Uguaglianza di genere

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
(Reindirizzamento da Parità di genere)
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Uno dei simboli dell'uguaglianza di genere

Citazioni sull'uguaglianza di genere.

  • Alle donne non serve l'uguaglianza, se la cavano benone anche senza! Prova a chiedere alle tue amiche... vogliono solo fare la calza, la spesa e preparare la cena per il proprio uomo! Se vuoi sapere come la penso, alle donne dovrebbero persino vietare di fare il supereroe. Va bene, si gettano nella mischia col sorriso e nei loro costumini succinti, ma alla fine della fiera cosa fanno? (All Star Sezione Otto)
  • È necessario promuovere iniziative, fin dalle scuole primarie, per educare al rispetto e alla parità di genere, superando gli stereotipi di genere che sono il seme in cui si insidia la discriminazione e la violenza. (Ilaria Cavo)
  • – E tu? L'hai mai sentita questa storia dell'uguaglianza?
    – Sì, se proprio vuoi saperlo ho letto un libro a riguardo. In soldoni, non importa se stai parlando di supereroi o no: quando una donna vuole fare qualcosa, è meglio se non ti metti in mezzo.
    – Davvero?
    – Questa è l'uguaglianza. Anche se quello che vuole fare è incredibilmente è ******** stupido... (All Star Sezione Otto)
  • Esistono precedenti a tutti i sistemi politici, salvo quello della eguaglianza dei sessi. Questa eguaglianza è la sola vera innovazione contemporanea, la sola innovazione integrale. (Gaston Bouthoul)
  • Il raggiungimento della parità di genere passa per la sconfitta della sottocultura della violenza degli uomini contro le donne, ma anche per l'eliminazione di barriere e ostacoli che rendono la donna più debole per un'inferiorità salariale o una dipendenza economica o per una reiterata discriminazione che danneggia e ostacola la crescita lavorativa, sociale e professionale della donna. (Federico Cafiero De Raho)
  • Io sono per la biodiversità, anche di genere. Siamo differenti e c'è bisogno di Ying e Yang, non voglio la parità se per parità si intende la rinuncia ad una propria specificità femminile e l'omologazione a paradigmi dell'universo maschile, come quella che ho sperimentato in paesi del Nord Europa per esempio. Dico no perché se giochi con le regole dell'uomo soccombi. Il perché è presto detto: non fanno parte della nostra natura, che non prevede una scala di priorità ma la capacità di fare più cose contemporaneamente e avere una natura di madre e di donna impegnata nel lavoro. Non è facile ma è così. (Cristina Zavalloni)
  • La sottorappresentanza delle donne nei percorsi educativi affini alle STEM ha conseguenze importanti in termini di disparità di genere. Tali discipline, infatti, solitamente sono quelle che offrono i percorsi di carriera più retribuiti e con maggiore stabilità, una tendenza destinata a rafforzarsi in un mondo sempre più dipendente dalle tecnologie. Molto spesso la violenza è proprio mancanza di vocabolario. (Patrizia Marrocco)
  • L'Italia di oggi non è un Paese maturo in fatto di pari opportunità, soffiano addirittura venti di restaurazione, eppure, forse i modelli proposti dalla retorica politica non sono davvero o non sono ovunque accettati dall'intera società. (Marco Grimaldi)
  • L'uguaglianza tra la donna e l'uomo scomparisce in ogni epoca in cui le esigenze belliche prendono il sopravvento. (Maffeo Pantaleoni)
  • La natura nobile che è nella donna la spinge a desiderare una cosa soltanto: affermarsi accanto all'uomo forte e grande. Questo oggi è possibile solo se la donna conquista l'amore dell'uomo. Ma noi andiamo incontro ad un'epoca nuova, migliore. Non sarà più il richiamo alla sensualità, ma l'indipendenza economica della donna che determinerà la parità con l'uomo. Il valore di una donna non dipenderà più dalle trasformazioni della sensualità. Assisteremo perciò alla definitiva sconfitta dei velluti e delle sete, dei fiori e dei nastri, delle piume e dei colori. Scompariranno. (Adolf Loos)
  • Sa che cosa le dico? In alcuni casi la parità dei sessi non ci può essere ed è meglio così. Voglio che continui a essere l'uomo a conquistarmi, a corteggiarmi. Non voglio farlo io! (Vanessa Incontrada)
  • Se in una classe delle elementari si chiede come ci si immagina un pilota, un insegnante o un ingegnere e si mostra subito ai bambini che il pilota e l'ingegnere possono essere una donna e l'insegnante un uomo si fa una doppia operazione di parità: si mostra che non ci sono categorie predefinite né classificazioni di genere nei ruoli che si possono ambire a ricoprire nella vita professionale. (Ilaria Cavo)
  • Se un giorno gli uomini impareranno a partorire allora sì che si potrà cominciare a parlare di parità fra i sessi. (Chuck Palahniuk, Soffocare)
  • Se vogliamo combattere davvero, in modo trasparente, unitario e trasversale, la battaglia per affermare la parità di genere, dobbiamo avere il coraggio, come forze politiche, di affermare che il contributo fornito dai partiti e dai leader politici può e deve essere decisivo: senza un contributo forte e robusto, nessuna vittoria può essere definitivamente conquistata. (Federico Gianassi)
  • Tutte le azioni umane formano un deposito comune con pari diritti per gli uomini e per le donne, e non ce n'è una che sia necessariamente riservata all'uno dei due sessi; soltanto, alcune sono più appropriate all'uno, altre all'altro, e perciò le une si chiamano virili, le altre femminili. Ma tutte quelle che hanno rapporto con la virtù, è giusto dire che appartengono egualmente a ciascun sesso, una volta che diciamo che le virtù non toccano agli uni meno che alle altre. (Gaio Musonio Rufo)
  • Viviamo in un Paese in cui le donne che lavorano sono meno del 50 per cento e quando lavorano guadagnano la metà dei propri compagni, fratelli, padri, anche se magari hanno studiato di più; e se decidono di avere un figlio, quel lavoro lo perdono o ottengono un part time che renderà più povere loro e le loro famiglie, ne comprometterà la carriera e regalerà loro una pensione da povere.
    In un Paese in cui queste palesi discriminazioni sono all'ordine del giorno o sono accettate dovremmo, dunque, stupirci della violenza sulle donne? (Sara Ferrari)

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]

donne Portale Donne: accedi alle voci di Wikiquote che trattano di donne