Pregiudizio

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Un pregiudizio

Citazioni sui pregiudizi.

  • Cacciate i pregiudizi dalla porta, rientreranno dalla finestra. (Federico il Grande)
  • Essere prevenuti è un atteggiamento che mi sento di consigliare a tutti, si risparmia un sacco di tempo. Io lo sono stato e lo sono tuttora, con risultati davvero soddisfacenti. [...] Perché perdere tempo a cercare di comprendere una persona, quando ti dà immediatamente, chiara e splendente, la sensazione di essere un cretino? Con ogni probabilità lo è davvero. Di esseri umani da conoscere e di pietanze da mangiare ce n'è a bizzeffe, non è il caso di sprecare energie con tutto ciò che, al primo impatto, non ci ha fatto una buona impressione. (Marco Presta)
  • I pregiudizi han più sugo, talvolta, dei giudizi. (Gesualdo Bufalino)
  • Il Pregiudizio è una malattia. Così come la moda. Ma non voglio indossare pregiudizi. (Lady Gaga)
  • Il pregiudizio può essere iniquo, ma risponde a una necessità di difesa. (Riccardo Bacchelli)
  • Il pregiudizio si vince con le idee. (Arrigo Sacchi)
  • Il pregiudizio ti sballa più degli acidi che assumi. (Caparezza)
  • Il requisito avanzato dalla teoria classica che, per accedere alla conoscenza, si debba cominciare con l'eliminazione di tutti i pregiudizi, sembrerebbe implicare la necessità di neutralizzare in maniera radicale questo effetto di inerzia. Si tratta però di un'impressione illusoria. Si parte infatti da una valutazione utopistica della situazione conoscitiva umana, sottovalutando del tutto gli aspetti positivi che certi presupposti possono assumere nel processo cognitivo. I cosiddetti pregiudizi, che si annidano nelle abitudini mentali e nelle disposizioni speculative, non sono altro che punti di vista teorici che si sono formati in situazioni problematiche precedenti, anche nelle generazioni passate, e che costituiscono la base per il superamento di problemi successivi. L'opinione che tali punti di vista siano falsi è da respingere decisamente, per il solo fatto che si sono ereditati dalla tradizione o che si sono acquisiti sulla base di situazioni precedenti, è assai poco accettabile: essa costituisce un'argomentazione genetica negativa falsa. (Hans Albert)
  • La mia anima è sopra il pregiudizio: non credo di averne. (Klemens von Metternich)
  • Mi considererei il più fortunato dei mortali se riuscissi a guarire gli uomini dai loro pregiudizi. Pregiudizio io chiamo non già il fatto di ignorare certe cose, ma di ignorare se stessi. (Montesquieu)
  • Noi due siamo vittime di una malattia sociale che va sotto il nome di pregiudizio. (Ombre rosse)
  • Per conquistare la Terra non sono necessarie armi come le bombe o il raggio della morte. Le armi possono anche essere pensieri, atteggiamenti, pregiudizi che si trovano nella mente degli uomini. I pregiudizi possono uccidere. Il sospetto può distruggere. La ricerca insensata di un capro espiatorio può travolgere come una catastrofe adulti, bambini e anche bambini non ancora nati. L'aspetto terribile di tutto ciò è che queste cose non accadono solo ai confini della realtà. (Ai confini della realtà)
  • Ritenere di non avere pregiudizi è il più comune dei pregiudizi. (Nicolás Gómez Dávila)
  • Uno scrittore è un uomo che con una musica gentile si tira vicino un lettore poi gli appiccica una frustata in faccia e questa frustata è salutare perché o fracassa una menzogna convenzionale o schianta in due un pregiudizio... (Mario Mariani)

Altri progetti[modifica]