Martina Navrátilová

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Martina Navrátilová

Martina Navrátilová (1956 – vivente), ex-tennista cecoslovacca naturalizzata statunitense.

Citazioni di Martina Navrátilová[modifica]

  • Avevo cominciato a portare una pistola in giro con me, a causa della minaccia di rapimento dell'IRA.[1]
  • [Rivolta a una giocatrice che si era rifiutata di darle la mano a fine partita] Avresti bisogno di un carrarmato per battere una come me.[2]
  • [Sulla stampa inglese] Credo nella libertà di stampa, ma cosa ne pensate della libertà dalla stampa? [3]
  • Di tutta la vita, l'unica cosa importante resta la consapevolezza del lavoro fatto.[4]
  • Ero così testarda e indipendente, che ero più americana che ceca fin da bambina.[5]
  • Il momento della vittoria è troppo breve per vivere solo di quello e niente altro.[2]
  • Il tennis è quasi troppo facile per Hana. Ecco perché è capace di perdere partite contro giocatrici con le quali non avrebbe diritto di perdere. Semplicemente perché non le interessa.[6]
  • In Cecoslovacchia non esiste libertà di stampa, negli Stati Uniti non esiste libertà dalla stampa.[7]
  • [Nel 1988] La mia era non è finita finché io non dico che è finita.[8]
  • [Dopo aver vinto un match da "più vecchia di sempre"] La palla non sa che ho 45 anni.[9]
  • Lei colpisce tutti i colpi come si deve. Sara Errani ha una grande selezione di colpi. Dentro di sé, elabora molto bene il gioco.[10]
  • [Su Sara Errani] Lei gioca davvero bene dentro di sé. Ha una buona tecnica, una grande tecnica. Ha una presa che funziona bene. Perché nonostante sia bassa può recuperare così una palla alta. È molto in fiducia adesso. Non penso sia esagerato dirlo. Credo che questo lo vedrete sempre di più. Certo, i giocatori più alti hanno ancora enormi vantaggi. Quando non si è alti, bisogna giocare ancora meglio ed essere più veloci. L'ha già fatto Justine Henin e ora Errani è in finale. Una cosa incredibile. Ciò richiede una grande energia anche per pensare che si possa essere competitivi con giocatrici più alte di te, e lei lo sta facendo.[10]
  • [Rispondendo alle dichiarazioni contro l'omosessualità della Court] Mi sembra che leggendo la Bibbia certe persone si siano evolute nella loro sensibilità, come rispetto al tema della schiavitù, per esempio. Questo non mi sembra sia accaduto con Margaret Court. La sua visione miope spaventa e danneggia le migliaia di bambini che già vivono nelle famiglie di genere.[11]
  • Noi donne il doppio lo giochiamo quasi tutte e la gente si diverte, noi pure, quindi non parlo per me... E non lo dico ora perché ormai gioco soltanto il doppio. Ho sempre giocato sia il doppio sia il singolo, torneo dopo torneo. Il doppio aiuta il singolo e viceversa. Tanti giocatori hanno imparato a giocare meglio a rete, e in singolo, perché si sono dedicati anche al doppio.[12]
  • [Su Federer] Non è unico soltanto sul campo da tennis, fuori è anche un uomo dolce e amabile.[13]
  • Ogni generazione ha il suo "maestro", Roger è magico, un po' perché rende tutto così facile, perché regala sempre un tocco di genialità e perché sembra fare tutto senza sforzo.[14]
  • Ogni volta che una tennista deve affrontare Serena Williams si può dire che ha un brutto tabellone. Serena non ha quell'handicap. Non deve giocare contro se stessa.[9]
  • [Riferita a Wimbledon, l'ultimo torneo con montepremi diversi tra uomini e donne, all'epoca] Se per avere lo stesso montepremi degli uomini dobbiamo giocare tre set su cinque, siamo disposte a farlo...[15]
  • Se non ci fosse più il doppio, ai tornei al venerdì resterebbero soltanto 8 giocatori, al sabato quattro, alla domenica due... ma che tristezza! Nel golf fino all'ultimo restano almeno 40... e la gente vuole vedere tutti, c'è ricambio, varietà.[12]
  • [Giustificando la sua scelta di lasciare il proprio Paese per trasferirsi negli Stati Uniti] Solo così posso diventare una campionessa. Mi vogliono far giocare la Coppa Europa e impedirmi di giocare i tornei più importanti.[16]

Citazioni in lingua originale[modifica]

  • Chiunque abbia detto "non conta se vinci o perdi", probabilmente ha già perso!
Whoever said "It's not whether you win or lose that counts", probably lost![17]
  • [Su Roger Federer dopo la vittoria del Roland Garros] È una combinazione di quanti tornei del Grande Slam hai vinto, quanti altri tornei hai vinto, quanti anni sei stato numero uno e lui ha raggiunto tutte queste combinazioni [...] La mole di lavoro è fenomenale e ora che ha vinto questi Open di Francia, io credo che possa anche andare avanti a sorseggiare Maragarita per il resto della sua vita.
It's a combination of how many grand slams have you won, how many tournaments have you won, how many years you were number one and he's got all those combinations [...] The body of work is phenomenal and now he has got that French Open and I think he can just go on and sip Margaritas for the rest of his life.[18]
  • Mi è stato chiesto per quale tennista potrei pagare pur di vederlo giocare, e Roger sarebbe uno dei pochi.
I've been asked who I would pay to watch to play tennis, and Roger would be one of the few.[19]

Citazioni su Martina Navrátilová[modifica]

  • È la più grande giocatrice di singolo, doppio e doppio misto che sia mai vissuta. (Billie Jean King)
  • Forse Martina ha vinto meno di quanto avrebbe potuto se a fianco di eccezionali qualità atletiche e tennistiche non ci fosse stata una fragilità psicologica che l'ha tormentata negli anni più delicati della sua vita personale. (Rino Tommasi)
  • L'abbracciai e le feci i complimenti, dicendole che l'attesa era stata lunga per una grandissima giocatrice. Sai cosa mi rispose? Puttana! Se non mi avessi battuto nelle semifinali del 1978, l'avrei vinto prima! (Pam Shriver)
  • La donna che lo ha rivoluzionato [il tennis] per l'atleticismo e l'aggressività in campo, per l'estroversione e il candore fuori. (Chris Evert)
  • Probabilmente è la più grande giocatrice di tutti i tempi. (Bud Collins)
  • Tutte le ere hanno i loro grandi giocatori, ma Martina sta a cavallo di varie ere come la più grande. (Billie Jean King)

Nota[modifica]

  1. Citata in Piero Pardini, Citazioni a bordo campo, Ubitennis.com, ottombre 2008.
  2. a b Citata in Ubaldo Scanagatta, Navratilova ha un cancro, Ubitennis.com, 7 aprile 2010.
  3. Citata in Piero Pardini, Citazioni a bordo campo, Ubitennis.com, novembre 2008.
  4. Citata in Gianni Riotta, Ciao Martina, resterai la migliore, Corriere della sera, 17 novembre 1994.
  5. Citata in Piero Pardini, Citazioni a bordo campo, Ubitennis.com, giugno 2008.
  6. Citato in Riccardo Nuziale, Hana Mandlikova, storia della John McEnroe al femminile, Ubitennis.com, 19 febbraio 2014.
  7. Citato in Marco Pastonesi e Giorgio Terruzzi, Palla lunga e pedalare, Dalai Editore, 1992, p. 92, ISBN 88-8598-826-2.
  8. Citata in Piero Pardini, Citazioni a bordo campo, Ubitennis.com, settembre 2008.
  9. a b Citata in Ubaldo Scanagatta, Quante ovvietà si son sentite! Verità scontate eppur originali?, Ubitennis.com, 7 ottobre 2012.
  10. a b Citata in Navratilova prevede per Errani-Sharapova, Ubitennis.com, 8 giugno 2012.
  11. Citata in Davide Uccella, Margaret Smith Court e le dichiarazioni sull'omosessualità, Ubitennis.com, 15 dicembre 2011.
  12. a b Citata in Ubaldo Scanagatta, La Navratilova difende il doppio, Ubitennis.com, 7 aprile 2010.
  13. Citata in Vincenzo Martucci, «Un talento insuperabile», Gazzetta dello Sport, 14 settembre 2004.
  14. Citata in Vincenzo Martucci, Laver: «Un onore essere paragonato a lui», Gazzetta dello Sport, 4 luglio 2005.
  15. Citata in Gaia Piccardi, Federer-Williams, la battaglia dei sessi, Corriere della Sera, 26 giugno 2006.
  16. Citata in Rino Tommasi, Maledette classifiche. Tra boxe e tennis, vita e imprese di 100 campioni, Lìmina, Milano, 2012, p. 148, ISBN 88-6041-134-1.
  17. Citata in Daniele Camoni, Martina-Pam: simply the best, Ubitennis.com, 23 settembre 2011.
  18. (EN) Citata in Pritha Sarkar, Borg makes U-turn and backs Federer for Wimbledon title, Reuters, 16 giugno 2009.
  19. (EN) Citata in Linda Pearce, Federer's touch of class, TheAge.com.au, 4 luglio 2004.

Altri progetti[modifica]