Saving Mr. Banks

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Saving Mr. Banks

Immagine Saving Mr. Banks Logo.svg.
Titolo originale

Saving Mr. Banks

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti, Regno Unito, Australia
Anno 2013
Genere biografico, commedia, drammatico
Regia John Lee Hancock
Soggetto Kelly Marcel, Sue Smith
Sceneggiatura Kelly Marcel
Produttore Alison Owen, Ian Collie, Philip Steuer
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Saving Mr. Banks, film del 2013 con Tom Hanks, regia di John Lee Hancock.

Frasi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Glielo prometto, signora Travers. George Banks lo salviamo. (Walt)

Dialoghi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Don DaGradi: Un piccolo consiglio signora Travers, se me lo concede...
    P.L. Travers: Concesso. Che io lo segua o meno è tutt'altra faccenda!
  • Don DaGradi: [Leggendo il copione] "Scena uno. Esterno. Viale dei ciliegi..."
    P.L. Travers: Est? Che cos'è "Est "?
    Don DaGradi: Esterno. Si...significa che la scena si svolge all'aperto.
    P.L. Travers: Ah chiaro, è un'abbreviazione! Mi dispiace signor DaGradi, ritiene di dover essere proprio lei a...
    Don DaGradi: Oh prego, ci mancherebbe signora Travers...
    P.L. Travers: Direi che sia meglio. Ho più pratica. Vista la consuetudine a farlo...non crede?
    Don DaGradi: Certamente.
    P.L. Travers: Mmmh. Comunque. "Scena uno. Esterno. Viale dei ciliegi 17. Londra, giorno". Si, va bene, questo può rimanere!
    Richard Sherman: E' la descrizione della scena...
    P.L. Travers: Anche se ritengo sia meglio dire "Numero 17 " invece di "17 ", è più corretto.
    Fratelli Sherman: [Insieme] Non lo vedrà nessuno.
    P.L. Travers: Lo vedrò io. Scrivetelo. Scrivetelo...su su! E' inciso su nastro? Registrato?
    Don DaGradi: Ah...si.
    P.L. Travers: Molto bene!
  • Fratelli Sherman: [Cantando Cam-caminì] C'è un agente immobivilente, la rima c'è!
    P.L. Travers: No, no, no, no... No, no, no! Immobivilente! Non è una parola!
    Richard Sherman: L'abbiamo inventata!
    P.L. Travers: Beh... Disinventatela!
    [Nascondono lo spartito di Supercalifragilistichespiralidoso]
  • [Walt Disney discute su una frase detta da P.L. Travers]
    Walt: "No ai capricci e ai sentimenti" dice la donna che ha mandato una tata volante con un ombrello parlante a salvare dei bambini.
    P.L. Travers: Secondo Lei Mary Poppins è andata a salvare i bambini, signor Disney? [silenzio] Oh, Cielo!
    [Walt, dopo qualche mese, ritorna sull'argomento]
    Walt: Non sono i bambini che lei [Mary Poppins] viene a salvare, ma il padre. Suo padre. [di P.L. Travers]
  • [Walt Disney telefona a P.L. Travers dopo una discussione riguardo il film]
    P.L. Travers: La signora Travers...
    Walt: Pam? Walt.
    P.L. Travers: Signor Disney...
    Walt: La chiamo per sentire come sta. Ho saputo che non è andata molto bene oggi, a proposito del signor Banks.
    P.L. Travers: È andata come è sempre andata tutti i giorni che ho passato qui. Non ricordo telefonate particolari da parte sua nelle serate precedenti.
    Walt: Pam, di che si tratta? Dico sul serio: mi chiedo che devo fare per renderla felice.
    P.L. Travers: Eh...
    Walt: E se lo sta chiedendo anche lei, vero? [silenzio] Lo sa che lei non è mai stata a Disneyland? Ed è il luogo più felice della Terra!
    [Walt comunica alla sua assistente Tommie di annullare tutti gli impegni del giorno dopo per andare a Disneyland con P.L. Travers]
    P.L. Travers: No, no, no... la prego signor Disney, io non so dirle quanto sia disinteressata, anzi, decisamente disgustata all'idea di visitare la sua... la sua macchina per stampare dollari!
    Walt: Ma santa pazienza, a chi capita di visitare Disneyland con Walt Disney in persona?!
    P.L. Travers: Le delusioni sono per l'anima ciò che il temporale è per l'aria.
    [Walt riattacca il telefono]
  • Don DaGradi: "Com'è bello passeggiar" la teniamo?
    P.L. Travers: Certamente.
    Don DaGradi: Magnifico!
    P.L. Travers: In realtà avrei un dubbio al riguardo: come pensa il signor Disney di poter addestrare i pinguini e farli danzare? So dei suoi alberi dall'improbabile numero di foglie, quindi presumo che abbia qualche folle piano per far muovere i pinguini, ma mi sembra inverosimile persino per lui. Si addestrano i pinguini a danzare?
    Don DaGradi: No. Io...io...non credo che...si addestrino...
    Richard Sherman: Sono animati!
    Don DaGradi: [Con tono di rimprovero] Dick!
    P.L. Travers: Sono cosa?!
    Richard Sherman: Sono cartoni!
    Don DaGradi: [Con tono di rimprovero] Dick!
  • P.L. Travers: È l'unico americano che mi sia mai piaciuto, Ralph.
    Ralph: Oh! Posso chiederle perché?
    P.L. Travers: No. Ora tenga questo.
    [La Signora Travers gli porge una lista di nomi, in riferimento al fatto che la figlia di Ralph, Jane, ha un handicap]
    Ralph: [Leggendo la lista] "Albert Einstein, Van Gogh, Roosevelt, Frida Kelo..."
    P.L. Travers: Kahlo.
    Ralph: Kahlo?
    P.L. Travers: Mh.
    Ralph: Che cos'è?
    P.L. Travers: Avevano tutti delle difficoltà. Jane riuscirà a fare tutto quello che fanno gli altri. Ha capito Ralph? Oh, quasi dimenticavo. Lo giri.
    Ralph:[Volta il foglio e legge] "Walt Disney"?
    P.L. Travers: Comportamento iperattivo e deficit di attenzione. Questo spiega ogni cosa!
  • [Servendo il tè]
    Walt: Grazie. Lasci fare a me.
    P.L. Travers: Prima il latte, ricorda?
    Walt: Ricordo!...e un poco di zucchero!
    P.L. Travers: No, io opterò per il whiskey!
  • P.L. Travers: E' venuto per farmi cambiare idea, vero? Perché io mi sottometta...
    Walt: No. No. Sono venuto...perché lei mi ha giudicato male.
    P.L. Travers: In che senso l'ho giudicata male?
    Walt: Lei guarda me, e vede una storta di Re Mida Hollywoodiano. Crede che io abbia costruito un impero, e voglia la sua Mary Poppins per aggiungere un mattone al mio regno.
    P.L. Travers: E non è così?
    Walt: Beh, se fosse soltanto questo avrei inseguito una donna scontrosa e testarda come lei per vent'anni? No, mi sarei risparmiato un'ulcera. No, lei si aspettava che io la deludessi...e ha fatto in modo che accadesse. Beh, io credo che sia la vita a deluderla, signora Travers. Credo lo abbia fatto spesso, e credo che Mary Poppins sia l'unica persona nella sua vita a non averlo fatto.
  • Walt: Vede, anch'io ho il mio Signor Banks. Il mio aveva i baffi.
    P.L. Travers: Allora non è vero che Disney ha creato l'uomo a sua immagine e somiglianza!

  • [La cameriera Polly serve il tè]
    P.L. Travers: Che fa, non lo versa?
    Cameriera Polly: È perfettamente in grado di versarselo da sola! [Se ne va via]
    P.L. Travers: È la peggiore cameriera che abbia mai avuto!
    Diarmuid Russell: Perché non se ne libera?
    P.L. Travers: Non lo so...mi ricorda me.

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]