Matteo apostolo ed evangelista

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
San Matteo evangelista e l'angelo (Guido Reni, 1630-1640)

San Matteo, chiamato anche Levi, personaggio biblico, apostolo ed evangelista.

Citazioni di Matteo[modifica]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi: Vangelo secondo Matteo.
  • Andando via di là, Gesù vide un uomo, seduto al banco delle imposte, chiamato Matteo, e gli disse: "Seguimi". Ed egli si alzò e lo seguì. (Vangelo secondo Matteo)

Citazioni su Matteo[modifica]

  • Dopo ciò egli uscì e vide un pubblicano di nome Levi seduto al banco delle imposte, e gli disse: "Seguimi!". Egli, lasciando tutto, si alzò e lo seguì. Poi Levi gli preparò un grande banchetto nella sua casa. C'era una folla di pubblicani e d'altra gente seduta con loro a tavola. I farisei e i loro scribi mormoravano e dicevano ai suoi discepoli: "Perché mangiate e bevete con i pubblicani e i peccatori?". Gesù rispose: "Non sono i sani che hanno bisogno del medico, ma i malati; io non sono venuto a chiamare i giusti, ma i peccatori a convertirsi". (Vangelo secondo Luca)
  • Uscì di nuovo lungo il mare; tutta la folla veniva a lui ed egli li ammaestrava. Nel passare, vide Levi, il figlio di Alfeo, seduto al banco delle imposte, e gli disse: "Seguimi". Egli, alzatosi, lo seguì. Mentre Gesù stava a mensa in casa di lui, molti pubblicani e peccatori si misero a mensa insieme con Gesù e i suoi discepoli; erano molti infatti quelli che lo seguivano. (Vangelo secondo Marco)

Altri progetti[modifica]

Opere[modifica]