The L Word

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

The L Word

Serie TV

Descrizione di questa immagine nella legenda seguente.

Una piccola parte de "The Chart", sommatoria dei collegamenti creati dalle relazioni sentimentali formatesi fra i più importanti personaggi della serie

Titolo originale

The L Word

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti d'America
Anno

2004-2009

Genere drammatico
Stagioni 6
Episodi 70
Ideatore Ilene Chaiken
Sceneggiatura Ilene Chaiken, Guinevere Turner, Rose Troche
Rete televisiva Showtime
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

The L Word, serie televisiva statunitense di genere drammatico trasmessa dal 2004 al 2009.

Senza fonte[modifica]

 Se conosci i titoli degli episodi inseriscili per favore Se conosci i titoli degli episodi inseriscili per favore

  • Lei era la nostra chiave d'accesso e con lei lasciamo questo mondo. E lo facciamo in modo dolce e amaro. La sua morte, reale e metaforica, non fa calare i buio. Porta ognuno a riflettere sulla propria vita, sulle proprie relazioni, sui propri legami e spinge a valutare e ad apprezzare le cose buone che si hanno rispetto agli altri e con gli altri. (Ilene Chaiken, Saluto Finale)
  • Ho capito che non vale la pena perdere qualcuno che ami solo per una cotta. (Leisha Hailey, Ultimo Ballo)

Stagione 1[modifica]

Episodio 1, Pilot[modifica]

  • Alice: Per tua informazione Dana, in un uomo io cerco le stessa qualità che cerco in una donna.
    Dana: Le tette grosse!
  • Hai mai notato che ogni volta che Shane entra in una stanza, qualcuno corre via in lacrime? (Bette)
  • Sai Dana, marcirai nella tua omofobia autodistruttiva, davvero. (Alice)
  • In un rapporto c'è ben altro oltre al sesso. (Bette)
  • Tutti dobbiamo guadagnarci da vivere. (Shane)
  • Per le lesbiche amicizia è sinonimo di preliminari. (Alice)
  • Il nuovo maschio è più spirituale di quello vecchio stampo, considera il suo sperma come un prolungamento del suo essere interiore. Mentre il maschio di una volta se le scopava tutte senza pensare alle conseguenze, il nuovo maschio vuole sapere che fine farà il suo sperma. (Shane)
  • È importante avere il senso dell'umorismo in queste cose. (Bette)
  • Gli stupidi sono troppo stupidi per essere insicuri. (Dana)
  • Non devi fare niente che tu non voglia. (Marina)
  • Non posso rispondere io per te. (Marcus Allenwood)
  • Sono dannatamente fiero che tu sia nella mia vita. (Tim)
  • C'è solo una cosa che va oltre tutto quello che siamo: l'amore, è il ponte che ci unisce nonostante le nostre diversità. (Kit)
  • Chi può tracciare il limite che stabilisce se un'immagine appartiene alla pornografia oppure no? Chi è in grado di decidere cosa può essere considerato arte e cosa, invece, è oscenità? (Bette)
  • Io voglio avere un bambino insieme a te e in qualunque modo succeda a me basta sapere che sarà il nostro bambino. (Bette)
  • Sembra che sia un mondo folle e piccolissimo. (Dana)
  • Sono così fortunata ad avere te. (Tina)
  • In questo mi da speranza perché è bello vedere che due persone che stanno insieme da così tanto riescono ancora ad essere così felici. (Shane)

Episodio 2, Let's Do It[modifica]

  • La cosa fantastica è che siamo tutti quanti collegati! Attraverso l'amore, attraverso la solitudine, attraverso un piccolo stupido errore di giudizio. Tutti noi nel nostro isolamento, noi tendiamo la mano dal buio, dall'alienazione della vita moderna per formare questi collegamenti! Credo che sia un'affermazione molto profonda sulla prevedibilità dell'esistenza umana. (Alice)
  • Molte sono etero finché non lo sono più e altre sono gay finché non lo sono più. (Alice)
  • Ogni sessualità ha uno stile, che tu sia gay o etero o bisessuale e tu devi seguire una corrente. (Shane)
  • Esistono tanti diversi modi di intendere un rapporto. La monogamia non è solo un'utopia, c'è chi la pratica per davvero. (Bette)
  • Ci vuole tempo. (Tina)

Episodio 3, Longing[modifica]

  • Sono contenta che tu abbia dei principi così saldi, ti rende quella che sei, ti distingue. Ti amo per questo. (Tina)
  • Non puoi saperlo fino a quando non provi. (Marina)
  • Niente è solo che, tu meriti di meglio. (Bette)
  • L'arte è la risposta a cui gli uomini mentalmente ristretti che cercano di imporre la propria ignoranza alla massa. (Bette)
  • Tenerti tutto dentro, reprimere i sentimenti può solo farti star peggio. (Tina)

Episodio 4, Lies, Lies, Lies[modifica]

  • Esistono bugie bianche e bugie nere e parecchie sfumature di bugie grigie. Certe bugie sono giustificate: le bugie che salvaguardano la dignità, le bugie dette per cortesia, bugie che risparmiano il dolore. Tutti mentono, mia cara. (Jenny, scrivendo il suo libro)

Episodio 5, Lawfully[modifica]

  • Non puoi aspettarti che ogni storia che scrivi ti entusiasmi e sia perfetta. Scrivere vuol dire riscrivere. (Marina)

Episodio 6, Losing It[modifica]

  • Possiamo fare delle pazzie quando abbiamo l'impressione di perdere una persona. (Bette)
  • Dannazione ma qual è il vostro problema? Perché dovete sempre sezionare tutto e analizzare ogni piccolo dettaglio? (Kit)

Episodio 7, L'Ennui[modifica]

  • Tu e Tina siete una cosa sola, è come se Dio vi avesse prescelte per stare sempre insieme. Questo genere di amore non si può buttare via. (Kit)

Episodio 8, Listen Up[modifica]

  • Tu rivendichi orgogliosamente il tuo essere una lesbica, ma non vedo lo stesso orgoglio nell'essere una donna afro-americana. (Yolanda Watkins a Bette)
  • [Sulla pagina dell'Advocate con la pubblicità di Dana con lo slogan "Get out and stay out" ("Smaschratevi e vincerete") riferito al suo coming out]
    Marina: Voglio una dedica speciale.
    Alice: Scrivi "Dana Fairbanks, lesbica professionista"!
  • Howie: Quando mamma e papà ti rinnegheranno io continuerò a venirti a trovare!
    Dana: Grazie, fratellino.
  • Spesso ci vanno le cose più strane, non vuol dire che dobbiamo seguire l'istinto. (Leslie)
  • Chi è ricco non è abbastanza tormentato per scrivere. (Annette)
  • Prima di apparire ciò che sei impara a essere te stessa. (Yolanda)
  • Non puoi startene con le mani in mano se sei davvero innamorata. (Annette)
  • A volte quello che pensavi fosse in un modo, si rivela diverso. (Jenny)
  • È importante avere qualcuno quando si attraversano questi momenti così delicati. (Francesca)
  • Penso che troppo spesso si abbia paura di ammettere ciò che si prova davvero, si ha paura di poter essere respinti. (Tina)
  • È difficile essere sinceri perché non si vuole conoscere la verità e la verità è diversa per ognuno di noi. Credo che la cosa migliore che possiamo fare sia dire ciò che sentiamo. (Tina)
  • Dobbiamo avere altri punti di vista. Io credo, non siamo tutti cristiani, non tutti credono nel Paradiso e nell'Inferno. L'arte riflette questo, è lo specchio del mondo in cui viviamo. (Bette)

Episodio 9, Luck, Next Time[modifica]

  • Dana: Mr. Piddles?
    Mr. Piddles: [purrrrrr]
    Dana: Ho una cosa molto importante da dirti.
    Mr. Piddles: [purrrrrr]
    Dana: Ti ricordi Lara? Ti ricordi che... che veniva spesso in questa casa, si fermava qui qualche volta e ci rotolavamo sul letto... insieme?
    Mr. Piddles: [purrrrrr]
    Dana: Mr. Piddles, Lara è gay.
    Mr. Piddles: [purrrrrr]
    Dana: E lo sono anch'io.
    Mr. Piddles: [silenzio]
    Dana: Mi vuoi ancora bene?
    Mr. Piddles: [purrrrrr]
    Dana: Oh, sei il miglior gatto del mondo Mr. Piddles!
  • C'è chi sta peggio, sai? C'è chi sta con uomini lesbiche! (Alice, a Dana)
  • Slim Daddy: Io e tua sorella abbiamo fatto due chiacchiere. È una ragazza intrigante.
    Kit: È vero. E ti ha anche detto che le piacciono le donne?
    Slim Daddy: Sì, è una delle cose che abbiamo in comune.

Episodio 10, Liberally[modifica]

  • L'arte deve essere percepita e interpretata. (Bette)

Episodio 11, Looking Back[modifica]

  • Perché dev'essere così difficile incontrare la persona giusta? (Jenny)
  • A volte penso: "un giorno morirò e Bette sarà l'unica donna con cui sono mai stata", ma poi la guardo e penso: "cosa voglio di più?" (Tina)
  • Alice: [A Lenore, felice di non essere incinta] Congratulatevi con me! Mi è venuto il ciclo!
    Bette: Perché dovremmo congratularci con te?
    Tina: Eh?
    [Sguardi imbarazzati]
    Alice: [Inventandosi una scusa] Perché io adoro avere il ciclo.
    Lenore Pieszecki: È vero. Fin da quando era ragazzina.
    Alice: Sì, perché riafferma il mio stato di donna. Mi piace festeggiarlo per... mostrare... alle donne che è una benedizione e non una scocciatura.
  • [Closer to Fine delle Indigo Girls]
    Lenore Pieszecki: Si sentiva solo quella canzone quando Alice ebbe la consapevolezza di essere gay. Era un incubo! Parlava soltando di Annie Flaherty. Racconta il tuo coming out, è esilarante!
    Alice: Non è stato il mio coming out, ma un palpeggiamento tra ubriache alle superiori!
  • Oddio, era bellissima. Fu al campo da tennis. Io avevo sedic'anni. Lei diciassette. Era la mia consulente. Vi direi il nome, ma adesso è famosa, quindi non lo farò. Mi limiterò a chiamarla Ralph. Giuro che aveva i più begl'occhi che io avessi mai visto. (Dana)
  • Sapete, le tenniste sono come le ragazze al college: gay fino al giorno della laurea. (Lenore Pieszecki)
  • Alice: Ok, Shane, ti va di raccontarci la tua storia?
    Shane: Sì, ehm, è banale. Tiffany Gardner. Era una straordinaria bionda vicina di casa e io me ne stavo seduta per ore a guardarla giocare nel parco. Poi un giorno pensai "Sai una cosa? Fanculo, adesso basta. Vado a conoscere questa pollastra!" Così presi la mia merenda e andai verso di lei, che stava seduta a costruire castelli di sabbia. Ero cotta. Quella ragazzina prese la mia merenda e poi prese il mio cuore.
  • Alice: Ragazze, guardate laggiù. La vedete? Quella che io chiamo una centometrista.
    Jenny: In che senso?
    Tina: Significa che si capisce che è una lesbica da cento metri di distanza.
    Alice: Sarà il reggiseno? Sarà come cammina? Oppure i capelli? Non lo so. Ma ti accorgi che è lesbica appena la vedi!
  • Arrivo alla festa e indovinate un po'? Vedo Marina. Era probabilmente la donna più bella che avessi mai visto. Più tardi quella sera lei mi segui nel bagno e poi lo facemmo. Sono pazza, sono ubriaca, sto avendo delle allucinazioni... E mentre pensavo "Sono pazza, sono ubriaca, sto avendo delle allucinazioni" lo facemmo. Quello che successe mi disorientò e mandò a puttane tutte le cose stabili della mia vita. Uscii da quella porta e pensai "Ho appena fatto la più bella scopata di tutta la mia vita! La migliore!" No, no, ragazze! Sono seria! È stato... è stato... è stato probabilmente il rapporto sessuale più intenso della mia vita! (Jenny)

Episodio 12, Locked Up[modifica]

  • La tua felicità è importante quanto quella di chiunque altro. (Kit)
  • La parola greca "eros" significa desiderio, mancanza, desiderio di ciò che è perduto. L'amante desidera quello che non ha, per definizione è impossibile per lui avere ciò che vuole perché una volta che l'ha ottenuto non lo desidera più. (Marina)

Episodio 13, Limb from Limb[modifica]

  • È in questi momenti che ti rendi conto di cosa sia importante e quali siano le persone che ti stanno accanto, le persone che ti vogliono bene e delle quali non puoi fare a meno. (Dana)
  • Hai il diritto di crollare anche tu. Se dovesse succedere mi occuperò io di te. (Tina)
  • Sai una cosa? Mi sono sempre sentita ripetere che sarei diventata una psicopatica se non avessi provato sentimenti. Io vorrei sapere che cazzo c'è di bello nel provare qualcosa, perché finalmente io mi sono aperta e adesso mi sento come se mi avessero strappato via il cuore. (Shane)

Stagione 2[modifica]

Episodio 1, Life, Loss, Leaving[modifica]

  • È strano che Dio permetta che due persone destinate a stare insieme, si separino. (Shane)
  • Ogni volta che una persona fa sesso con un'altra persona, evoca ogni proprio incontro sessuale precedente e questo fa in modo che ci si leghi tutti in una rete infinita di rapporti umani. (Jenny)

Episodio 2, Lap Dance[modifica]

  • Io ti amo troppo per renderti infelice. (Tonya)

Episodio 4, Lynch Pin[modifica]

  • Alice: Dunque, una buona fatina viene a trovarvi e vi dice che vi regalerà un pene.
    Dana: Oh, mio Dio...
    Alice: Ma ve lo lascerà solo per 24 ore e poi scomparirà. Che ci fareste con quel pene per 24 ore?
    Shane: Mi metterei a pisciare su ogni cespuglio che trovo.
    Dana: È tutto quello che faresti? Pisceresti e basta?
    Shane: Mh, già.
    Jenny: Non cercheresti di fotterti un sacco di ragazze?
    Shane: Non mi serve un pene per quello.
    Tina: Ok, quant'è grande il mio pene?
    Alice: Mh, spostati... allora... vedo un arnese bello grosso lì sotto.
    [Ridono]
    Alice: È lungo, non troppo spesso e nemmeno venoso.
    Dana: Volgare.
    Alice: Ma mai grosso quanto il mio salsiccione!
    [Ridono]
    Jenny: Io penso che probabilmente avrei un pene molto piccolo.
    Kit: Ragazza, devi lavorare sulla tua autostima.
    Shane: Ci stiamo provando, Kit.
    Jenny: No, no, preferisco gli uomini con i peni piccoli perché poi si devono impegnare un bel po' per cercare di soddisfarti, giusto?
    Tina: Jenny, sto cominciando a credere che tu sia veramente lesbica.
  • L'arte è la linfa vitale di Los Angeles. (Bette)
  • Le culture appassiscono e muoiono senza l'arte. (Bette)

Episodio 5, Labyrinth[modifica]

  • Mi rendo conto che hai trovato l'amore e non importa che forma assuma. (Sharon alla figlia Dana)

Episodio 6, Lagrimas de Oro[modifica]

  • La paura a volte può essere eccitante. (Carmen

Episodio 7, Luminous[modifica]

  • Le persone ti deludono sempre, anche se hai fatto tanto per loro. (Veronica Bloom)
  • Non credo che possiamo scegliere di chi innamorarci. (Jenny)

Episodio 8, Loyal[modifica]

  • La passione non dovrebbe mai guastarti il rispetto. (Helena)

Episodio 9, Late, Later, Latent[modifica]

  • Alla fine, purtroppo, c'è sempre qualcuno che soffre. (Bette)
  • Se nella vita non si corre nessun rischio, allora è meglio morire. (Carmen)
  • Per meritare le cose bisogna faticare. (Helena)

Episodio 10, Land Ahoy[modifica]

  • Non esiste al mondo una sola ragazza o donna che non sia mai stata importunata e alcune volte può essere relativamente piacevole, ma altre è terribilmente doloroso. (Jenny)

Episodio 11, Loud & Proud[modifica]

  • Melvin: È possibile che non pensi mai al giorno in cui sarai d'innanzi al giudizio di Dio? Che cosa dirai quando egli aprirà il libro della tua vita e leggerà tutti i tuoi peccati?
    Bette: Gli dirò: "sono una tua creatura e ne sono orgogliosa".
  • Non spetta a me renderti un uomo migliore e non me ne frega un cavolo se ti ho reso un uomo migliore. Non spetta a una donna farsi devastare, invadere, calpestare per far si che qualche fottuto uomo possa evolversi. (Jenny)
  • Quello che voglio è che tu ti scriva "fottimi" sul tuo petto. Scrivilo! Fallo! E poi voglio che esci da quella porta e ti metti a camminare per la strada e che tutti quelli che lo vogliono dicano "Certo! Certo! Nessun problema!" e quando lo faranno tu devi dire "Grazie! Grazie infinite!" e stamparti un bel sorriso su quella cazzo di faccia. Quindi, stupido, fottuto, vigliacco, capirai che significa essere una donna. (Jenny)
  • Se vado a casa non farò altro che pensare di voler essere qui. (Bette)
  • Io ho fatto quello che dovevo fare per avere la mia felicità. Qualche volta si deve pagarne il prezzo. (Melvin)

Episodio 13, Lacuna[modifica]

  • Più passano gli anni e più i ricordi diventano confusi. (Jenny)

Stagione 3[modifica]

Episodio 3, Lobsters[modifica]

  • Perché non la smettiamo di etichettare la gente? (Shane)

Episodio 4, Light My Fire[modifica]

  • Sai una cosa? In fondo nessuno sa chi è. Vedi la vita è fatta così, ci cammini attraverso e cerchi di capire e probabilmente non capirai mai. (Jenny)
  • Non serve una pubblicazione per essere una buona scrittrice. (Moira)

Episodio 6, Lifesize[modifica]

  • Non farti illusioni. Le cose spesso non vanno come vorresti che andassero. (Tina)

Episodio 7, Lone Star[modifica]

  • Una storia che comincia nel caos, termina nel caos. (Helena)

Episodio 10, Losing the Light[modifica]

  • Nessuno può fare niente in questo mondo da solo, tranne morire. (Una signora anziana a Bette)

Episodio 11, Last Dance[modifica]

  • Bette: Io voglio l'affidamento esclusivo.
    Joyce: Come sei arrivata a questo?
    Bette: Tina l'ha partorita, ma in realtà Angelica è il mio ritratto. Insomma, io so che cosa dovrà passare essendo una bambina mulatta in un mondo come il nostro. Voglio dire, siamo onesti, quando Tina va in giro con Angelica, la gente pensa subito che sia adottata, ma quando vedono me con Angelica, vedono una madre con una figlia. Sono io quella che potrà darle un senso di appartenenza.
    Joyce: Caspita, ok. Come pensi che reagirà Tina a questo?
    Bette: Non ne ho idea, ma tutto quello che so è che quando ho visto Angelica oggi che stava per uscire insieme a Tina e Henry e il piccolo Mikey dai capelli biondi, io avrei voluto mettermi a urlare. Capisci, perché io non voglio assolutamente che mia figlia cresca in una casa dove si senta diversa da tutti gli altri, perché tutti gli altri sono bianchi e che quando si guarda intorno non veda un'altra faccia famigliare che assomiglia alla sua. Lei si troverà in questa situazione già nel mondo in generale e io so, io so che cosa si prova. Angelica è meglio che stia con me.

Stagione 4[modifica]

Episodio 5, Lez Girls[modifica]

  • Bisogna affrontare la merda che ti è capitata da bambina affinché ti renda migliore da adulta. (Jenny)
  • Non comportarti come se tu fossi l'unica persona che è stata ferita. (Bette)

Episodio 6, Luck Be a Lady[modifica]

  • Regola numero uno: il poker si basa sull'inganno. Fate finta di avere carte migliori di quanto non siano. Devi manipolare la mente dell'avversario a tuo vantaggio. Devi sapere quando bluffare e fino a quando portarlo avanti. Seconda regola: mettete le emozioni da parte. Dovete giocarvi le carte che avete. Non fatevi coinvolgere dai trucchi degli altri, vi è solo d'intralcio. Terza regola: il poker non è adatto per i giocatori vigliacchi. A volte dovrete puntare tutto. Coraggio puntate! E ora giocatevi le vostre carte. Non vi ho detto l'ultima regola. La casa vince sempre. (Papi)
You are looking very Shane today.
  • A me più una cosa mi spaventa, più so di doverla fare assolutamente. (Jodi)
  • Nella mia vita rischio spesso di farmi male, ma preferisco rischiare di morire pur di farlo. (Jodi)

Episodio 7, Lesson Number One[modifica]

  • Tutte abbiamo fatto le puttane almeno una volta. (Jenny)
  • Non potrai mai avere il cuore aperto finché non ti viene spezzato. (Alice Walker)
  • Le persone trovano la sintonia tra loro in modi diversi. (Jodi)
  • A volte bisogna farsi da parte, non impicciarsi troppo delle cose dell'altro. (Kit)

Episodio 10, Little Boy Blue[modifica]

  • Stavo molto bene fino a quando il mio puttaniere ha fatto la testa di cazzo. (Kit)
  • Tutti vogliamo vincere. (Helena)
  • Non esistono puntate sicure. (Papi)

Episodio 12, Long Time Coming[modifica]

  • Non potrai mai sapere quanto durerà una storia. L'unica cosa che sappiamo della vita è che tutto può accadere, ma non cosa succederà. (Dana)

Stagione 6[modifica]

Episodio 1, Long Night's Journey Into Day[modifica]

  • Queste sono lacrime di coccodrillo, Shane, non avresti dovuto farlo e basta. Devi pensare prima di agire. Anche le cose fatte di nascosto hanno delle conseguenze. (Tina)
  • Penso che tutti noi dobbiamo considerare un sacco di cose prima di poter giudicare il comportamento di qualcun altro. (Bette)
  • È scontato, Alice, non meriti una medaglia per questo. (Tasha)
  • Nei tuoi occhi vedo cose che so di non poter toccare, so che non le raggiungerò mai. Lascio che siano loro a raggiungere me e sono grata dei momenti che riusciamo a condividere, per quanto fuggevoli essi siano. (Molly nella lettera per Shane)

Episodio 2, Least Likely[modifica]

  • Devi fidarti del fatto che so come sono e so come controllarmi. (Bette)

Episodio 3, LMFAO[modifica]

  • La malizia è negli occhi di chi guarda. (Mary)
  • Come ha detto una volta Jimmy Carter: "per molte volte nella vita ho vagato con l'immaginazione". (Phyllis)
  • Non sempre si viene ricompensati quando si fa la cosa giusta, alcuni vengono puniti. (Tasha)

Episodio 4, Leaving Los Angeles[modifica]

  • Cos'è riciclaggio? Plastica, carta, lesbiche? (Alice)
  • Si chiama "togli il superfluo" ok? Il concetto è quello di mettere in ordine la tua casa e la tua vita ed è un'ottima cosa da fare quando inizi un nuovo progetto e una nuova relazione. (Jenny)
  • È una cosa simbolica, si tratta do dover fare delle scelte, Shane. (Jenny)
  • Io non credo di dover cambiare le persone. (Shane)
  • Non passerò il resto della mia vita sotto esame, non ne ho intenzione. (Bette)
  • Quando ti incasini con un uomo è sicuro che ci rimani scottata. (Kit)
  • Sono sconvolta dall'ignoranza. (Bette)
  • Bette: Sento che ci sono tante cose che sono al di fuori del nostro controllo.
    Tina: È così, tutto è al di fuori del nostro controllo.

Episodio 5, Litmus Test[modifica]

  • Succede continuamente a Hollywood. Parlo del pozzo delle idee. C'è un pozzo dal quale tutti gli scrittori attingono, d'accordo? Però ci vuole della genialità, del talento e dell'esperienza per prendere il nocciolo do un'idea e trasformarlo in una ta-dan: sceneggiatura vendibile! (Jenny)
  • Datti una regolata prima di farti del male. (Bette)
  • L'unica cosa che può interferire con la nostra amicizia è se qualcuno interferisce con i nostri sentimenti. (Jenny)

Episodio 6, Lactose Intolerant[modifica]

  • Quando si inizia una relazione bisogna iniziarla con trasparenza ed essere completamente sinceri. (Jenny)
  • Tu hai avuto il raro privilegio di sapere come vivono le persone di entrambi i sessi, come amano, cosa provano e proprio per questo sono certa che sarai un padre affettuoso e davvero fantastico, ok? Sappiamo che questo mondo, Max, può essere duro, lo sappiamo, tu lo sai più di tutte noi, ma questo ti ha aiutato a capire un sacco di cosa e ti ha reso forte e l'essere forte è proprio quello che dovrai insegnare al tuo bambino. Capisci, vi aiuterà entrambi in questo viaggio che state per intraprendere insieme. (Alice)
  • Non possiamo cominciare con una bugia, non possiamo mentire su chi siamo. (Bette)
  • Noi non ci controlliamo, ci incoraggiamo a vicenda. (Bette)

Episodio 7, Last Couple Standing[modifica]

  • Ci sono persone incapaci di prendersi cura degli altri. (Shane)
  • Shane: Le cose sono come sono.
    Alice: No, sono come tu permetti che siano.
  • Tutti noi iniziamo la giornata ripromettendoci di migliorare. Il problema è farlo davvero. (Jody)
  • Voglio che tu sappia, non ti ho mai amata come ora e voglio che ti sia felice. (Alice)

Episodio 8, Last Word[modifica]

  • Sa cosa mi manda veramente in bestia? Quando le coppie iniziano ad usare la parola amore. La odio. Noi pensiamo, noi potremmo, noi possiamo, ma noi sentiamo è la peggiore di tutte. Sentire è un'emozione individuale. Tu magari puoi sentire che ti stai innamorando e io invece potrei sentirmi in gabbia. (Shane)
  • Tutta la disciplina militare del mondo non ti servirà a controllare i tuoi sentimenti. (Alice)
  • Lo so che è un cliché, ma essere ricchi è una maledizione. Non puoi capire cosa sia non sapere mai se a qualcuno realmente importa di te o se sta con te solo per i soldi. (Helena)
  • Non permetterò mai a nessuno di minacciare la mia famiglia. (Bette)
  • Continuare a vivere la vita che amate e ad amare la vita che vivete. (Ex Ragazzo di Kit, citando Kit)
  • Ricordate che la vita è magica. (Marina)

Citazioni su The L World[modifica]

  • La risposta femminile a Queer as Folk introduce a un mondo abbastanza sconosciuto, guidando lo spettatore nella vita dei personaggi, con alternanza di comicità e tragedia. Comunque in profondità. (Il Morandini)

Altri progetti[modifica]