso mescolare la nostra voce alla sua. (Madame de Moni)
  • Devo farvi una confessione: non ho mai desiderato il ministero che esercito. Me l'hanno imposto, come a voi. Ma al contrario di voi, io non mi sono ribellato. Il mondo vi aspetta, Suzanne. Ha bisogno di gente come voi. (Padre Morante)

Dialoghi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Madame de Moni [vedendo Suzanne piangere]: Piangere è un privilegio. È il momento in cui siamo più vicini a nostro Signore. Le vostre sorelle non piangono mai. A che cosa è dovuta la vostra malinconia?
    Suzanne: Non ho il bene della vocazione.
    Madame de Moni: Siete fortunata. Io non ho mai avuto altro. Per tutta la vita non ho desiderato che stare in convento. Piuttosto monotono, non trovate? Se aggiungete che non ho avuto niente da sacrificare... [Suzanne accenna al riso] Ridete pure, Suzanne. Avete davanti a voi una cristiana bizzarra.
  • Suzanne [riferendo al confessore le parole e i comportamenti della madre superiora]: Mi ha detto: "Quale male è da tacere laddove non si è commesso il male?".
    Padre Morante: Spiegatevi. Non capisco.
    Suzanne: "Certe cose non vanno confessate, poiché in se stesse non rappresentano un peccato".
    Padre Morante: Che tipo di cose?
    Suzanne: Parlo dell'impeto, dei baci.
    Padre Morante: Dei baci?
    Suzanne: Sì.
    Padre Morante: E questi baci li avete ricambiati?
    Suzanne: No. La notte scorsa mi è venuta a trovare, aveva freddo. E mi ha chiesto di abbracciarla.
    Padre Morante: Le dovrete impedire di entrare, in caso si ripresentasse tale situazione.
    Suzanne: Impossibile.
    Padre Morante: Rifiutate le sue attenzioni, come fosse Satana in persona. Non chiedetemi altro. Sia lodato il Signore per avervi protetta fino ad ora. E siete in salute?
    Suzanne: Lo sono, padre.
    Padre Morante: Ascoltate, stasera verrete in chiesa. Vi prostrerete ai piedi dell'altare e trascorrerete la notte in preghiera.

Citazioni su La religiosa[modifica]

  • Ho letto il romanzo quando ero un adolescente, al tempo della mia scoperta dell'arte, della musica, e ha lasciato un segno molto forte dentro di me, tanto che ricordo di essermi detto che, se mai fossi diventato un regista, avrei fatto un film basato su quel libro. Ho cercato di trovare la giusta prospettiva con cui tradurlo, di trasmettere le sue idee anticlericali ma soprattutto di andare al cuore del libro, di farne capire il suo essere senza tempo. Ho cercato di essere il più chiaro e incisivo possibile. (Guillaume Nicloux)
  • Non sono credente, ma sono stata toccata dalla fede di Suzanne. Nonostante il suo amore per Dio, sente che la vita in monastero non fa per lei e fa di tutto per fuggire. Non fa mai leva sul vittimismo, sono rimasta impressionata dalla sua dignità e dal suo coraggio. Il suo personaggio mi ha dato molto. (Pauline Étienne)
  • Suor Christine dice cose molto dure, ma senti che è convinta di fare la cosa giusta, che lo fa in nome del suo amore per Dio, che combatte per quello. Quando ho letto la sceneggiatura, ho immaginato questa donna, piena di odio, con il desiderio di fare del male; il regista, invece, voleva che avessi un momento di esitazione ogni volta che infliggevo un castigo. Voleva che il mio personaggio soffrisse quando imponeva sofferenze agli altri. Questa idea mi è piaciuta molto. (Louise Bourgoin)

Altri progetti[modifica]