Giorgio Terruzzi

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Giorgio Luca Maria Terruzzi (1958 – vivente), giornalista e scrittore italiano.

Citazioni di Giorgio Terruzzi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Di Räikkönen si parla tanto, ma resta un pilota sopravvalutato. [...] Räikkönen resta un pilota con doti enormi uguali alle sue carenze, mentre se parliamo di un leader, significa che stiamo considerando un conduttore in grado di combattere battaglie sempre ad alto livello, cioè stiamo parlando di campioni, soggetti molto diversi dal Kimi dei nostri giorni.[1]
  • [Sul campionato di Formula 1] Si dice che vincono sempre gli stessi, ma d'altronde non è che nel campionato di calcio si faccia tutto per far vincere il Chievo.[2]
  • [Su Andrea Dovizioso] Questo giovane uomo "sbocciato" non proprio per caso nel suo tempo adulto, mostra sempre una capacità analitica profonda, una semplicità nei modi che ha a che fare con una complessità del ragionamento percorsa per vie intime.[3]
  • Mura ha significato per me, credo per molti di noi, un riferimento alto e costante, sia pensando alla qualità dello scrivere, sia al significato dello sport, sia alle storie di chi con lo sport traccia una via, una avventura preziosa. Ci conoscemmo quando ero un ragazzo, grazie a Beppe Viola. Lavoravamo nelle stesse stanze di viale Arbe a Milano, in quello che Beppe definì "il marchettificio" perché si trattava di guadagnare il pane scrivendo per chiunque chiedesse pezzi di varia umanità. Era un appartamento trasformato in ufficio, c'era una piccola cucina dove mettevamo su delle moka in continuazione, dove mettevamo in tavola roba varia e unta in arrivo da improbabili rosticcerie limitrofe, dove Beppe, Gianni e Sergio Meda soprattutto giocavano a carte arrabbiandosi moltissimo. Avere attorno gente così è stato un privilegio e un onore per me, visto che si impara meglio da chi sa cosa significa non accontentarsi, non piegarsi, non metterla giù dura. E chi ha ricevuto da Gianni una quantità straordinaria di racconti e storie sa benissimo di cosa sto parlando. Parole scelte, se possibile, sempre. Era una persona non sempre facile; era una persona per bene.[4]

Note[modifica]

  1. Dall'intervista di Antonio Azzano, F1. Giorgio Terruzzi, la verità impopolare, Formulapassion.it, 18 giugno 2015.
  2. Dall'intervista di Marco Corradi, L'intervista a Giorgio Terruzzi: "Abu Dhabi, gara noiosa. Mercedes dominante anche nel 2017, e sul futuro della F1...", Bandieraascacchi.wordpress.com, 27 novembre 2017.
  3. Da Terruzzi incontra Andrea Dovizioso, Redbull.com, 27 dicembre 2017.
  4. Da un post sul profilo ufficiale Facebook.com, 21 marzo 2020.

Altri progetti[modifica]