Vai al contenuto

Sergio Costa

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Sergio Costa nel 2019

Sergio Costa (1959), politico italiano

Citazioni di Sergio Costa[modifica]

Citazioni in ordine temporale.

  • [Sulle costruzioni abusive] Si costruiscono anche in 48 ore. In segreto no, ma un grezzo in cemento armato si fa veramente in un tempo compreso tra le 48 e le 36 ore, lo cominci venerdì e lo finisci di domenica mattina. Poi è chiaro che interviene la pattuglia, ma il danno lo hai fatto e ci vogliono anni per fare l’abbattimento.[1]
  • [Sulle responsabilità dell'abusivismo edilizio] C’è il mainstream, si cercano le colpe. Le colpe le devono cercare i magistrati. Più che le colpe bisogna cercare le soluzioni.[1]
  • [Sulle responsabilità dell'abusivismo edilizio] La ricerca delle responsabilità ha anche un sapore politico. La responsabilità politica è che nessuno ha tirato per le orecchie chi doveva fare il suo dovere.[1]
  • [Sulle responsabilità dei sindaci per l'abusivismo edilizio] Il sindaco è l’uomo di frontiera di politica e non va lasciato solo, gli si deve mettere al fianco una struttura tecnica perché sennò non ce la fa.[1]
  • [Sulle responsabilità dei sindaci per l'abusivismo edilizio] Io difendo il sindaco che fa il suo dovere, o altrimenti ha una comodità elettorale a non farlo.[1]
  • [...] la tragedia di Casamicciola è stata feroce e ha trafitto, non solo, i cuori di tutti gli italiani, ma ha anche dimostrato per l'ennesima volta la fragilità di un Paese come il nostro, nel quale il 94 per cento dei comuni è oggettivamente fragile per dissesto idrogeologico, alluvioni, frane, erosione costiera e terremoti.[2]
  • Abbiamo sopportato - lo ripeto, uso questo verbo, “sopportato” - tre condoni edilizi a firma dei governi Craxi e Berlusconi (1985, 1994, 2003); ribadisco che abbiamo sopportato tre condoni edilizi, non quattro condoni edilizi; chi afferma il contrario e sostiene che nel 2018 a firma Conte fu emanato il quarto condono edilizio dice una cosa non vera né giuridicamente, né tecnicamente ed è tutto perfettamente dimostrabile.[2]
  • [...] l'Italia è oggettivamente un Paese fragile: il 94 per cento dei comuni è soggetto ad aggressioni da frane, alluvioni, erosione costiera e rischio sismico. Questo accade perché il nostro Paese è geologicamente strutturalmente fragile; è precario, da questo punto di vista, e gli eventi climatici, causati dal mutamento climatico, accelerano e sono ancora più aggressivi.[3]
  • Gli eventi climatici estremi determinano statisticamente circa 100 eventi aggressivi per anno, con un trend, ahimè, in crescita, tanto è vero che l'evento di Casamicciola fa seguito ad una caduta di 130 millimetri di pioggia in sei ore, cose mai viste. Per tali considerazioni la prevenzione risulta fondamentale [...][3]
  • Signor Ministro [Nello Musumeci], nel bilancio dello Stato di quest'anno, punto 18.12, pagina 323, Atto Camera 643, i fondi per il dissesto idrogeologico sono stati tagliati del 40 per cento. Questo bilancio, non il bilancio scorso, questo bilancio, lo ripeto, del 40 per cento! La prego, intervenga, è una pazzia! Altrimenti, noi facciamo in quest'aula la sagra dell'ipocrisia![3]

Note[modifica]

  1. a b c d e Citato in Ischia, intervista a Sergio Costa: «Il fango uccide per gli abusi», Domani, 28 novembre 2022.
  2. a b Dall'intervento alla Camera dei Deputati, Resoconto stenografico dell'Assemblea Seduta n. 16, 30 novembre 2022.
  3. a b c Dall'intervento alla Camera dei Deputati, Resoconto stenografico dell'Assemblea Seduta n. 17, 1º dicembre 2022.

Altri progetti[modifica]