Differenze tra le versioni di "Pene"

Jump to navigation Jump to search
420 byte aggiunti ,  9 anni fa
Verlaine+1
(([[Anaïs Nin+1)
(Verlaine+1)
*''Er cazzo se pò ddí rradica, uscello, | ciscio, nerbo, tortore, pennarolo, | pezzo-de-carne, manico, scetrolo, | asperge, cucuzzola e stennarello.'' ([[Giuseppe Gioacchino Belli]])
*Gli organi genitali hanno sempre avuto una grande importanza nella vita dei popoli latini, e specialmente nella vita del popolo italiano. La vera bandiera italiana non è il tricolore, ma il sesso, il sesso maschile. ([[Curzio Malaparte]])
*''Gozzoviglia allora il mio batacchio | Di 'sta fica che, di fatto, lo scopa | E di 'sto ventre che su di lui pesa | D'un peso sozzo e che sciaborda, | E le poppe che debordano | Dalla camicia lentamente | E danzano indolentemente, | E i miei occhi che quasi sborrano, || Mentre i tuoi, d'una vacca, | Come quelli di Giunoni antiche, | Gettan loro sguardi obliqui, | Profondi come colpi d'ascia.'' ([[Paul Verlaine]])
*L'uomo è chiamato «coniglio», «toro» o «stallone» a seconda delle dimensioni del suo organo sessuale, mentre la donna è detta «cerva», «giumenta» o «elefantessa». Quindi vi sono tre accoppiamenti uguali fra partner sessuali simili per dimensioni, e sei disuguali, fra partner dissimili. (''[[Kāma Sūtra]]'')
*L'identificazione col fallo da parte del maschio etero risulta da una sorta di "introiezione" degli "oggetti" omosessuali cui ha dovuto rinunciare: è questo residuo cieco di omosessualità anchilosata e chiusa in sé che l'eterosessuale impone come virilità, rigida virilità alle donne. ([[Mario Mieli]])
27 999

contributi

Menu di navigazione